Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2011-2012

50019 - INFORMATICA PER GIURISPRUDENZA


CLMG
IT Education Center

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (3 cfu - I sem. - OB)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ALBERTO CLERICI

Classi: 19 (I sem.) - 20 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: BARBARA INDOVINA, Classe 20: ANDREA GIANMARCO SILVIA


Obiettivi formativi del corso

Il corso mira a fornire una guida alla consultazione, alla classificazione e all'archiviazione della documentazione giuridica elettronica. Fornisce inoltre, attraverso l'applicazione a casi concreti riscontrabili nell'esercizio della professione, le conoscenze relative alle principali aree di applicazione dell'Informatica nei contesti giuridici (studi professionali e uffici legali aziendali in particolare), al fine di creare figure capaci di integrare il sapere giuridico con competenze informatiche di livello avanzato.


Programma sintetico del corso

La metodologia di insegnamento è di tipo frontale. Il corso prevede lezioni in aule tradizionali ed esercitazioni pratiche sugli argomenti trattati in classe, che si svolgono presso aule informatiche dedicate.
Nelle prime lezioni si trattano i concetti fondamentali dell'informatica applicata al diritto, attraverso una panoramica degli strumenti utilizzati nei vari settori in cui si esplica l'attività giuridica. Successivamente vengono illustrati gli strumenti informatici utilizzati per la ricerca di informazioni giuridiche (banche dati on line ed off line, tipologie di servizi offerti dai diversi sistemi di documentazione, possibili strategie di ricerca).

Il programma dettagliato del corso è disponibile sul sito www.unibocconi.it/sedin.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si svolge secondo due modalità distinte: prove intermedie o esame generale.
Le prove intermedie sono pensate per chi partecipa assiduamente alle lezioni, essendo riferite specificamente agli argomenti trattati in aula. La prova generale è destinata a coloro che non hanno sostenuto o non hanno superato le prove intermedie ed è riferita alla bibliografia completa.
Per entrambe le modalità, l'esame contempla una parte di domande scritte e una di esercizi al PC.


Testi d'esame

Per i frequentanti (valida per prove intermedie):

  • A. Clerici, B. Indovina, A. Silvia, Informatica per giurisprudenza, Egea Tools, 2010

Per i non frequentanti (valida per prove generali):

  • A. Clerici, B. Indovina, A. Silvia, Informatica per giurisprudenza, Egea Tools, 2010
  • Giovanni Ziccardi, Etica e Informatica, Pearson, 2009

Prerequisiti

Per poter essere ammessi all'esame è necessario aver conseguito una tra le certificazioni riconosciute dal SEDIN: ECDL base completa, ECDL advanced completa, IC3 2005 plus, MOS/MCAS master
La comunicazione dell'avvenuto conseguimento del prerequisito deve essere effettuata entro e non oltre la data di chiusura delle iscrizioni per l'appello di esame cod. 6034 a cui si desidera partecipare (sempre quattro giorni lavorativi prima della data d'esame).
Si consiglia però di conseguire la certificazione prima dell'inizio del corso di Informatica per giurisprudenza, in quanto i contenuti del corso danno per scontate le competenze acquisite con la certificazione.
Eventuali richieste inviate dopo il termine stabilito non sono prese in considerazione.
Il SEDIN verifica l'effettivo conseguimento della certificazione, ovvero il conseguimento dei sette moduli ECDL, direttamente sul server centrale di AICA.

Se tale verifica dovesse dare esito negativo (uno o più moduli non superati) l'iscrizione all'appello d'esame sarà annullata.

Gli studenti che non fossero ancora in possesso di una delle suddette certificazioni possono conseguirla presso l'Università Bocconi usufruendo del test center ECDL. Tutte le informazioni sono disponibili all'indirizzo www.unibocconi.it/sedin

Modificato il 30/03/2011 12:00