Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2022-2023

50224 - DIRITTO CONTABILE E FISCALE - MODULO 1 (DISCIPLINA GIURIDICA DEL BILANCIO)

CLMG
Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana

Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (5 cfu - I sem. - OB  |  IUS/04)
Docente responsabile dell'insegnamento:
GIOVANNI STRAMPELLI

Classi: 19 (I sem.) - 20 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: GIOVANNI STRAMPELLI, Classe 20: GIOVANNI STRAMPELLI


Mission e Programma sintetico
MISSION

Il corso ha per oggetto l’analisi e l’approfondimento delle discipline giuridiche dell’informazione contabile e finanziaria e, segnatamente, del bilancio d’esercizio . Il corso ha l’obiettivo di fornire agli studenti le conoscenze necessarie per la comprensione del contenuto e delle finalità degli obblighi informativi imposti alle società di capitali; il corso si propone inoltre di sviluppare la capacità d’analisi critica delle problematiche giuridiche e contabili legate alla redazione e all'utilizzo del bilancio d’esercizio nonché alla sua rilevanza come strumento sia di organizzazione interna della società sia di informazione dei terzi e del mercato in generale. Il corso è diretto ad integrare e ad ampliare, in prospettiva giuridica, le conoscenze acquisite dai frequentanti nell'ambito di altri insegnamenti che pure affrontano, in diversa ottica, i temi della contabilità e della finanza d’impresa.

PROGRAMMA SINTETICO
  • La disciplina dell’informazione contabile e finanziaria: profili generali. 
  • La nozione e la funzione del bilancio d’esercizio. Il bilancio consolidato e i bilanci straordinari.
  • Le fonti del diritto contabile tra legislazione interna e disciplina comunitaria. I principi contabili internazionali IAS/IFRS.
  • La struttura e il contenuto del bilancio d’esercizio. Gli schemi dello stato patrimoniale e del conto economico. La nota integrativa e la relazione sulla gestione.
  • Le clausole generali e i principi generali di redazione.
  • I criteri di valutazione di attività e passività: il criterio del costo storico e i criteri di valutazione concorrenti.
  • La funzione organizzativa del bilancio d’esercizio: la distribuzione dell'utile e la disciplina del patrimonio netto.
  • Gli effetti dell’invalidità della delibera assembleare di approvazione dei conti annuali.
  • Le principali differenze dei principi contabili internazionali IAS/IFRS rispetto alla disciplina codicistica del bilancio d'esercizio.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

 

  • comprendere il sistema delle fonti del diritto commerciale.
  • Comprendere i fondamentali criteri di redazione del bilancio d'esercizio e le loro implicazioni giuridiche.
  • Comprendere le conseguenze giuridiche dell'adozione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS.
  • Distingure le principali differenze, dal punto di vista giuridico, degli IAS/IFRS rispetto alla disciplina nazionale.
  • Comprendere il procedimento di approvazione del bilancio e le conseguenze di eventuali irregolarità del medesimo.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Applicare i concetti appresi nel corso a fattispecie concrete.
  • Comunicare, in relazione agli argomenti oggetto del corso, con appropriata terminologia giuridica
  • Risolvere problematiche relative al contenuto ed all'approvazione dei bilanci.
  • Impostare linee difensive in caso di impugnazione delle delibere di approvazione dei bilanci ovvero di azioni di responsabilità legati ai bilanci.
  • Comprendere le motivazioni alla base delle decisioni in materia contabile di giudici e autorità di vigilanza.
  • Comprendere ed elaborare la struttura di operazioni sul capitale sociale, di fusioni e scissioni, di distribuzioni di dividendi e di acquisti di azioni proprie.
  • Comprendere le implicazioni contabili di determinate clausole contrattuali (es.: opzioni put e call).
  • Redigere clausole contrattuali tenendo conto delle loro conseguenze contabili.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
DETTAGLI

-


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •     x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

     

    Per tutti gli studenti è prevista una prova finale unica in forma scritta.

    L’accertamento delle conoscenze tende a verificare:

    —     la conoscenza della disciplina e delle nozioni giuridiche relativamente agli istituti esaminati;

    —     la capacità di analisi ed interpretazione delle norme e dei principi contabili esaminati, nonché di inquadramento e risoluzione di problemi e di adeguata argomentazione;

    —     la padronanza della corretta terminologia tecnica.

    Ai fini della valutazione rilevano tutti gli elementi sopra indicati.

     

     


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    Giovanni Strampelli, Diritto contabile, Giappichelli, Torino, in corso di pubblicazione

     

    Appunti delle lezioni

    Modificato il 16/05/2022 13:59