Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2011-2012

30213 - STRATEGIA DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE / STRATEGIC MANAGEMENT FOR SMALL AND MEDIUM ENTERPRISES


CLEAM - CLEF - CLEACC - BESS-CLES - BIEMF
Dipartimento di Management e Tecnologia / Department of Management and Technology


Per la lingua del corso verificare le informazioni sulle classi/
For the instruction language of the course see class group/s below

Vai alle classi/Go to class group/s: 31 - 32

CLEAM (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/07) - CLEF (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/07) - CLEACC (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/07) - BESS-CLES (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/07) - BIEMF (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/07)
Docente responsabile dell'insegnamento/Course Director:
FEDERICO VISCONTI

Classes: 31 (I sem.)
Instructors:
Class 31: LUANA CARCANO

Class group/s taught in English

Course Objectives
This course is focused on the analysis of the characteristics of key elements and key processes of strategic management of small and medium enterprises (that represent a relevant portion of Italian GDP).
In particular, the first part of the program is dedicated to the discussion of specific characteristics of SMEs and of most relevant for SMEs sectors, as well as to the understanding of impact of the family ownership on the SMEs management and governance. The second part of the program deals with growth strategy processes and positioning choices of SMEs and considers the specific features related to the creation of a sustainable competitive advantage over time.

The learning process is facilitated by the use of different teaching methods: lectures face to face addressed to theoretical framework, case discussions in order to apply the analytical tools proposed to several Italian small and medium-sized business and guest speakers sessions.


Course Content Summary
  • First part: Italian economic context; specific characteristics of SMEs; the qualitative and quantitative definition of SME; structural characteristics of the Italian firms; sectors most relevant for SMEs.
  • Second part: competitive strategies for SMEs; strategic management of SMEs and entrepreneurs’ decision-making processes; the role of the entrepreneurial family in the growth strategies of SMEs; management of the generation succession process; growth from small to medium firm size: growth paths and key influencing factors; non-organic growth process and M&A; international strategies.

Detailed Description of Assessment Methods
The exam is in a written and individual form both for attending and for non-attending students. The exam tests: student’s knowledge of key theoretical frameworks and definitions discussed in class. There are no partial tests.

Textbooks
Attending students:
  • O. Annushkina, L. Carcano (edited by), Strategic Management for Small and Medium Enterprises. Cases and Notes, Le dispense del Pellicano, 2011
  • Slides (e-learning website): lectures and guest speakers

Non-Attending students

  • P. BURNS, Entrepreneurship and Small Business, Palgrave Macmillan Ltd 2007, 2nd edition 
  • M. FINK, S. KRAUS, The Management of Small and Medium Enterprises, Routledge, 2011

Prerequisites

Students attending this course are expected to already know the framework, the basic terminology and the essential tools of general management.

Last change 15/04/2011 12:10

Classi: 32 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 32: FEDERICO VISCONTI

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso
Il corso intende analizzare gli elementi che caratterizzano le strategie e i processi di gestione strategica delle imprese di minori dimensioni, che costituiscono l'ossatura del Sistema-Paese Italia. Nella prima parte del corso vengono presentate le specificità delle piccole e medie imprese e dei settori in cui operano, facendo esplicito riferimento all'impatto che la proprietà familiare ha sul governo e sulla gestione dell'impresa. Nella seconda parte del corso vengono analizzate le problematiche relative ai processi di crescita delle imprese di piccole e medie dimensioni e al tema del posizionamento competitivo e della sostenibilità del vantaggio competitivo nel tempo.

L’apprendimento dei concetti trattati nel corso è facilitato dall’utilizzo congiunto di quattro diverse metodologie didattiche: lezioni tradizionali di inquadramento teorico dei principali snodi concettuali affrontati, discussione di casi aziendali per consentire l’applicazione degli strumenti di analisi proposti a diverse realtà aziendali italiane di piccola e media dimensione, esercitazioni al computer incentrate sull'analisi di database quantitativi, testimonianze aziendali.


Programma sintetico del corso
  • Parte prima: le specificità delle piccole e delle medie imprese e il contesto in cui operano; le definizioni di piccola impresa e di media impresa; i caratteri strutturali delle imprese industriali in Italia; i settori in cui operano le piccole e le medie imprese.
  • Parte seconda: le strategie competitive delle piccole e medie imprese; la gestione strategica e i processi conoscitivi degli imprenditori; il ruolo della famiglia proprietaria nei processi di crescita delle imprese; la gestione dei processi di successione; il passaggio dalla piccola alla media dimensione: modalità e condizioni; le strategie di crescita esterna e i processi di acquisizione; le strategie di internazionalizzazione; il ruolo della dimensione reddituale e finanziaria nei processi di crescita.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

La valutazione avviene sulla base di un esame individuale in forma scritta alla fine del corso sia per gli studenti frequentanti sia per i non-frequentanti. La prova scritta è articolata in tre quesiti che verteranno sugli argomenti previsti dal programma del corso e trattati in aula. Non sono previste prove intermedie.


Testi d'esame

Per i frequentanti

Gli studenti frequentanti sono tenuti a preparare l’esame sulla base dei seguenti materiali didattici:

  • U. Lassini, F. Visconti (a cura di), Raccolta di casi e letture per il corso di Strategie delle piccole e medie imprese, EGEA, Università L. Bocconi, edizione 2011;
  • Lucidi messi a disposizione all’interno del sito internet del corso.

Per i non frequentanti

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a preparare l’esame sulla base dei seguenti materiali didattici:

  • G. CORBETTA, F. VISCONTI, L’imprenditore (titolo provvisorio), EGEA, 2011
  • G. CORBETTA (a cura di), Capaci di crescere. L’impresa italiana e la sfida internazionale, EGEA, 2005

Prerequisiti

Per affrontare i contenuti dell'insegnamento è consigliabile aver acquisito le conoscenze e le competenze previste dal seguente insegnamento: Economia Aziendale.

Modificato il 15/04/2011 12:00