Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2011-2012

30201 - ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBLIC UTILITIES


CLEAM - CLEF - CLEACC - BESS-CLES - BIEMF

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLEAM (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLEF (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLEACC (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - BESS-CLES (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - BIEMF (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ANDREA GILARDONI

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: ANDREA GILARDONI


Obiettivi formativi del corso

La gestione dei servizi pubblici ha sempre avuto grande importanza per la soddisfazione dei bisogni delle comunità locali e nazionali oltre che per favorire lo sviluppo della capacità competitiva delle nazioni. Nel corso degli ultimi anni, il comparto in esame è stato al centro di intensi processi di cambiamento: crisi idriche ed energetiche, inquinamento ambientale, opposizione alla realizzazione di nuovi impianti sono questioni che si intersecano con le più o meno riuscite liberalizzazioni e privatizzazioni. In questa prospettiva, il corso sviluppa temi manageriali ed economici riferiti alla gestione dei servizi pubblici di natura industriale - e cioè elettricità, gas, acqua e rifiuti - delineando le prospettive di evoluzione di settori ed imprese caratterizzati da grande dinamismo e innovazione.

A conclusione del corso, gli studenti sono in grado di apprezzare:

  • le dinamiche fondamentali di evoluzione dei settori e delle imprese di servizi pubblici;
  • le strategie di sviluppo e le peculiari caratteristiche gestionali delle public utilities;
  • la complessità collegata alla necessità di conciliare gli obiettivi di sviluppo imprenditoriale con quelli di tutela dell'interesse pubblico.

Programma sintetico del corso
  • Il profilo dei settori dell'energia e dell'ambiente in Italia e in Europa.
  • Le caratteristiche delle imprese di gestione dei servizi pubblici.
  • L'evoluzione delle imprese di gestione dei servizi pubblici: la crescita dimensionale, le aggregazioni e i processi di quotazione.
  • La corporate governance delle public utilities.
  • Il processo di liberalizzazione e l'impatto sulle strategie delle public utilities.
  • La costruzione delle tariffe in un contesto regolamentato.
  • La gestione delle reti di gas, acqua ed elettricità.
  • La gestione del consenso per la realizzazione degli impianti/infrastrutture e l'effetto Nimby.
  • La finanza nelle public utilities.
  • La creazione di valore ed i processi di liberalizzazione.
  • Discussione di casi di imprese europee e italiane.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Per i frequentanti

Per i frequentanti (almeno 70% delle sessioni) la valutazione avviene sulla base:

  • della partecipazione attiva in aula;
  • dell’elaborazione e presentazione di uno studio su una tematica concordata con i docenti o, in alternativa una prova scritta con 30 domande chiuse (multiple choice), della durata di 45 minuti.

Per i non frequentanti

La valutazione avviene sulla base di un esame in forma orale sui contenuti del corso e sulla elaborazione di uno studio su una tematica concordata con i docenti, da presentare all'esame.


Testi d'esame
  • L. DEZI, A. GILARDONI, A. MIGLIETTA et al., Economia e management delle imprese di pubblica utilità. Contesto competitivo e governance delle Public Utilities locali, Cedam, 2005.
  • A. GILARDONI (a cura di): Elementi di economia e gestione delle Public Utilities, Dispensa 2011 riservata agli studenti della Bocconi.

Prerequisiti
NESSUNO
Modificato il 11/05/2011 15:38