Insegnamento a.a. 2002-2003

5021 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16

CLEA (8 cfu - I sem. - CC)
Docente responsabile dell'insegnamento:
GIOVANNI IUDICA

Classi: 1 (I sem.) - 2 (I sem.) - 3 (I sem.) - 4 (I sem.) - 5 (I sem.) - 6 (I sem.) - 7 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: ERSILIO SECCHI, Classe 2: FLAVIO LAPERTOSA, Classe 3: DOMENICO CHINDEMI, Classe 4: UBALDO LA PORTA, Classe 5: CARLO RIMINI, Classe 6: ANGELO BUSANI, Classe 7: ALESSANDRO D'ADDA


Obiettivi formativi del corso

Classi 1-7 

Class 8: see cod. 5134 Principles of private law

Lo studio delle Istituzioni di diritto privato consente allo studente di acquisire la conoscenza delle nozioni e dei principi fondamentali di quella parte dell´ordinamento giuridico destinata a regolare i rapporti tra i privati.


Programma sintetico del corso

Dopo un´introduzione di teoria generale del diritto, il corso prenderà in esame:

  • la disciplina dei soggetti (persone fisiche, giuridiche, enti economici e non);

  • i rapporti giuridici tra i soggetti ed i beni (proprieta´ e diritti reali);  

  • i rapporti intersoggettivi (obbligazioni, contratti, responsabilita´ civile). 

Saranno poi forniti cenni essenziali sulla dinamica dell´attivita´ giuridica (attivita´ d´impresa, societa´, fallimento, disciplina del mercato, enti non profit) e saranno, infine, delineati i tratti essenziali della disciplina delle successioni mortis causa e del diritto di famiglia, con particolare riguardo agli aspetti patrimoniali.


Testi d'esame
  • G. IUDICA, P. ZATTI, Linguaggio e regole del diritto privato, Padova, CEDAM, 3^ ed., 2001. 

  • G. IUDICA, P. ZATTI, Materiali didattici e di autovalutazione , Padova, CEDAM, 2^ ed., 2001.

Oppure, in alternativa, a scelta dello studente:

  • A. TORRENTE, P. SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, Milano, Giuffre´, ultima ed.  

  • P. TRIMARCHI, Istituzioni di diritto privato, Milano, Giuffre´, ultima ed. 

E´ essenziale un´edizione aggiornata del codice civile con le principali leggi collegate. Si consiglia:

  • G. DE NOVA, Codice civile, Bologna, Zanichelli, ultima ed.  

  • A. DI MAIO, Codice civile, Milano, Giuffre´, ultima ed. 

  • P. SCHLESINGER, Codice civile, Milano, IPSOA, ultima ed. 

All´inizio del corso verranno comunicate particolari letture per l´approfondimento dei temi trattati.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L´esame finale sara´ in forma orale. Le prove scritte o orali intermedie, come pure le ricerche individuali o di gruppo svolte durante le esercitazioni, saranno considerate al fine della votazione in sede di esame finale.


CLAPI (6 cfu - I sem. - CC) - CLEFIN (6 cfu - I sem. - CC) - CLELI (8 cfu - I sem. - CC) - CLEACC (6 cfu - I sem. - CC) - DES (8 cfu - I sem. - CC) - CLEMIT (6 cfu - I sem. - CC)
Docente responsabile dell'insegnamento:
GIOVANNI IUDICA

Classi: 9 (I sem.) - 10 (I sem.) - 11 (I sem.) - 12 (I sem.) - 13 (I sem.) - 14 (I sem.) - 15 (I sem.) - 16 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 9: GIUSEPPE ROCCIOLETTI, Classe 10: FRANCESCO CAPUTO NASSETTI, Classe 11: ANDREA MORA, Classe 12: GIOVANNI BONILINI, Classe 13: MAURIZIO DEL CONTE, Classe 14: GIOVANNI STELLA, Classe 15: ANDREA BELVEDERE, Classe 16: MARIO NUZZO


Obiettivi formativi del corso

Lo studio delle Istituzioni di diritto privato consente allo studente di acquisire la conoscenza delle nozioni e dei principi fondamentali di quella parte dell´ordinamento giuridico destinata a regolare i rapporti tra i privati.  


Programma sintetico del corso

Dopo un´introduzione di teoria generale del diritto, il corso prendera´ in esame:

  • la disciplina dei soggetti (persone fisiche, giuridiche, enti economici e non);

  • i rapporti giuridici tra i soggetti ed i beni (proprieta´ e diritti reali);

  • i rapporti intersoggettivi (obbligazioni, contratti, responsabilita´ civile). 

Saranno poi forniti cenni essenziali sulla dinamica dell´attivita´ giuridica (attivita´ d´impresa, societa´, fallimento, disciplina del mercato, enti non profit) e saranno, infine, delineati i tratti essenziali della disciplina delle successioni mortis causa e del diritto di famiglia, con particolare riguardo agli aspetti patrimoniali.


Testi d'esame
  • G. IUDICA, P. ZATTI, Linguaggio e regole del diritto privato, Padova, CEDAM, 3^ ed., 2001. 

  • G. IUDICA, P. ZATTI, Materiali didattici e di autovalutazione , Padova, CEDAM, 2^ ed., 2001.

Oppure, in alternativa, a scelta dello studente:

  • A. TORRENTE, P. SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, Milano, Giuffre´, ultima ed. 

  • P. TRIMARCHI, Istituzioni di diritto privato, Milano, Giuffre´, ultima ed.

E´ essenziale un´edizione aggiornata del codice civile con le principali leggi collegate.

Si consiglia:

  • G. DE NOVA, Codice civile, Bologna, Zanichelli, ultima ed. 

  • A. DI MAIO, Codice civile, Milano, Giuffre´, ultima ed. 

  • P. SCHLESINGER, Codice civile, Milano, IPSOA, ultima ed. 

All´inizio del corso verranno comunicate particolari letture per l´approfondimento dei temi trattati.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L´esame finale sara´ in forma orale. Le prove scritte o orali intermedie, come pure le ricerche individuali o di gruppo svolte durante le esercitazioni, saranno considerate al fine della votazione in sede di esame finale.