Insegnamento a.a. 2023-2024

20441 - MODELLI FINANZIARI PER LA VALUTAZIONE

Dipartimento di Finanza

Insegnamento impartito in lingua italiana

Orario di ricevimento
Orario delle lezioni
Calendario esami
Vai alle classi: 18
CLELI (6 cfu - II sem. - OB  |  SECS-S/06)
Docente responsabile dell'insegnamento:
FRANCESCA BECCACECE

Classi: 18 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 18: FRANCESCA BECCACECE


Synchronous Blended: Lezioni erogate in modalità sincrona in aula (max 1 ora per credito online sincrona)

Conoscenze pregresse consigliate

Per frequentare con profitto il corso si suggerisce di possedere la conoscenza del calcolo differenziale per funzioni di una e di due variabili, del calcolo finanziario per la valutazione di montanti e valori attuali, delle nozioni di base di probabilità.

Mission e Programma sintetico

MISSION

L’applicazione di modelli finanziari per la valutazione è un’attività chiave nell’esercizio della libera professione e nella consulenza aziendale e si basa sulla comprensione della costruzione, della struttura e delle finalità dei modelli stessi. La valutazione a fair value, così come definito dai Principi Contabili Internazionali, ne è un esempio significativo. La caratterizzazione fortemente quantitativa della maggior parte dei modelli finanziari per la valutazione richiede competenze avanzate di matematica finanziaria e probabilità. Scopo principale del corso è fornire agli studenti la conoscenza delle metodologie quantitative che sono alla base dei modelli finanziari di valutazione con particolare riguardo agli strumenti analitici indispensabili per la gestione dell’incertezza.

PROGRAMMA SINTETICO

  • Richiami di calcolo finanziario. Leggi esponenziali a tasso fisso e a tassi variabili. Valutazione di flussi di cassa certi.
  • Struttura per scadenza dei tassi. Dal mercato alla curva dei tassi spot. Struttura a termine dei tassi. 
  • Derivati sui tassi. FRA e IRS. Caps e Floors.
  • Richiamo di calcolo delle probabilità. Variabili aleatorie discrete e continue. Distribuzioni binomiale, uniforme, normale. 
  • Valutazione finanziaria di flussi di cassa aleatori. Il metodo del valore atteso. Tasso di attualizzazione e coefficiente ß. Il metodo del certo equivalente.
  • Modello stocastico ad un fattore della struttura per scadenze dei tassi.
  • Valutazione di derivati sui tassi.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)

CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Identificare gli strumenti quantitativi utilizzati nei modelli.
  • Spiegare i criteri di base della valutazione finanziaria.

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Interpretare il risultato dell'applicazione del modello di valutazione.
  • Giustificare la validità del modello di valutazione in funzione dell'ambito d'adozione.
  • Applicare i modelli di valutazione studiati a casi operativi.

Modalità didattiche

  • Lezioni frontali
  • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)

DETTAGLI

Le modalità didattiche del corso includono, oltre alle lezioni frontali, 6 sessioni a classe sdoppiata di esercitazioni.  La classe è suddivisa in:

  • gruppo 51 (matricole pari)
  • gruppo 52 (matricole dispari)

Le sessioni sono dedicate ad attività da svolgersi in classe (svolgimento di esercizi, esempi pratici e casi) basate sull'applicazione dei concetti illustrati durante il corso, da effettuarsi con la partecipazione attiva degli studenti.


Metodi di valutazione dell'apprendimento

  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
    x

STUDENTI FREQUENTANTI

La prova d'esame è scritta, articolata in domande a risposta aperta e/o chiusa di varia tipologia. La varietà dei quesiti componenti la prova è volta a verificare i risultati attesi di apprendimento in termini di conoscenze, competenze e abilità.

La diversa tipologia delle domande che compongono le prove d'esame permette di verificare:

  • la capacità di analisi degli strumenti quantitativi oggetto del corso
  • la conoscenza dei criteri di base della valutazione finanziaria e dei modelli studiati
  •  l'abilità di comprendere problemi di valutazione articolati e di applicare ad essi coerentemente i modelli studiati

Il testo della prova scritta è lo stesso per studenti frequentanti e non frequentanti.

Lo studente che abbia partecipato ad almeno 5 delle 6 sessioni a classe sdoppiata di esercitazioni (gruppo 51 o gruppo 52) può omettere la risposta ad una domanda della prova scritta del punteggio di 3 punti.


STUDENTI NON FREQUENTANTI

La prova d'esame è scritta, articolata in domande a risposta aperta e/o chiusa di varia tipologia. La varietà dei quesiti componenti la prova è volta a verificare i risultati attesi di apprendimento in termini di conoscenze, competenze e abilità.

La diversa tipologia delle domande che compongono le prove d'esame permette di verificare:

  • la capacità di analisi degli strumenti quantitativi oggetto del corso
  • la conoscenza dei criteri di base della valutazione finanziaria e dei modelli studiati
  •  l'abilità di comprendere problemi di valutazione articolati e di applicare ad essi coerentemente i modelli studiati

Materiali didattici


STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

  • Note a cura del docente, che sono rese disponibili all’inizio del corso sulla piattaforma e-learning. 
  • Papers e altro materiale che è reso disponibile durante il corso sulla piattaforma e-learning. 
Modificato il 09/12/2023 15:30