Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2008-2009

6154 - PRIVATE BANKING


CLEAM - CLES - CLEF - BIEM - CLEACC
Dipartimento di Finanza

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLEAM (6 cfu - II sem. - AI) - CLES (6 cfu - II sem. - AI) - CLEF (6 cfu - II sem. - AI) - BIEM (6 cfu - II sem. - AI) - CLEACC (6 cfu - II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ANNA EUGENIA OMARINI

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: ANNA EUGENIA OMARINI


Obiettivi formativi del corso

Il corso si propone di conseguire un duplice obiettivo conoscitivo: da un lato, saranno approfondite le tematiche di natura strategica, organizzativa, normativa e di marketing connesse allo svolgimento dell'attività di private banking. In particolare, l'attenzione è rivolta a inquadrare: le specificità del private banking, come area strategica d'affari; i bisogni e le tipicità della domanda; i servizi offerti; i vincoli normativi; le caratteristiche degli operatori e l'evoluzione competitiva in atto.

Secondariamente, si propone di comprendere le caratteristiche dell'offerta finanziaria e non, ponendo attenzione agli aspetti della gestione integrata dei portafogli dei clienti private anche attraverso l'introduzione di nuove asset class e i concetti di financial e wealth planning. Quest'ultima è peraltro integrata con i contenuti inerenti il processo di asset allocation, la valutazione della performance e le strategie di portafoglio.

Durante il corso, all'esposizione teorica dei concetti fondamentali è affiancata anche l'illustrazione di esempi e la presenza di testimonianze di operatori del settore.


Programma sintetico del corso
  • Il mercato dei servizi di private banking: definizione dell'area d'affari, caratteristiche della domanda, caratteristiche dell'offerta e quadro regolamentare
  • I modelli organizzativi del private banking: esperienze italiane ed estere a confronto
  • L'assetto distributivo, i ruoli coinvolti nell'attività di private banking e l'attività di financial e wealth planning
  • Gli economics dell'attività di private banking
  • Il ruolo e l'entità dell'attività di asset management nel private banking
  • Il processo di asset allocation, la valutazione della performance e le strategie di portafoglio
  • Le alternative asset class di investimento per i portafogli private: hedge funds, private equity,  investimento immobiliare e investimento in arte.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Esame in forma orale.

 

Per gli studenti frequentanti sarà possibile sostenere l'esame sia interamente in forma orale oppure sostenendo una prova scritta parziale sulla prima parte del programma, relativamente alle Sessioni 1-12, e una prova orale finale sulla seconda parte del programma (Sessioni 13-24), alla quale si potrà accedere solo se nella prova intermedia si è conseguito un voto non inferiore a 18/30.

La seconda prova orale finale dovrà essere svolta entro le date dei primi due appelli ordinari.

Agli studenti frequentanti è offerta inoltre la facoltà di sviluppare un group assignment su alcuni temi inerenti l'attività di private banking. L'elaborato consegnato sarà valutato dal docente e il punteggio conseguito andrà a sommarsi al voto finale dell'esame.


Testi d'esame

I materiali del corso saranno resi disponibili nel sito web del corso.


Prerequisiti

Si segnala l'opportunità di aver frequentato e sostenuto l'esame di Economia dei Mercati e degli Intermediari Finanziari oppure l'esame di Sistema Finanziario.

Modificato il 08/04/2008 13:55