Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2008-2009

8003 - SISTEMI DI CORPORATE GOVERNANCE


AFC-LS
Dipartimento di Management e Tecnologia

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 7 - 8 - 9

AFC-LS (6 cfu - I sem. - CC)
Docente responsabile dell'insegnamento:
GIUSEPPE AIROLDI

Classi: 7 (I sem.) - 8 (I sem.) - 9 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 7: ALESSANDRO MINICHILLI, Classe 8: FABIO ZONA, Classe 9: GIUSEPPE AIROLDI


Obiettivi formativi del corso

Il corso sviluppa una visione ampia dei temi di Corporate Governance in quanto: (a) esplora le relazioni dinamiche tra gli assetti proprietari, gli assetti di governance e le strategie delle imprese; (b) fa riferimento a varie configurazioni di aziende, inclusi gli aggregati di imprese, i gruppi piramidali, gli istituti nonprofit; (c) declina tali temi secondo due prospettive complementari: la prospettiva manageriale e la prospettiva storica.

 

Attraverso questo corso, ci si attende che lo studente sviluppi:

  • un atteggiamento critico nei confronti della varietà e della dinamica dei vati assetti di proprietà e governance sia delle imprese, sia degli istituti nonprofit;
  • la capacità di progettare strutture di proprietà e di governance che: (i) contribuiscano allo sviluppo dell'azienda e alla sua creazione di valore; (ii) siano coerenti con le norme nazionali e internazionali rilevanti in materia; in altri termini, la capacità di combinare gli aspetti strategici, finanziari e giuridici.

Programma sintetico del corso
  • Richiami di teoria del comportamento economico: il contemperamento degli interessi convergenti nelle imprese; l'incertezza, l'asimmetria informativa, il conflitto di interessi e l'incompletezza dei contratti; le relazioni di agenzia, i costi di transazione, i diritti di proprieta', i giochi cooperativi, il mercato del corporate control.
  • La composizione, la struttura e le modalita' di funzionamento degli organi di amministrazione e controllo in alcune fattispecie economiche particolarmente rilevanti quali: la public company anglosassone; l'impresa italiana quotata in borsa; il gruppo piramidale di imprese; l'impresa familiare; l'impresa cooperativa; la partnership professionale.
  • Le scelte di equilibrio dinamico tra strategia d'impresa, forma giuridica, assetto proprietario e strutture di governance: i passaggi generazionali nelle imprese familiari; le quotazioni in borsa; le privatizzazioni; le crisi d'impresa; l'internazionalizzazione.
  • Modelli di impresa e modelli di governance attraverso la storia industriale italiana: le fasi evolutive del capitalismo italiano; le determinanti istituzionali delle varie forme organizzative; i ruoli complementari delle imprese a controllo statale, delle grandi imprese private, e delle piccole imprese familiari.

     


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

La valutazione degli studenti e' basata sui seguenti fattori:

  • prova finale scritta 70%
  • lavoro sul campo (di gruppo per i frequentanti ed individuale per i non frequentanti) 30%

Testi d'esame

Gli studenti si prepareranno su: 

  • A. ZATTONI, Assetti proprietari e corporate governance, Egea, 2006.
  • A. COLLI, Corporate governance e assetti proprietari, Marsilio, 2006.
Modificato il 18/03/2008 12:33