Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2020-2021

30161 - REVISIONE AZIENDALE

Dipartimento di Accounting

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLEAM (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - CLEF (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - CLEACC (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - BESS-CLES (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - WBB (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - BIEF (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - BIEM (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - BIG (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07) - BEMACS (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/07)
Docente responsabile dell'insegnamento:
MASSIMO LIVATINO

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: MASSIMO LIVATINO


Conoscenze pregresse consigliate

Per ottimizzare il processo di apprendimento durante il corso di Revisione Aziendale è opportuno che lo studente conosca gli aspetti di base dell'economia d'azienda e il processo di formazione del bilancio d’esercizio.


Mission e Programma sintetico
MISSION

In un sistema economico complesso e in continua evoluzione, il revisore legale gioca un ruolo cruciale al fine di migliorare la fiducia del mercato e degli investitori in merito alla qualità e attendibilità delle informazioni finanziarie d'impresa e, di recente, anche delle informazioni non finanziarie. L'obiettivo del corso di Revisione Aziendale è la comprensione della metodologia tecnico-professionale e delle problematiche giuridico-economiche connesse all'attività di revisione contabile di imprese industriali e commerciali. Il corso si propone di esaminare il ruolo e la funzione della revisione aziendale e la sua prevedibile evoluzione, la deontologia professionale del revisore, le metodologie e le tecniche di verifica dell’attendibilità sostanziale del bilancio d’esercizio di imprese industriali e commerciali, le evidenze a supporto del giudizio espresso dal revisore. E’ riservato ampio spazio alla proposizione di soluzioni metodologiche e applicative a rilevanti e ricorrenti problemi di revisione. E’ altresì prevista la trattazione di numerosi casi di studio.

PROGRAMMA SINTETICO

Nel corso delle lezioni sono affrontati i seguenti principali argomenti:

Parte generale:

  • Introduzione alla revisione.
  • La metodologia di revisione.
  • Il rischio di revisione.
  • La significatività degli errori.
  • Il processo di revisione.
  • La documentazione del lavoro.

Parte tecnico-specialistica:

  • La revisione del ciclo vendite.
  • La revisione del ciclo acquisti.
  • La revisione del ciclo magazzino.
  • La revisione del ciclo lavoro.
  • La revisione del ciclo monetario.
  • La revisione del ciclo immobilizzazioni materiali.
  • La revisione delle altre voci di bilancio.
  • La conclusione del lavoro e l'espressione del giudizio.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Riconoscere il presupposto socio-organizzativo e i principi di base della revisione dell’attendibilità dei sistemi informativi aziendali e dei correlati strumenti di reporting.
  • Descrivere il concetto di rischio di revisione e la natura probabilistica del giudizio formulato dal revisore.
  • Definire i limiti di significatività ovvero le soglie di tollerabilità per gli errori riscontrabili nel bilancio d’esercizio.
  • Illustrare i principi generali relativi al concetto di “evidenza” nell’ambito della metodologia di revisione.
  • Determinare gli obiettivi di revisione, i principali processi, il sistema delle verifiche e le tipologie di errore relativamente ai principali cicli aziendali.
  • Identificare le diverse fasi del processo di revisione aziendale, fino al completamento dell’incarico e all’espressione del giudizio professionale in merito all’attendibilità sostanziale del bilancio d’esercizio, distinguendo tra le diverse tipologie di giudizio del revisore.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Pianificare le verifiche preliminari volte a comprendere il sistema di controllo interno di un’impresa industriale, commerciale e di servizi e a definirne il rischio di revisione.
  • Programmare le verifiche di revisione da svolgere relativamente ai principali cicli aziendali.
  • Valutare la completezza dell’informativa di bilancio.
  • Esprimere un giudizio sull’attendibilità sostanziale del bilancio di una generica impresa industriale, commerciale e di servizi, in base alle conclusioni del lavoro svolto.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Lezioni online
  • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
  • Lavori/Assignment individuali
DETTAGLI

Metodi didattici selezionati:

Lezioni frontali

  • lezioni frontali tradizionali

 

Lezioni in distance learning

  • lezioni in distance learning sincrona, nel caso di superamento della capienza massima consentita dall'aula e in ogni caso in ottemperanza alle diposizioni dellìUniversità per la salvaguardia della salute degli studenti

 

Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)

  • esercizi in classe 
  • esercizi in distance learning nel caso di superamento della capienza massima consentita dall'aula e in ogni caso in ottemperanza alle diposizioni dellìUniversità per la salvaguardia della salute degli studenti

 

Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)

  • casi studio tradizionali (sia in classe che in distance learning)
  • incidents tradizionali (sia in classe che in distance learning)

 

Lavori/Assignment individuali

  • consegna degli elaborati, valutati dal docente, senza presentazione

Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x x
  • Assignment individuale (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
  • Assignment di gruppo (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
    STUDENTI FREQUENTANTI

    L’esame di profitto è in forma scritta.

    Oltre all’esame di profitto, è obbligatoria la realizzazione di 3 assignment. Gli assignment mirano, in particolare, a testare la capacità dello studente di proporre soluzioni appropriate per gestire specifici e concreti problemi di revisione, immedesimandosi nel ruolo di junior auditor

     

    Il voto è determinato nel modo seguente:

    • 2 piccoli assignment individuali, a cui è assegnato un punteggio complessivo pari al 20% del voto finale;
    • 1 assignment più articolato di gruppo, a cui è assegnato un punteggio pari al 20% del voto finale;
    • 1 esame di profitto, a cui è assegnato un punteggio pari al 60% del voto finale.
    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    L’esame è in forma scrita.

    All’esame di profitto è assegnato un punteggio pari al 100% del voto finale.

     


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    Il materiale di supporto, disponibile nel sito internet del corso, comprende:

    • Lucidi di riferimento delle singole lezioni.
    • Dispense di riferimento delle singole lezioni.
    • Temi d’esame assegnati negli anni precedenti.
    • Eventuale altro materiale utile ai fini del processo di autoapprendimento.
    • Oltre al materiale di supporto disponibile nel sito internet del corso, si può fare riferimento al testo: M. LIVATINO, N. PECCHIARI, G. POGLIANI, Principi e metodologie di auditing, EGEA, 2012, 2° edizione.
    Modificato il 14/12/2020 12:16