Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2020-2021

50033 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - MODULO 1

CLMG
Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (8 cfu - II sem. - OB  |  IUS/16)
Docente responsabile dell'insegnamento:
MASSIMO CERESA-GASTALDO

Classi: 19 (II sem.) - 20 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: MASSIMO CERESA-GASTALDO, Classe 20: SIMONE LONATI


Conoscenze pregresse consigliate

Per una frequenza efficace del corso, è utile la conoscenza dei concetti di base del diritto penale sostanziale e del diritto costituzionale (almeno relativamente al titolo primo della prima parte e al titolo quarto della seconda parte della Costituzione).


Mission e Programma sintetico
MISSION

Il corso è dedicato allo studio del processo penale italiano ed ha l’obiettivo di fornire una conoscenza organica e completa della normativa codicistica. Premessa l’analisi della disciplina costituzionale del processo penale, l’illustrazione degli argomenti si articola secondo la sequenza dei libri del codice, affrontando i profili statici del processo (soggetti, atti, prove, misure cautelari) ed il suo sviluppo dinamico (indagini preliminari, giudizio e procedimenti speciali, impugnazioni).

PROGRAMMA SINTETICO

I principali argomenti del corso sono:

  • Processo e diritto processuale; evoluzione del processo; modelli processuali.
  • La disciplina costituzionale del processo penale; diritti fondamentali; magistratura, ordinamento, giurisdizione.
  • I soggetti del processo: il giudice (monocratico e collegiale), il pubblico ministero, l’imputato, il difensore, i soggetti eventuali.
  • Gli atti processuali: modelli ed invalidità.
  • La disciplina della prova: le regole di acquisizione probatoria ed i criteri di valutazione; i mezzi di prova ed i mezzi di ricerca della prova.
  • Le misure cautelari
  • Le indagini preliminari e l’udienza preliminare.Il giudizio: gli atti preliminari, il dibattimento, la sentenza.
  • I procedimenti speciali. 
  • Le impugnazioni.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Descrivere in modo approfondito gli istituti del processo penale.
  • Identificare le fasi che compongono la struttura processuale.
  • Illustrare il funzionamento del processo penale nella sua dimensione statica e dinamica.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Applicare le regole processuali per analizzare gli atti del processo penale.
  • Collegare in chiave sistematica gli argomenti della materia.
  • Utilizzare un lessico tecnico processuale-penale adeguato.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
DETTAGLI

Oltre alle lezioni frontali, l’insegnamento prevede alcune testimonianze in aula da parte di esperti (avvocati e magistrati), volte a comprendere meglio come la disciplina venga applicata in concreto.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale orale
  •     x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    L’esame consiste in una prova orale, sull’intero programma del corso. Non sono previste modalità differenziate per gli studenti frequentanti.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • Il testo consigliato è: G. CONSO, V. GREVI, M. BARGIS (a cura di), Compendio di procedura penale, Padova, Cedam, ultima edizione.
    • Codice di procedura penale aggiornato e contenente l’indicazione delle modifiche legislative e delle pronunce della Corte costituzionale.
    • I materiali (giurisprudenza, dottrina) utilizzati a lezione e le slides proiettate in aula sono indicati o resi disponibili sulla piattaforma Bboard, dove sono pubblicati i materiali utili per lo studio dei casi pratici.