Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2011-2012

30009 - ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE


CLEAM - BESS-CLES - CLEAM

Insegnamento impartito in lingua italiana

Insegnamento offerto anche in modalita' e-learning (cl. 51)



CLEAM (6 cfu - II sem. - OB  |  SECS-P/07) - BESS-CLES (6 cfu - II sem. - OB  |  SECS-P/07)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ELIO BORGONOVI

Classi: 1 (II sem.) - 2 (II sem.) - 3 (II sem.) - 4 (II sem.) - 5 (II sem.) - 6 (II sem.) - 7 (II sem.) - 8 (II sem.) - 9 (II sem.) - 14 (II sem.) - 15 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: GIOVANNI VALOTTI, Classe 2: ELIO BORGONOVI, Classe 3: FRANCESCA LECCI, Classe 4: FABRIZIO PEZZANI, Classe 5: FRANCESCO LONGO, Classe 6: ELENA CANTU', Classe 7: FRANCESCA LECCI, Classe 8: ROSANNA TARRICONE, Classe 9: ILEANA STECCOLINI, Classe 14: ELIO BORGONOVI, Classe 15: FRANCESCO LONGO


Obiettivi formativi del corso

I processi di globalizzazione, innovazione tecnologica e delle conoscenze, liberalizzazione di molti settori di servizi pubblici hanno aumentato l'interdipendenza tra le imprese e le amministrazioni pubbliche. Il mercato funziona correttamente nei contesti in cui vi sono istituzioni forti. La classe dirigente, pubblica e privata, del futuro deve essere capace di comprendere il funzionamento delle imprese, delle istituzioni finanziarie e delle istituzioni del settore pubblico e le loro relazioni.

Il corso si pone l'obiettivo di far comprendere le principali caratteristiche delle amministrazioni pubbliche, la complessità dei processi decisionali che devono tenere conto di variabili politiche, sociali e giuridiche, oltre che della razionalità economica, la molteplicità e l'eterogeneità delle funzioni e dei settori di intervento, i criteri di valutazione dell'attività amministrativa.


Programma sintetico del corso

Il programma si articola nei seguenti blocchi di contenuti:

  • Livelli di governo, istituzioni e amministrazioni pubbliche.
  • Il paradigma dell'economia aziendale applicato alle amministrazioni pubbliche.
  • L'evoluzione dal modello burocratico a quello di management pubblico.
  • I principali settori di intervento: regolazione, gestione dei servizi e tutela dell'interesse pubblico.
  • Le molteplici forme di gestione dell'intervento pubblico: diretta, agenzie pubbliche, imprese pubbliche, partnership pubblico-privato.
  • I criteri decisionali nelle istituzioni pubbliche: legalità, efficacia, efficienza, economicità, equità, etica.
  • Le peculiarità delle funzioni aziendali nel contesto pubblico (organizzazione e gestione delle risorse umane, le scelte di bilancio, l'innovazione tecnologica).
  • Le funzioni pubbliche delle istituzioni non profit.
  • Le partnership pubblico-privato.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Studenti frequentanti 

La valutazione è articolata nei seguenti elementi:

  • Assignment individuale: 10%
  • Esercizio di gruppo: 20%
  • Prova scritta intermedia: 35%
  • Prova orale finale: 35%

N.B: Il corso in distance è una modalità frequentante diversa dall'aula tradizionale.

Studenti non frequentanti

Prova orale finale


Testi d'esame

Studenti frequentanti e non frequentanti

  • E. Borgonovi, G. Fattore, F. LongoManagement delle istituzioni pubbliche, EGEA, 2009
  • G. Valotti, Fannulloni si diventa. Una cura per la burocrazia malata, Milano, EGEA, 2009

Prerequisiti
NESSUNO
Modificato il 13/05/2011 16:12

CLEAM (6 cfu - II sem. - OB  |  SECS-P/07)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ELIO BORGONOVI

E-learning class-group
Docenti responsabili delle classi:
Classe 51: GRETA NASI


Obiettivi formativi del corso

I processi di globalizzazione, innovazione tecnologica e delle conoscenze, liberalizzazione di molti settori di servizi pubblici hanno aumentato l'interdipendenza tra le imprese e le amministrazioni pubbliche. Il mercato funziona correttamente nei contesti in cui vi sono istituzioni forti. La classe dirigente, pubblica e privata, del futuro deve essere capace di comprendere il funzionamento delle imprese, delle istituzioni finanziarie e delle istituzioni del settore pubblico e le loro relazioni.

Il corso si pone l'obiettivo di far comprendere le principali caratteristiche delle amministrazioni pubbliche, la complessità dei processi decisionali che devono tenere conto di variabili politiche, sociali e giuridiche, oltre che della razionalità economica, la molteplicità e l'eterogeneità delle funzioni e dei settori di intervento, i criteri di valutazione dell'attività amministrativa.


Programma sintetico del corso

Il corso eroga gli stessi contenuti delle classi con didattica tradizionale, ma è organizzato in modo differente per favorire l’apprendimento a distanza.

Il corso è svolto in distance learning mediante l’erogazione dei contenuti sulla e-library del corso e favorendo l’apprendimento attraverso degli approfondimenti individuali.

In particolare, la classe in distance articola i contenuti in due blocchi didattici.

  • Il primo blocco presenta l’oggetto, il modello di analisi e le principali caratteristiche delle amministrazioni pubbliche.
  • Il secondo blocco affronta i più qualificanti elementi che caratterizzano i processi amministrativi (gestione, organizzazione, rilevazione) delle amministrazioni pubbliche e ne descrive le caratteristiche del cambiamento in corso.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

La valutazione dello studente iscritto alla classe in distance si basa:

  • sulla valutazione della qualità degli assignment previsti dal corso e sulla partecipazione attiva alle discussioni virtuali nei forum del corso (55%);
  • su un compitino scritto finale (45%)

Testi d'esame

Per favorire una didattica attiva è previsto l’utilizzo di uno specifico materiale di supporto indicato nel programma che deve essere letto e preparato di volta in volta per effettuare gli assignment.

Il testo di riferimento è E. Borgonovi, G. Fattore, F. Longo (a cura di), Management delle istituzioni pubbliche, Egea 2009. Oltre al testo, è parte integrante del programma il materiale contenuto nella piattaforma di distance learning.


Prerequisiti

NESSUNO

Modificato il 16/05/2011 18:42