Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2023-2024

50211 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO - MODULO 2

CLMG
Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana



Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (6 cfu - II sem. - OB  |  IUS/01)
Docente responsabile dell'insegnamento:
PIETRO SIRENA

Classi: 19 (II sem.) - 20 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: EMANUELE LUCCHINI GUASTALLA, Classe 20: FRANCESCO PAOLO PATTI


Synchronous Blended: Lezioni erogate in modalità sincrona in aula (max 1 ora per credito online sincrona)

Conoscenze pregresse consigliate

E' necessario aver superato l'esame di 50210 Istituzioni di diritto privato - modulo 1 e comunque aver acquisito la conoscenza della disciplina codicistica in materia di soggetti di diritto, obbligazioni, contratto in generale, nonché delle nozioni di teoria generale del diritto (norma e ordinamento giuridico, fonti del diritto, situazioni giuridiche soggettive, fatto, atto e negozio giuridico).


Mission e Programma sintetico
MISSION

Lo studio delle Istituzioni di diritto privato consente allo studente di acquisire la conoscenza della teoria generale e dei principî fondamentali di quella parte dell'ordinamento giuridico destinata a regolare i rapporti tra i privati. Lo scopo del corso è quello di consegnare allo studente, fin dal primo anno, un'informazione generale sui sistemi giuridici, nonché quello di contribuire alla sua formazione di giurista, trasmettendogli anche un insieme di principî e di metodi.

PROGRAMMA SINTETICO
  • I contratti tipici e atipici
  • L’imprenditore. L’impresa e l’azienda 
  • Le società di persone
  • Le società di capitali
  • Gli enti non-profit (associazioni, fondazioni e comitati)
  • Gli enti di intermediazione (la banca, la borsa, le assicurazioni)
  • Lavoratori, consumatori e utenti
  • Diritto di famiglia. Diritti e doveri dei coniugi. L’indirizzo della vita familiare
  • Il regime patrimoniale durante il matrimonio. Separazione e divorzio
  • Successioni mortis causa. Delazione e vocazione. Successione legittima e necessaria
  • L’autonomia testamentaria. Le liberalità tra vivi 

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

-definire i principali istituti del diritto privato italiano;

-descrivere le categorie concettuali e gli orientamenti giurisprudenziali in materia;

-utilizzare la terminologia giuridica in modo appropriato;

-riassumere i principali contenuti precettivi delle disposizioni del codice civile e delle leggi speciali in materia.

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

-applicare le disposizioni del codice civile e delle leggi speciali in materia per risolvere casi pratici;

-consultare le fonti del diritto privato;

-effettuare una ricerca di giurisprudenza e di dottrina per affrontare un problema giuridico;

-redigere un documento giuridico in modo appropriato.


Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Lezioni online
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
  • Lavori/Assignment individuali
  • Lavori/Assignment di gruppo
  • Altre attivita' d'aula interattive on campus/online (role playing, business game, simulation, online forum, instant polls)
DETTAGLI

l corso si basa sull’esposizione da parte del docente della materia oggetto del programma del corso. La lezione prevede costantemente l’interazione con gli studenti frequentanti, che possono intervenire spontaneamente con domande e osservazioni oppure essere sollecitati dal docente su determinate problematiche. La partecipazione con profitto alle lezioni e ai seminari aggiuntivi costituisce una componente della valutazione complessiva della preparazione dello studente sulla materia oggetto del corso.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x  
  • Prova individuale orale
  •     x
  • Assignment individuale (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
  • Partecipazione in aula (virtuale, fisica)
  • x    
    STUDENTI FREQUENTANTI

    È prevista una prova parziale in forma scritta vertente sulla parte del programma che sarà indicata a lezione e una prova finale orale. Entrambe le prove mirano a verificare la comprensione dei principali istituti del diritto privato e dei principali contenuti delle disposizioni del codice civile e delle leggi speciali, dando altresì conto della loro applicazione giurisprudenziale. La votazione conseguita nella prova parziale, espressa in trentesimi, ha valore "indicativo" e non ha un peso matematicamente predeterminato sulla votazione finale.

    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    L'esame si svolge in forma orale e non è prevista alcuna prova parziale. L'esame orale mira a verificare la comprensione dei principali istituti del diritto privato e dei principali contenuti delle disposizioni del codice civile e delle leggi speciali, dando altresì conto della loro applicazione giurisprudenziale.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    A scelta dello studente:

    • G. IUDICA, P. ZATTI, Linguaggio e regole del diritto privato, Padova, CEDAM, ultima edizione.
    • P. TORRENTE, SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, Milano, Giuffrè, ultima edizione.
    • P. TRIMARCHI, Istituzioni di diritto privato, Milano, Giuffrè, ultima edizione.

    È inoltre essenziale un'edizione aggiornata del codice civile con le principali leggi collegate.

    Modificato il 12/12/2023 15:48