Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2008-2009

8197 - STRATEGIA E ORGANIZZAZIONE DELLE ISTITUZIONI FINANZIARIE E ASSICURATIVE


MM-LS - AFC-LS - CLAPI-LS - CLEFIN-LS - CLELI-LS - DES-LS - CLG-LS - M-LS - IM-LS - ACME-LS - EMIT-LS
Dipartimento di Finanza

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

MM-LS (6 cfu - II sem. - AI) - AFC-LS (6 cfu - II sem. - AI) - CLAPI-LS (6 cfu - II sem. - AI) - CLEFIN-LS (6 cfu - II sem. - AI) - CLELI-LS (6 cfu - II sem. - AI) - DES-LS (6 cfu - II sem. - AI) - CLG-LS (6 cfu - II sem. - AI) - M-LS (6 cfu - II sem. - AI) - IM-LS (6 cfu - II sem. - AI) - ACME-LS (6 cfu - II sem. - AI) - EMIT-LS (6 cfu - II sem. - AI)
Docente responsabile dell'insegnamento:
PAOLO MARIA MOTTURA

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: PAOLO MARIA MOTTURA


Obiettivi formativi del corso

Il Corso analizza e spiega, sul fondamento dei modelli teorici correnti, la formazione ed il cambiamento delle strategie competitive delle banche, degli altri intermediari finanziari e di quelli assicurativi, con riferimenti specifici al contesto competitivo e all'ambiente, nella duplice dimensione domestica ed europea. L'esame delle relazioni fra diversi scenari competitivi e differenti strategie costituisce il fondamento dello studio dei criteri che guidano la progettazione delle organizzazioni dedicate all'attuazione delle strategie stesse. Infine vengono esaminate le varie modalità di integrazione fra le diverse forme istituzionali e i differenti modelli organizzativi, con prevalente attenzione alle modalità di coordinamento.
Il Corso propone numerose esemplificazioni tratte dall'esperienza contemporanea e recente.


Programma sintetico del corso

Analisi del cambiamento dell'ambiente e dello scenario competitivo:

  • maturità dell'intermediazione creditizia e disintermediazione
  • innovazione regolamentare in Italia ed in Europa
  • evoluzione della domanda e dei bisogni finanziari e assicurativi
  • ingresso di nuovi concorrenti
    sviluppo dei mercati mobiliari: cambiamento delle relazioni mercati- intermediari
  • formazione di nuove aree strategiche di affari
  • impatti dell'information communication technology

I diversi tipi di strategia di posizionamento nel mercato ed il cambiamento dei modelli competitivi:

  • la strategia di cost leadership
  • la strategia di differenziazione
  • la strategia di segmentazione
  • la strategia di diversificazione delle combinazioni prodotti-mercati- tecnologie

 I modelli organizzativi e le forme istituzionali al servizio delle strategie:

  • l'intermediario universale, funzionale o multidivisionale
  • il gruppo bancario e assicurativo (la prospettiva dei conglomerati)
  • acquisizioni, fusioni, alleanze, joint venture, integrazione verticale, opportunità di esternalizzazione
  • il problema del mercato interno rispetto a quello esterno: criteri di coerenza organizzativa e il problema del coordinamento
  • vantaggi, svantaggi e criticità comparati dei vari modelli

 L'analisi delle specificità delle imprese e dei gruppi assicurativi:

  • la strategia assicurativa all'interno del gruppo bancario
  • le strategie e l'organizzazione dei gruppi assicurativi

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
  • Prove scritte intermedie durante il corso
  • Prove scritte negli appelli generali
  • Non esistono distinzioni delle modalità di esame in relazione alla frequenza del  Corso

Testi d'esame
  • P. MOTTURA, Banche: strategie, organizzazione e concentrazioni, Egea 2007, ed eventuali letture collocate nel sito del Corso.
  • S. PACI, Letture di strategia e organizzazione delle imprese di assicurazione , sito del Corso.

Prerequisiti

Gli strumenti logici e teorici utilizzati presuppongono che lo studente possieda solide conoscenze di base riferite alle seguenti materie: economia aziendale, economia della banca e dell'assicurazione, microeconomia, strategia aziendale, organizzazione aziendale, diritto societario

Modificato il 03/06/2008 09:01