Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2020-2021

50116 - DIRITTO CIVILE - APPALTO

Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLMG (8 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - M (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - IM (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - MM (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - AFC (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - CLELI (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - ACME (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - DES-ESS (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - EMIT (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - GIO (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - DSBA (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - PPA (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01) - FIN (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/01)
Docente responsabile dell'insegnamento:
EMANUELE LUCCHINI GUASTALLA

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: GIOVANNI IUDICA


Conoscenze pregresse consigliate

Prima di frequentare questo insegnamento si raccomanda di aver sostenuto l'esame di diritto civile.


Mission e Programma sintetico
MISSION

L’insegnamento di Diritto Civile Modulo 2 - Appalto è dedicato allo studio del contratto di appalto privato, che si configura come uno dei negozi più importanti del nostro ordinamento. Il corso si pone l’obiettivo di analizzare le disposizioni codicistiche in materia (art. 1655 – 1677 c.c.), le esperienze straniere ed internazionali in tema di appalto con specifico riguardo alle General Conditions usualmente adottate dagli operatori del mercato. Il corso è quindi volto ad offrire agli studenti un ampio panorama della disciplina in parola così come un’analisi puntuale degli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali registrati negli ultimi anni.

PROGRAMMA SINTETICO

Il corso ha per oggetto la trattazione del contratto di appalto privato, in particolare sotto il profilo della disciplina codicistica, con riguardo principalmente ai seguenti temi:

  • Soggetti e joint venture.
  • Corrispettivo e revisione dei prezzi.
  • Modalità di pagamento del corrispettivo.
  • Tempi di esecuzione dell’appalto ed eventuali penali.
  • Disciplina della variazione dei lavori.
  • Le garanzie dell’appaltatore.

Inoltre, particolare attenzione è prestata alla distinzione tra le norme derogabili ed inderogabili nella disciplina legale dell’appalto. In ultimo, il corso ha per oggetto l’analisi delle esperienze straniere ed internazionali in materia di appalto.


Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Individuare correttamente gli obiettivi della disciplina codicistica in materia di appalto.
  • Identificare e comprendere l’ambito di applicazione ed il contenuto della disciplina codicistica in materia di appalto.
  • Identificare e comprendere le esperienze straniere ed internazionali in materia di appalto con specifico riguardo alle General Conditions usualmente adottate dagli operatori del mercato.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Coordinare e comprendere i rapporti tra la disciplina generale in materia di contratto e quella in tema di appalto.
  • Applicare i concetti generali al fine dell’individuazione e della soluzione di possibili problematiche in materia di appalto.
  • Utilizzare le esperienze straniere ed internazionali al fine di meglio comprendere il funzionamento di un’operazione di costruzione di un’opera in appalto;
  • Risolvere casi pratici in materia di appalto.
  • Dimostrare abilità di comunicare ed esporre oralmente con linguaggio giuridico appropriato.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Lavori/Assignment individuali
  • Lavori/Assignment di gruppo
DETTAGLI
  • Il corso prevede una o più testimonianze di esperti, avvocati e legali d’impresa volte a meglio comprendere come la disciplina codicistica in materia di appalto è concretamente applicata, i rischi e le opportunità per le imprese, nonché le attività di difesa e consulenza generale.
  • Vengono, inoltre, analizzati in classe casi pratici rivenienti dalla più recente giurisprudenza nell’ambito dei quali si individuano le possibili problematiche e soluzioni.
  • Agli studenti sono offerti casi pratici, temi di analisi da sviluppare in gruppo mediante la redazione di un paper e la presentazione in aula dei risultati raggiunti.
  • L’impostazione del corso, con la discussione in classe di sentenze, nonché la risoluzione di casi pratici, rende particolarmente consigliata una assidua frequenza alle lezioni.

Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •     x
  • Assignment di gruppo (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
  • Partecipazione in aula (virtuale, fisica)
  • x    
    STUDENTI FREQUENTANTI

    Per gli studenti frequentanti (massimo 4 assenze) la prova finale scritta consiste in tre domande sul contenuto dei materiali didattici sotto indicati e sugli approfondimenti condotti in aula e di cui siano stati forniti materiali. 

     

    La prima domanda ha la finalità di far emergere la comprensione di concetti giuridici tipici della disciplina dell’appalto, nonché dell’applicabilità degli stessi a fattispecie concrete complesse.
     

    La seconda domanda mira ad accertare la capacità dello studente di coordinare i rapporti tra la disciplina di parte generale dei contratti e le disposizioni speciali in materia di appalto anche al fine di meglio individuare soluzioni a specifiche problematiche concrete.
     

    La terza domanda è volta a far emergere la comprensione dei modelli contrattuali stranieri e dei meccanismi di risoluzione delle controversie in materia di appalto diffuse a livello internazionale.
     

    Durante il corso, lo studente è chiamato a partecipare a lavori di gruppo volti ad affrontare tematiche complesse e/o a risolvere casi pratici in materia di appalto.
     

    Il lavoro di gruppo consta di un elaborato scritto che mira ad accertare la capacità di analisi e/o di risoluzione di casi complessi e di problematiche, anche extracodicistiche, in materia di appalto. Inoltre, il lavoro di gruppo prevede la presentazione in aula dei risultati raggiunti in modo da consentire al docente l’accertamento delle abilità di comunicazione e di esposizione in pubblico.
     

    A seguito della presentazione in aula, lo studente riceverà una valutazione per l’elaborato scritto che sarà comune a tutti i componenti del gruppo e una valutazione personale per l’esposizione orale. La media aritmetica dei due voti costituirà il floor nella determinazione del voto finale della prova generale.
     

    La partecipazione in aula è valutata sulla base delle capacità dello studente di interagire con i propri colleghi e con il docente nell’analisi e nella soluzione di quesiti giuridici e di casi pratici di volta in volta proposti. E’ altresì valutata, a questo riguardo, l’assiduità nella frequenza alle lezioni.

    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    Per gli studenti non frequentanti, la prova finale scritta consiste in tre domande sul contenuto dei materiali didattici sotto indicati. La prova finale può altresì concernere l’analisi dei materiali forniti in aula e caricati su Bboard.

     

    Nello specifico, la prima domanda ha lo scopo di valutare la conoscenza del programma del corso; la seconda mira ad accertare la capacità di soluzione di un caso giurisprudenziale in materia di appalto; la terza, invece, è volta a far emergere la comprensione degli istituti di derivazione straniera e la loro compatibilità con l’ordinamento interno.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI
    • PANETTA, Il contratto di appalto, Giappichelli, 2016 (nella sua inhterezza).
    • VV. Sette questioni in tema di appalto, Egea, 2016 (limitatamente ai contributi nn. 1,2,7).
    • i materiali caricati sulla piattaforma Blackboard.
    STUDENTI NON FREQUENTANTI
    • PANETTA, Il contratto di appalto, Giappichelli, 2016 (nella sua interezza).
    • VV. Sette questioni in tema di appalto, Egea, 2016 (nella sua interezza). 
    • i materiali caricati sulla piattaforma Blackboard.
    Modificato il 28/08/2020 08:38