Info
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2018-2019

20211 - FINANCIAL MANAGEMENT E CORPORATE BANKING / FINANCIAL MANAGEMENT AND CORPORATE BANKING

M
Dipartimento di Finanza / Department of Finance


Per la lingua del corso verificare le informazioni sulle classi/
For the instruction language of the course see class group/s below

Vai alle classi / Go to class group/s: 31 - 32 - 33 - 34

M (6 cfu - II sem. - OB  |  8 cfu SECS-P/09  |  4 cfu SECS-P/11)
Docente responsabile dell'insegnamento / Course Director:
ALESSANDRO NOVA

Classes: 33 (II sem.) - 34 (II sem.)
Instructors:
Class 33: ALESSANDRO NOVA, Class 34: ALBERTO DELL'ACQUA

Class group/s taught in English

Prerequisites

General knowledge of the issues of the balance sheet, income statement and financial statement is considered preliminary. We also consider preparatory knowledge the basic elements of corporate finance, and in particular: a) The concept of discounting of financial flows and the financial value of time. b) The general concept of the cost of capital. c) The (general) concept of risk.


Mission & Content Summary
MISSION

It is a course of advanced corporate finance, which aims to provide students with an advanced and innovative theoretical and applicative instrumentation, based on some of the most important business models, developed in the field of corporate finance. The course explains the complex relationships between financial policies (ie investment and financing choices) and value, providing the fundamental notions about the relationship between the company and its stakeholders (shareholders, financers, etc.). The objective of the course is to provide students with a complete set of theoretical and applied advanced instruments of corporate finance, so to understand the economic and financial logic of the investment and financing choices in companies. In the first part of the course the main determinants of corporate financial policies are analyzed (value theory, risk, financial structure, dividends, taxes, opportunistic behavior), while the second part is dedicated to the analysis of the view of financial intermediaries that offer financial advisory services to client companies. The course makes extensive reference to both, concrete business cases and application models, and is oriented to the development of the student's ability to use the recurrent methodological tools in the operational practice.

CONTENT SUMMARY

The main topics of the course are the following ones:

  • The logic of market values.
  • Value theory and the logic of finance applied to management.
  • The relevant flows from the financial perspective.
  • Economic and contractual relations between shareholders and financiers: the allocation of value.
  • The concept of risk in finance.
  • The cost of debt capital: probability of bankruptcy, interest rate and bankruptcy costs.
  • The cost of capital: real and nominal flows - The effect of inflation.
  • The CAPM approach and the meaning of the beta.
  • The Beta in the cost of capital.
  • The tax effect of the debt and the WACC, the APV model.
  • The determination of the cost of equity capital: theory and empirical models.
  • Optimal financial structure: reference models and solutions.
  • The dividend policy and the market value of the equity: the dividend discount model.
  • Corporate governance and corporate financial choices: opportunistic behavior.
  • Value Based Management and Credit Risk Management in Corporate Banking.
  • Credit rating and credit risk pricing.
  • Debt instruments and "hybrid" financial instruments.

Intended Learning Outcomes (ILO)
KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
At the end of the course student will be able to...

At the end of the course the student, having developed and deepened some solid theoretical foundations on corporate finance, will be able to use advanced theoretical and applicative tools that allow him to analyse and solve the decisions related to the most important financial policies (financial structure, dividend policy, determination of the cost of capital, determination of enterprise value and equity, value of growth opportunities, etc.), with full understanding of the most relevant issues related to corporate finance and financial services offered to companies by financial intermediaries.

APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
At the end of the course student will be able to...
  • Autonomously develop historical and prospective financial models.
  • Evaluate the consequences on the risk of the choices of financial structure carried out by the companies.
  • Independently determine a measure of the cost of capital (asset side, debt and equity) to be used in management decision-making processes.
  • Develop asset-side and equity-side valuation processes that can provide indications about optimal financial policies for companies.
  • Determine the share value of the company on the basis of the relevant parameters.
  • Select the financing instruments best suited to the needs of companies.

Teaching methods
  • Face-to-face lectures
  • Exercises (exercises, database, software etc.)
  • Case studies /Incidents (traditional, online)
  • Group assignments
DETAILS
  • Exercises (Exercises, Databases, Software, etc.): two exercises held, that focus on the practical application of the models and methods taught in class, and in particular of the methodologies for determining the cost of capital, determination of the value of the company's equity through the dividend discount model (DDM) and the value of growth options.
  • Analysis of case studies/guided incidents (traditional, multimedia): in relation to the case studies, at least one guided session is scheduled with the application by an external witness of methodologies borrowed from the professional world of some of the models and tools analyzed during the lessons and applied to a real case.
  • Group work / assignment: a group assignment (optional) is envisaged which aims at a practical application, by the students, to a listed company, of all the knowledge developed during the course, in particular during the first part (financial management), in order to provide an opportunity for practical application of the concepts learned during the lessons. The assignment receives an evaluation that provides an additional mark compared to the grade obtained in the exam.

Assessment methods
  Continuous assessment Partial exams General exam
  • Written individual exam (traditional/online)
  •     x
  • Group assignment (report, exercise, presentation, project work etc.)
  •     x
    ATTENDING AND NOT ATTENDING STUDENTS

    The evaluation method is represented by the verification through an individual, written, traditional and general test (without intermediate exam tests during the course), represented by 23 multiple choice questions of the value of 1 point each and by 2 questions, open, with a value of 4 points each. The latter cover, one, the theoretical presentation of topics deepened during the course and, the other, the solution of an assessment exercise related to cases and models solved during the lessons. In this way the maximum possible score is equal to 31, thus allowing students to be able to achieve the honours.

    This mark is added to the mark achieved in the assignment (if performed) by the student group. For this mark, however, a check is carried out during the exam, in order to determine the actual participation of the student in group work and his understanding of the activities carried out.


    Teaching materials
    ATTENDING AND NOT ATTENDING STUDENTS

    Exam texts:

    • A. NOVA, Advanced topics of corporate finance, EGEA, 2018
    • A. DELL'ACQUA, Debt Management, EGEA, 2018.
    • Besides to the exam texts, is published and distributed online on Bboard: support material, slides and excel sheets that form an integral part of the exam program.
    Last change 09/06/2018 13:47

    Classi: 31 (II sem.) - 32 (II sem.)
    Docenti responsabili delle classi:
    Classe 31: ALESSANDRO NOVA, Classe 32: ALESSANDRO NOVA

    Classe/i impartita/e in lingua italiana

    Prerequisiti

    Una conoscenza generale delle tematiche del bilancio e del rendiconto finanziario può facilitare l'apprendimento proficuo dell'insegnamento così come alcuni elementi basilari della finanza aziendale tra cui: a) Il concetto dell'attualizzazione dei flussi finanziari e il valore finanziario del tempo b) Il concetto generale di costo del capitale c) Il concetto (generale) di rischio.


    Mission e Programma sintetico
    MISSION

    È un corso di advanced corporate finance, che si pone l'obiettivo di fornire agli studenti una strumentazione teorica ed applicativa avanzata e innovativa basata su alcuni dei più importanti modelli aziendali sviluppati nell’ambito della finanza aziendale. Il corso spiega le complesse relazioni tra politiche finanziarie (ovvero scelte di investimento e di finanziamento) e valore, fornendo le nozioni fondamentali circa le relazioni tra l’impresa e i suoi stakeholder (azionisti, finanziatori etc.). L’obiettivo del corso è quello di dotare gli studenti di una completa strumentazione teorica ed applicativa avanzata della finanza aziendale, così da poter comprendere la logica economica e finanziaria delle scelte di investimento e finanziamento nelle imprese. Nella prima parte del corso vengono analizzate le principali determinanti delle politiche finanziarie d'impresa (teoria del valore, rischio, struttura finanziaria, dividendi, imposte, comportamenti opportunistici), mentre la seconda parte è dedicata invece all’analisi della visuale degli intermediari finanziari che offrono servizi di consulenza finanziaria alle imprese clienti. Il corso fa ampio riferimento sia a casi aziendali concreti che a modelli applicativi, ed è orientato allo sviluppo della capacità dello studente di utilizzare gli strumenti metodologici ricorrenti nella prassi operativa.

    PROGRAMMA SINTETICO

    I principali argomenti che sono affrontati nell'inseganti sono:

    • La logica dei valori di mercato.
    • La teoria del valore e la logica della finanza applicata al management.
    • I flussi rilevanti nell’ottica finanziaria.
    • I rapporti economici e contrattuali tra azionisti e finanziatori: la ripartizione del valore.
    • Il concetto di rischio in finanza.
    • Il costo del capitale di debito: probabilità di fallimento, tasso di interesse e i costi del fallimento.
    • Il costo del capitale: flussi reali e nominali - L’effetto dell’inflazione.
    • L’approccio CAPM e il significato del beta.
    • Il Beta nel costo del capitale.
    • L’effetto fiscale del debito e il WACC, il modello APV.
    • La determinazione del costo del capitale equity: la teoria e i modelli empirici.
    • La determinazione della struttura finanziaria ottimale: i modelli di riferimento e le soluzioni.
    • La politica dei dividendi e il valore di mercato dell’equity: il dividend discount model.
    • Corporate governance e scelte finanziarie d’impresa: i comportamenti opportunistici.
    • Value Based Management e Credit Risk Management nel Corporate Banking.
    • Credit rating e credit risk pricing.
    • Gli strumenti di finanziamento a titolo di debito e gli strumenti finanziari “ibridi”.

    Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
    CONOSCENZA E COMPRENSIONE
    Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

    Al termine del corso lo studente, avendo sviluppato e approfondito delle solide basi teoriche sulla finanza aziendale, sarà in grado di utilizzare una strumentazione teorica ed applicativa avanzata che gli consenta di analizzare e risolvere le decisioni relative alle più importanti politiche aziendali (struttura finanziaria, politica dei dividendi, determinazione del costo del capitale, determinazione del valore enterprise e dell'equity, valore delle opportunità di crescita etc.), con una piena comprensione delle più rilevanti tematiche legate alla finanza aziendale e ai servizi di assistenza finanziaria offerti alle imprese dagli intermediari finanziari.

    CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
    Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

    Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di:

    • Costruire autonomamente modelli finanziari storici e prospettici.
    • Valutare le conseguenze sul rischio delle scelte di struttura finanziaria operate dalle imprese.
    • Determinare autonomamente una misura del costo del capitale (asset side, di debito ed equity) da utilizzare nei processi decisionali del management.
    • Sviluppare processi di valutazione asset side ed equity side che possano fornire indicazioni circa le politiche finanziarie ottimali per le imprese.
    • Determinare il valore azionario dell'impresa sulla base dei parametri rilevanti.
    • Selezionare gli strumenti di finanziamento maggiormente adatti alle esigenze delle imprese.

    Modalità didattiche
    • Lezioni frontali
    • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)
    • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
    • Lavori/Assignment di gruppo
    DETTAGLI
    • Esercitazioni (Esercizi, Banche dati, Software etc.): sono previste due esercitazioni che vertono sull’applicazione pratica dei modelli e dei metodi di cui viene impartito l’insegnamento in aula, ed in particolare delle metodologie di determinazione del costo del capitale, della determinazione del valore dell’equity dell’impresa attraverso il dividend discount model (DDM) e del valore delle opzioni di crescita.
    • Analisi Casi studio/Incidents guidati (tradizionali, multimediali): in relazione ai casi di studio, è previsto che venga svolta almeno una sessione guidata con l’applicazione da parte di un testimone esterno di metodologie mutuate dal mondo professionale di alcuni dei modelli e degli strumenti analizzati nel corso delle lezioni e applicate ad un caso reale.
    • Lavori/Assignment di gruppo: è previsto un assignment di gruppo (facoltativo) che ha per obiettivo una applicazione pratica ad un’impresa quotata, da parte degli studenti, di tutte le conoscenze sviluppate durante il corso, in particolare durante la prima parte (financial management), al fine di fornire un’occasione di applicazione pratica delle nozioni apprese durante le lezioni. L’assignment riceve una valutazione che fornisce un punteggio addizionale rispetto al voto conseguito nella prova d’esame.  

    Metodi di valutazione dell'apprendimento
      Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •     x
  • Assignment di gruppo (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  •     x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    Il metodo di valutazione è rappresentato dalla verifica attraverso una prova, individuale, scritta, tradizionale e generale (senza prove d’esame parziale durante il corso), rappresentata da 23 domande chiuse (multiple choice) del valore di 1 punto ciascuna e da 2 domande aperte del valore di 4 punti ciascuna. Queste ultime vertono una, sull’esposizione teorica di tematiche approfondite durante il corso e, l'altra, sulla soluzione di un esercizio di valutazione relativo a casi e modelli risolti durante le lezioni. In questo modo il voto massimo possibile è pari a 31, consentendo così agli studenti di poter conseguire la lode. A tale votazione si aggiunge il punteggio conseguito nell'assignment (se eseguito) dal gruppo dello studente. Per tale punteggio viene, comunque, svolta una verifica nel corso della prova d'esame al fine di determinare l'effettiva partecipazione dello studente al lavoro di gruppo e la sua comprensione delle attività svolte.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    Testi d'esame:

    • A. NOVA, Temi avanzati di finanza aziendale, EGEA, 2018.
    • A. DELL'ACQUA, Debt Management, EGEA, 2018.
    • Accanto ai testi d’esame vengono pubblicati e distribuiti online su Bboard: materiale di supporto, slide e fogli excel che costituiscono parte integrante del programma d’esame.
    Modificato il 24/06/2018 11:21