Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2020-2021

50211 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO - MODULO 2

CLMG
Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana

Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (6 cfu - II sem. - OB  |  IUS/01)
Docente responsabile dell'insegnamento:
PIETRO SIRENA

Classi: 19 (II sem.) - 20 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: EMANUELE LUCCHINI GUASTALLA, Classe 20: FRANCESCO PAOLO PATTI


Mission e Programma sintetico
MISSION

Lo studio delle Istituzioni di diritto privato consente allo studente di acquisire la conoscenza della teoria generale e dei principî fondamentali di quella parte dell'ordinamento giuridico destinata a regolare i rapporti tra i privati. Lo scopo del corso è quello di consegnare allo studente, fin dal primo anno, un'informazione generale sui sistemi giuridici, nonché quello di contribuire alla sua formazione di giurista, trasmettendogli anche un insieme di principî e di metodi.

PROGRAMMA SINTETICO
  • I contratti tipici e atipici
  • L’imprenditore. L’impresa e l’azienda 
  • Le società di persone
  • Le società di capitali
  • Gli enti non-profit (associazioni, fondazioni e comitati)
  • Gli enti di intermediazione (la banca, la borsa, le assicurazioni)
  • Lavoratori, consumatori e utenti
  • Diritto di famiglia. Diritti e doveri dei coniugi. L’indirizzo della vita familiare
  • Il regime patrimoniale durante il matrimonio. Separazione e divorzio
  • Successioni mortis causa. Delazione e vocazione. Successione legittima e necessaria
  • L’autonomia testamentaria. Le liberalità tra vivi 

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

-definire i principali istituti del diritto privato italiano

-descrivere le categorie concettuali e gli orientamenti giurisprudenziali in materia

-utilizzare la terminologia giuridica in modo appropriato

-riassumere i principali contenuti precettivi delle disposizioni del codice civile e delle leggi speciali in materia

 

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

-applicare le disposizioni del codice civile e delle leggi speciali in materia per risolvere casi pratici

-consultare le fonti del diritto privato

-effettuare una ricerca di giurisprudenza e di dottrina per affrontare un problema giuridico

-redigere un documento giuridico in modo appropriato


Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Lezioni online
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
  • Lavori/Assignment individuali
  • Lavori/Assignment di gruppo
  • Altre attivita' d'aula interattive (role playing, business game, simulation, online forum, instant polls)
DETTAGLI

Il corso si basa sull’esposizione da parte del docente della materia oggetto del programma del corso. La lezione prevede costantemente l’interazione con gli studenti frequentanti, che possono intervenire spontaneamente con domande e osservazioni oppure essere sollecitati dal docente su determinate problematiche. La partecipazione con profitto alle lezioni e ai seminari aggiuntivi costituisce una componente della valutazione complessiva della preparazione dello studente sulla materia oggetto del corso


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x  
  • Prova individuale orale
  •     x
  • Assignment individuale (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
  • Partecipazione in aula (virtuale, fisica)
  • x    
    STUDENTI FREQUENTANTI

    È prevista una prova parziale in forma scritta vertente sulla parte del programma che sarà indicata a lezione e una prova finale orale. Entrambe le prove mirano a verificare la comprensione dei principali istituti del diritto privato e dei principali contenuti delle disposizioni del codice civile e delle leggi speciali, dando altresì conto della loro applicazione giurisprudenziale. La votazione conseguita nella prova parziale, espressa in trentesimi, ha valore "indicativo" e non ha un peso matematicamente predeterminato sulla votazione finale.

    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    L'esame si svolge in forma orale e non è prevista alcuna prova parziale. L'esame orale mira a verificare la comprensione dei principali istituti del diritto privato e dei principali contenuti delle disposizioni del codice civile e delle leggi speciali, dando altresì conto della loro applicazione giurisprudenziale.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    A scelta dello studente:

    • G. IUDICA, P. ZATTI, Linguaggio e regole del diritto privato, Padova, CEDAM, ultima edizione.
    • P. TORRENTE, SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, Milano, Giuffrè, ultima edizione.
    • P. TRIMARCHI, Istituzioni di diritto privato, Milano, Giuffrè, ultima edizione.

    È inoltre essenziale un'edizione aggiornata del codice civile con le principali leggi collegate.

    Modificato il 06/07/2020 15:52