Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2011-2012

30189 - FINANZA STRAORDINARIA (LISTING E EMISSIONI SUL MERCATO PRIMARIO)


CLEAM - CLEF - CLEACC - BESS-CLES - BIEMF
Dipartimento di Finanza

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLEAM (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - CLEF (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - CLEACC (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BESS-CLES (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BIEMF (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11)
Docente responsabile dell'insegnamento:
PAOLO MAURIZIO IOVENITTI

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: PAOLO MAURIZIO IOVENITTI


Obiettivi formativi del corso
Il Corso si propone di analizzare le operazioni di Finanza Straordinaria finalizzate alla raccolta di risorse finanziarie per l’impresa, realizzabili tramite l’emissione di titoli mobiliari, il loro collocamento e la quotazione in un mercato mobiliare regolamentato. L’analisi riguarda le problematiche, l’efficienza e lo spessore del Mercato Primario, il suo ambito normativo e regolamentare ed il ruolo dei suoi attori, in un’ottica comparata internazionale. Viene sviluppato l’esame delle principali operazioni di emissione di titoli mobiliari, diretta e indiretta, riferita a titoli rappresentativi dell’equity, debt e hybrids. Infine vengono esaminate le più diffuse tecniche distributive di titoli mobiliari, quali le numerose tipologie di offerte, collocamenti e aste, e, in particolare, le Initial Public Offering.

Programma sintetico del corso
  • Il mercato finanziario primario (definizione generale e inquadramento con connotazione mobiliare - nell’area straordinaria della Finanza Aziendale; efficienza e spessore; ambito normativo e regolamentare, nazionale e internazionale; attori [società emittenti (quotate e non)(società azionarie e srl), intermediari, sottoscrittori (retail/soci o terzi, institutional, investitori qualificati, venture capitalist, private equity/fondi chiusi, investitori industriali, management/dipendenti), organi tecnici e di controllo, consorzi, advisor, analisti, agenzie di rating].
  • L’emissione diretta di nuovi titoli azionari (effettuata da società quotate e non quotate; volumi, prezzi/costi e tipologie di titoli; la reazione del mercato all’emissione).
  • L’emissione mediata di nuovi titoli azionari (warrant).
  • L’emissione diretta di nuovi titoli obbligazionari (volumi, prezzi/costi e tipologie di titoli (obbligazionari e di debito; la reazione del mercato all’emissione).
  • L’emissione mediata di nuovi titoli obbligazionari (obbligazioni bancarie e cartolarizzazioni).
  • L’emissione di nuovi titoli ibridi (volumi, prezzi/costi e tipologie di titoli/obbligazioni convertibili, obbligazioni cum warrant, LYON; la reazione del mercato all’emissione).
  • Le tecniche distributive: offerta in opzione; offerta in prelazione; emissione destinata; offerta pubblica di sottoscrizione (OPS); offerta pubblica di vendita e di sottoscrizione (OPVS); Initial Public Offering (IPO); collocamento privato; aste.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
L’esame è in forma orale, al termine del Corso: non sono previste prove intermedie, né lavori di gruppo. L’esame è svolto secondo un’unica modalità per studenti frequentanti e non frequentanti.

Testi d'esame
P. Iovenitti, Dispensa (Mercato finanziario primario e imprese), in corso di preparazione. Testo utilizzabile da parte degli studenti frequentanti e non frequentanti.

Prerequisiti
 

Per la proficua partecipazione al Corso è opportuno che gli studenti interessati abbiano precedentemente superato l’esame di Finanza Aziendale ed eventualmente anche di Diritto Commerciale.

Modificato il 27/04/2011 12:08