Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2008-2009

6021 - INGLESE 1 (I LINGUA)


CLEAM - CLES - CLEF - BIEM - CLEACC - CLMG - CLMG - CLEAM - CLES - CLEF - CLEACC - BIEM
Centro Linguistico

Insegnamento impartito in lingua italiana


CLEAM (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLES (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLEF (3 cfu - I/II sem. - AI) - BIEM (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLEACC (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLMG (1 cfu - I/II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
HELEN CECILIA TOOKE

Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 2: JESSICA JACOBS, Classe 3: MICHELA DELLA MONICA, Classe 4: DAVID PARK, Classe 5: DA DEFINIRE, Classe 6: ANNE VIRGINIA REES, Classe 7: MICHELA DELLA MONICA, Classe 8: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 9: KATHERINE CAMPBELL, Classe 10: JOHN Mc HARDY CLARK, Classe 11: KENNETH LOYD, Classe 12: DERMOT COSTELLO, Classe 13: FRANCESCO CARUSO, Classe 14: ANDREW CANNON, Classe 15: KATHERINE CAMPBELL, Classe 16: JUDITH GORHAM, Classe 17: KATHERINE CAMPBELL, Classe 18: JESSICA JACOBS, Classe 19: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 20: MAURIZIO FERRARA, Classe 21: KENNETH LOYD, Classe 22: DAVID PARK, Classe 23: MICHAEL THOMPSON, Classe 24: DENNIS MARINO, Classe 25: DENNIS MARINO, Classe 26: JESSICA JACOBS


Obiettivi formativi del corso

L'inglese è prima lingua obbligatoria per tutti gli studenti non madrelingua inglese iscritti ad una classe impartita in lingua italiana. L'inglese è prima lingua facoltativa per gli studenti iscritti ad una classe impartita in lingua inglese.
Per gli studenti iscritti ad una classe impartita in lingua italiana è previsto il raggiungimento finale di competenze di livello B2 o C1; per gli studenti iscritti ad una classe impartita in lingua inglese, che scelgono l'inglese come prima lingua, è previsto il raggiungimento finale di competenze di livello C1.
L'offerta didattica per la preparazione al livello finale B2 è suddivisa in due percorsi: il Percorso 1, per gli studenti principianti e falsi principianti, che avranno un percorso più intensivo e il Percorso 2 per tutti gli altri studenti. Il percorso è assegnato a ogni studente in base all'esito del test di conoscenza della lingua inglese, svolto insieme al test di selezione. Invece, l'offerta didattica per la preparazione al livello finale C1 è unica e corrisponde al Percorso 3. Per accedere a tale percorso è necessario essere iscritti a un Corso di laurea impartito in lingua inglese oppure essere in possesso di almeno uno dei prerequisiti linguistici richiesti (www.unibocconi.it/ammissioni).
In tutti i casi l'insegnamento si articola in due anni.
Per tutti i corsi di laurea triennale entrambi gli anni di corso si concludono con un esame la cui valutazione rientra nel calcolo della media dei voti.


Programma sintetico del corso

Informazioni dettagliate indicate nei singoli Percorsi didattici.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Maggiori indicazioni relative agli argomenti trattati e alle modalità d'esame sono riportate nel programma d'aula e d'esame pubblicati nel sito internet dell'Università allindirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico in Didattica.


Testi d'esame

Per i libri adottati, consultare i singoli Programmi.

Modificato il 30/04/2008 10:58

CLMG (1 cfu - I/II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
HELEN CECILIA TOOKE

Modulo: Percorso - 1
Docenti responsabili delle classi:
Classe 5: DA DEFINIRE, Classe 6: ANNE VIRGINIA REES, Classe 7: MICHELA DELLA MONICA, Classe 8: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 16: JUDITH GORHAM, Classe 17: KATHERINE CAMPBELL, Classe 18: JESSICA JACOBS, Classe 19: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 20: MAURIZIO FERRARA, Classe 21: KENNETH LOYD, Classe 22: DAVID PARK, Classe 25: DENNIS MARINO, Classe 26: JESSICA JACOBS


Obiettivi formativi del corso

In termini di competenza linguistica strumentale, l’obiettivo del primo anno di corso prevede l’acquisizione di conoscenze e competenze in
base alle quali lo studente:

  • sa interagire oralmente con altri e comprende i punti chiave di argomenti di attualità o di interesse personale, espressi con
    chiarezza;
  • si esprime con parziale disinvoltura in situazioni sia semplici sia problematiche di vita quotidiana;
  • comprende testi scritti di linguaggio comune;
  • sa produrre un testo semplice relativo ad argomenti noti;
  • sa riportare un’informazione, descrivere esperienze e avvenimenti e spiegare brevemente le ragioni delle proprie opinioni.

Programma sintetico del corso

Il corso è di carattere intensivo. Si prevede una graduale introduzione alla pronuncia (fonetica) e alle forme grammaticali di base che unitamente al lessico sono consolidate e ampliate durante il corso.
L’impostazione della didattica parte dall’analisi di situazioni realistiche di vita quotidiana e comune e di testi, orali e scritti, che in esse si collocano. Si affrontano temi e funzioni linguistiche legati alle situazioni, oltre alla descrizione delle strutture morfosintattiche e del loro utilizzo. Si approfondiscono sia gli aspetti più propriamente comunicativi e pragmatici, sia la competenza nell’utilizzo di strutture morfosintattiche da semplici a più complesse, sia la capacità di selezionarle e usarle in modo appropriato a seconda dei contesti. Si affrontano quindi tematiche funzionali linguistiche legate a situazioni d’uso.Particolare attenzione è dedicata all’analisi della sintassi della frase e del periodo, nonché alla riflessione metalinguistica.
L’attività d’aula privilegia l’interazione orale e il lavoro su testi, dedicando attenzione anche allo sviluppo dell’abilità di comprensione orale.
Viene sottolineato l’aspetto fonetico/fonologico a livello sia di consapevolezza metalinguistica, sia di correttezza nella pronuncia.
Le attività volte allo sviluppo dell’abilità di comprensione prevedono principalmente lavoro su testi di breve durata.
Le attività di lettura sono volte a favorire lo sviluppo di strategie efficaci in vista della produzione autonoma di testi.
L’apprendimento da parte degli studenti è monitorato al fine di favorire una accurata assimilazione delle strutture, del lessico e delle capacità comunicative orali acquisite e sviluppare un ulteriore graduale potenziamento delle abilità linguistiche.
Si sollecita la partecipazione attiva alle lezioni, nonché lo studio individuale, indispensabile per maturare una sicura padronanza di quanto appreso in sede didattica.
Il primo anno di corso si conclude con un esame, valido per l’acquisizione di 1 credito.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si compone unicamente di una prova scritta. Questo esame è propedeutico all'esame di prima lingua di secondo anno.
Non è consentito l'uso del dizionario né monolingue né bilingue.
Maggiori indicazioni relative agli argomenti trattati e alle modalità d'esame sono riportate nel programma d'aula e d'esame pubblicati nel sito internet dell'Università allindirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico in Didattica.


Testi d'esame

TESTI ADOTTATI

  • REDSTON CH., CUNNINGHAM G., Face2Face Pre-Intermediate, Students’ Book (1-10 units) & Workbook , Cambridge University Press
  • REDSTON CH., CUNNINGHAM G., Face2Face Intermediate, Students’ Book (1-10 units) & Workbook , Cambridge University Press

TESTO CONSIGLIATO

  • MURPHY R., PALLINI L., Essential Grammar in Use, Cambridge University Press (nuova edizione con CD)
Modificato il 21/04/2008 11:16

CLEAM (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLES (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLEF (3 cfu - I/II sem. - AI) - CLEACC (3 cfu - I/II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
HELEN CECILIA TOOKE

Modulo: Percorso - 1
Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 2: JESSICA JACOBS, Classe 3: MICHELA DELLA MONICA, Classe 4: DAVID PARK, Classe 5: DA DEFINIRE, Classe 6: ANNE VIRGINIA REES, Classe 7: MICHELA DELLA MONICA, Classe 8: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 10: JOHN Mc HARDY CLARK, Classe 11: KENNETH LOYD, Classe 12: DERMOT COSTELLO, Classe 13: FRANCESCO CARUSO, Classe 14: ANDREW CANNON, Classe 15: KATHERINE CAMPBELL, Classe 16: JUDITH GORHAM, Classe 17: KATHERINE CAMPBELL, Classe 18: JESSICA JACOBS, Classe 19: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 20: MAURIZIO FERRARA, Classe 21: KENNETH LOYD, Classe 22: DAVID PARK, Classe 23: MICHAEL THOMPSON, Classe 25: DENNIS MARINO, Classe 26: JESSICA JACOBS


Obiettivi formativi del corso

In termini di competenza linguistica strumentale, l’obiettivo del primo anno di corso prevede l’acquisizione di conoscenze e competenze in base alle quali lo studente:

  • sa interagire oralmente con altri e comprende i punti chiave di argomenti di attualità o di interesse personale, espressi con
    chiarezza;
  • si esprime con parziale disinvoltura in situazioni sia semplici sia problematiche di vita quotidiana;
  • comprende testi scritti di linguaggio comune;
  • sa produrre un testo semplice relativo ad argomenti noti;
  • sa riportare un’informazione, descrivere esperienze e avvenimenti e spiegare brevemente le ragioni delle proprie opinioni.

Programma sintetico del corso

Il corso è di carattere intensivo. Si prevede una graduale introduzione alla pronuncia (fonetica) e alle forme grammaticali di base che unitamente al lessico sono consolidate e ampliate durante il corso.
L’impostazione della didattica parte dall’analisi di situazioni realistiche di vita quotidiana e comune e di testi, orali e scritti, che in esse si collocano. Si affrontano temi e funzioni linguistiche legati alle situazioni, oltre alla descrizione delle strutture morfosintattiche e del loro utilizzo. Si approfondiscono sia gli aspetti più propriamente comunicativi e pragmatici, sia la competenza nell’utilizzo di strutture morfosintattiche da semplici a più complesse, sia la capacità di selezionarle e usarle in modo appropriato a seconda dei contesti. Si affrontano quindi tematiche funzionali linguistiche legate a situazioni d’uso.Particolare attenzione è dedicata all’analisi della sintassi della frase e del periodo, nonché alla riflessione metalinguistica.
L’attività d’aula privilegia l’interazione orale e il lavoro su testi, dedicando attenzione anche allo sviluppo dell’abilità di comprensione orale.
Viene sottolineato l’aspetto fonetico/fonologico a livello sia di consapevolezza metalinguistica, sia di correttezza nella pronuncia.
Le attività volte allo sviluppo dell’abilità di comprensione prevedono principalmente lavoro su testi di breve durata.
Le attività di lettura sono volte a favorire lo sviluppo di strategie efficaci in vista della produzione autonoma di testi.
L’apprendimento da parte degli studenti è monitorato al fine di favorire una accurata assimilazione delle strutture, del lessico e delle capacità comunicative orali acquisite e sviluppare un ulteriore graduale potenziamento delle abilità linguistiche.
Si sollecita la partecipazione attiva alle lezioni, nonché lo studio individuale, indispensabile per maturare una sicura padronanza di quanto appreso in sede didattica.
Il primo anno di corso si conclude con un esame, valido per l’acquisizione di 3 crediti.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si compone unicamente di una prova scritta. Questo esame è propedeutico all'esame di prima lingua di secondo anno.
Non è consentito l'uso del dizionario né monolingue né bilingue.
Maggiori indicazioni relative agli argomenti trattati e alle modalità d'esame sono riportate nel programma d'aula e d'esame pubblicati nel sito internet dellUniversità allindirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico in Didattica.


Testi d'esame

TESTI ADOTTATI

  • REDSTON CH., CUNNINGHAM G., Face2Face Pre-Intermediate, Students' Book (1-10 units) & Workbook , Cambridge University Press
  • REDSTON CH., CUNNINGHAM G., Face2Face Intermediate, Students' Book (1-10 units) & Workbook , Cambridge University Press

TESTO CONSIGLIATO

  • MURPHY R., PALLINI L., Essential Grammar in Use, Cambridge University Press (nuova edizione con CD)
Modificato il 21/04/2008 10:57

Modulo: Percorso - 2
Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 2: JESSICA JACOBS, Classe 3: MICHELA DELLA MONICA, Classe 4: DAVID PARK, Classe 5: DA DEFINIRE, Classe 6: ANNE VIRGINIA REES, Classe 7: MICHELA DELLA MONICA, Classe 8: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 9: KATHERINE CAMPBELL, Classe 10: JOHN Mc HARDY CLARK, Classe 11: KENNETH LOYD, Classe 12: DERMOT COSTELLO, Classe 13: FRANCESCO CARUSO, Classe 14: ANDREW CANNON, Classe 15: KATHERINE CAMPBELL, Classe 16: JUDITH GORHAM, Classe 17: KATHERINE CAMPBELL, Classe 18: JESSICA JACOBS, Classe 19: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 20: MAURIZIO FERRARA, Classe 21: KENNETH LOYD, Classe 22: DAVID PARK, Classe 23: MICHAEL THOMPSON, Classe 25: DENNIS MARINO, Classe 26: JESSICA JACOBS


Obiettivi formativi del corso

In termini di competenza linguistica strumentale, l'obiettivo del primo anno di corso prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze in base alle quali lo studente:

  • comprende i punti chiave di argomenti di attualità o di interesse personale, espressi con chiarezza;
  • si esprime con una parziale disinvoltura in situazioni problematiche di vita quotidiana;
  • comprende testi scritti di linguaggio comune;
  • sa produrre un testo semplice relativo ad argomenti noti;
  • sa riportare un'informazione, descrivere esperienze e avvenimenti e spiegare brevemente le ragioni delle proprie opinioni.

Programma sintetico del corso

L'impostazione della didattica parte dall'analisi di situazioni realistiche di vita comune e di testi, orali e scritti, che in esse si collocano. Si affrontano temi e funzioni linguistiche legati a tali situazioni, oltre alla descrizione delle strutture morfosintattiche e del loro utilizzo. Si approfondiscono sia gli aspetti più propriamente comunicativi e pragmatici, sia la competenza nell'utilizzo di strutture morfosintattiche più complesse, sia la capacità di selezionarle e usarle in modo appropriato a seconda dei contesti. Particolare attenzione è dedicata all'analisi della sintassi della frase e del periodo.
L'attività d'aula privilegia l'interazione orale e il lavoro su testi, dedicando attenzione anche allo sviluppo dell'abilità di comprensione orale. Adeguato spazio è riservato alla riflessione metalinguistica e alle attività di carattere grammaticale.
Viene sottolineato l'aspetto fonetico/fonologico a livello sia di consapevolezza metalinguistica, sia di correttezza nella pronuncia.
Le attività volte allo sviluppo dell'abilità di comprensione prevedono per lo più lavoro su testi di breve durata.
Le attività di lettura sono volte a favorire lo sviluppo di strategie efficaci in vista della produzione autonoma di testi.
Si sollecita la partecipazione attiva alle lezioni, nonché lo studio individuale, indispensabile per maturare una sicura padronanza di quanto appreso in sede didattica.
Il primo anno di corso si conclude con un esame, valido per l'acquisizione di 3 crediti.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si compone unicamente di una prova scritta. Questo esame è propedeutico all'esame di prima lingua di secondo anno.
Non è consentito l'uso del dizionario né monolingue né bilingue.
Maggiori indicazioni relative agli argomenti trattati e alle modalità d'esame sono riportate nel programma d'aula e d'esame pubblicati nel sito internet dellUniversità allindirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico in Didattica.


Testi d'esame

Testo adottato

  • A. Clare, JJ. Wilson , Total English Intermediate, Students Book & Workbook, Cambridge University Press (con CD-ROM)

Testo consigliato

  • R. Murphy, L. Pallini, Essential Grammar in Use, Cambridge University Press (nuova edizione con CD)
Modificato il 18/03/2008 12:33

CLMG (1 cfu - I/II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
HELEN CECILIA TOOKE

Modulo: Percorso - 2
Docenti responsabili delle classi:
Classe 5: DA DEFINIRE, Classe 6: ANNE VIRGINIA REES, Classe 7: MICHELA DELLA MONICA, Classe 8: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 16: JUDITH GORHAM, Classe 17: KATHERINE CAMPBELL, Classe 18: JESSICA JACOBS, Classe 19: HELEN CECILIA TOOKE, Classe 20: MAURIZIO FERRARA, Classe 21: KENNETH LOYD, Classe 22: DAVID PARK, Classe 25: DENNIS MARINO, Classe 26: JESSICA JACOBS


Obiettivi formativi del corso

In termini di competenza linguistica strumentale, l'obiettivo del primo anno di corso prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze in base alle quali lo studente:

  • comprende i punti chiave di argomenti di attualità o di interesse personale, espressi con chiarezza;
  • si esprime con una parziale disinvoltura in situazioni problematiche di vita quotidiana;
  • comprende testi scritti di linguaggio comune;
  • sa produrre un testo semplice relativo ad argomenti noti;
  • sa riportare un'informazione, descrivere esperienze e avvenimenti e spiegare brevemente le ragioni delle proprie opinioni.

Programma sintetico del corso

L'impostazione della didattica parte dall'analisi di situazioni realistiche di vita comune e di testi, orali e scritti, che in esse si collocano. Si affrontano temi e funzioni linguistiche legati a tali situazioni, oltre alla descrizione delle strutture morfosintattiche e del loro utilizzo. Si approfondiscono sia gli aspetti più propriamente comunicativi e pragmatici, sia la competenza nell'utilizzo di strutture morfosintattiche più complesse, sia la capacità di selezionarle e usarle in modo appropriato a seconda dei contesti. Particolare attenzione è dedicata all'analisi della sintassi della frase e del periodo.
L'attività d'aula privilegia l'interazione orale e il lavoro su testi, dedicando attenzione anche allo sviluppo dell'abilità di comprensione orale. Adeguato spazio è riservato alla riflessione metalinguistica e alle attività di carattere grammaticale.
Viene sottolineato l'aspetto fonetico/fonologico a livello sia di consapevolezza metalinguistica, sia di correttezza nella pronuncia.
Le attività volte allo sviluppo dell'abilità di comprensione prevedono per lo più lavoro su testi di breve durata.
Le attività di lettura sono volte a favorire lo sviluppo di strategie efficaci in vista della produzione autonoma di testi.
Si sollecita la partecipazione attiva alle lezioni, nonché lo studio individuale, indispensabile per maturare una sicura padronanza di quanto appreso in sede didattica.
Il primo anno di corso si conclude con un esame, valido per l'acquisizione di 1 credito.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si compone unicamente di una prova scritta. Questo esame è propedeutico all'esame di prima lingua di secondo anno.
Non è consentito l'uso del dizionario né monolingue né bilingue.
Maggiori indicazioni relative agli argomenti trattati e alle modalità d'esame sono riportate nel programma d'aula e d'esame pubblicati nel sito internet dell'Università allindirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico in Didattica.


Testi d'esame

Testo adottato

  • A. Clare, JJ. Wilson, Total English Intermediate, Students Book & Workbook, Cambridge University Press (con CD-ROM)

Testo consigliatO

  • R. Murphy, L. Pallini, Essential Grammar in Use, Cambridge University Press (nuova edizione con CD-ROM)
Modificato il 18/03/2008 12:33

BIEM (3 cfu - I/II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
HELEN CECILIA TOOKE

Modulo: Percorso - 3
Docenti responsabili delle classi:
Classe 24: DENNIS MARINO, Classe 25: DENNIS MARINO, Classe 26: JESSICA JACOBS


Obiettivi formativi del corso

In termini di competenza linguistica strumentale, l'obiettivo del primo anno di corso prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze in base alle quali lo studente:

  • segue un discorso di una certa lunghezza su argomenti sia concreti che particolarmente astratti;
  • sa redigere un breve testo chiaro e dettagliato su vari argomenti, esponendo un punto di vista e fornendo i pro e i contro di opinioni diverse;
  • sa presentare in modo coerente e dettagliato argomenti legati alla propria area di studio;
  • sa argomentare con sufficiente chiarezza, mettendo in evidenza vantaggi e svantaggi di una situazione nota;
  • sa interagire con una certa scioltezza e spontaneità.

Programma sintetico del corso

Le attività finalizzate allo sviluppo delle competenze sono contestualizzate entro le tematiche del mondo moderno e di attualità. Il ricorso a lavori di gruppo, scritti e orali, consente l'apprendimento della lingua in modo proficuo e integrato, favorendo l'acquisizione di competenza lessicale e sensibilità agli aspetti comunicativi, pragmatici e persuasivi.
Le attività di comprensione orale relative a diversi accenti e sfumature sono volte a sviluppare capacità di ascolto attivo anche su testi di una certa ampiezza e complessità, con comprensione attiva e abilità di prendere appunti e rielaborare le informazioni. Nell'area della scrittura si presta speciale attenzione all'organizzazione dei testi secondo le convenzioni dei diversi generi testuali e operativi, mettendo in evidenza la capacità di gestire argomentazioni articolate in modo chiaro e dettagliato in parole proprie e in alcuni casi di produrre una sintesi da un testo fornito.
Alle attività di produzione orale è dedicato spazio sia in forma interattiva (discussioni, dibattiti) sia in forma monologica (brevi presentazioni orali).
Il primo anno di corso si conclude con un esame, valido per l'acquisizione di 3 crediti.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si compone unicamente di una prova scritta.
Non è consentito l'uso del dizionario né monolingue né bilingue.
Maggiori indicazioni relative agli argomenti trattati e alle modalità d'esame sono riportate nel programma d'aula e d'esame pubblicati nel sito internet dell'Università all'indirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico in Didattica.


Testi d'esame

Testi adottati

  • M.J. Wallace, Study Skills in English, Cambridge University Press
  • T. Lynch, Study Listening, Cambridge University Press (new edition)

Testo consigliato

  • M. Hewings, Advanced Grammar in Use, Cambridge University Press (second edition, with answers)

Prerequisiti

Per accedere a tale percorso è necessario essere iscritti a un Corso di laurea impartito in lingua inglese oppure essere in possesso di almeno uno dei prerequisiti linguistici richiesti (www.unibocconi.it/ammissioni).

Modificato il 21/04/2008 11:08