Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2018-2019

30189 - FINANZA STRAORDINARIA (LISTING E EMISSIONI SUL MERCATO PRIMARIO)

Dipartimento di Finanza

Insegnamento impartito in lingua italiana

Vai alle classi: 31

CLEAM (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - CLEF (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - CLEACC (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BESS-CLES (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - WBB (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BIEF (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BIEM (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BIG (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11) - BEMACS (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/11)
Docente responsabile dell'insegnamento:
PAOLO MAURIZIO IOVENITTI

Classi: 31 (I/II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: PAOLO MAURIZIO IOVENITTI


Prerequisiti

Sarebbe preferibile che gli studenti interessati a questo corso abbiano precedentemente sostenuto l'esame di Finanza Aziendale ed eventualmente anche di Diritto Commerciale.


Mission e Programma sintetico
MISSION

Il Corso si propone di analizzare le operazioni di Finanza Straordinaria finalizzate alla raccolta di risorse finanziarie per l’impresa, realizzabili tramite l’emissione di titoli mobiliari, il loro collocamento e la quotazione in un mercato mobiliare regolamentato. L’analisi riguarda le problematiche, l’efficienza e lo spessore del Mercato Primario, il suo ambito normativo e regolamentare ed il ruolo dei suoi attori, in un’ottica comparata internazionale. Viene sviluppato l’esame delle principali operazioni di emissione di titoli mobiliari, diretta e indiretta, riferita a titoli rappresentativi dell’equity, debt e hybrids. Infine vengono esaminate le più diffuse tecniche distributive di titoli mobiliari, quali le numerose tipologie di offerte, collocamenti e aste e, in particolare, le Initial Public Offering.

PROGRAMMA SINTETICO
  • Il mercato finanziario primario:
    • Definizione generale e inquadramento con connotazione mobiliare, nell’area straordinaria della Finanza Aziendale.
    • Efficienza e spessore.
    • Ambito normativo e regolamentare, nazionale e internazionale.
    • Attori: società emittenti -quotate e non-; società azionarie e srl; intermediari, sottoscrittori (retail/soci o terzi, institutional, investitori qualificati, venture capitalist, private equity/fondi chiusi, investitori industriali, management/dipendenti), organi tecnici e di controllo, consorzi, advisor, analisti, agenzie di rating.
  • L’operazione tipica del mercato finanziario primario: l’emissione di nuovi titoli; il collocamento; la sottoscrizione.
  • L’emissione di nuovi titoli azionari: la decisione dell’impresa di aumentare l’equity per la raccolta di nuove risorse finanziarie; la distinzione fra i casi della società quotata e della società non quotata; i soggetti coinvolti nella emissione di nuove azioni; l’oggetto della emissione (tipologie di azioni); il volume/la dimensione/la misura della raccolta finanziaria; il pricing delle nuove azioni da emettere; il timing della operazione; i destinatari della operazione; la distribuzione/il collocamento delle nuove azioni.
  • L’emissione di nuovi titoli obbligazionari: la decisione dell’impresa di aumentare il debito per la raccolta di nuove risorse finanziarie; la decisione di aumentare il debito tramite la soluzione mobiliare; i soggetti coinvolti nella emissione di nuove obbligazioni; l’oggetto della emissione (tipologie di obbligazioni); la scelta del tasso, ovvero il pricing delle nuove obbligazioni da emettere; la scelta delle altre caratteristiche delle nuove obbligazioni da emettere; i destinatari della operazione; la distribuzione/il collocamento delle nuove obbligazioni.
  • L’emissione di nuovi titoli ibridi (hybrids): la decisione di ricorrere agli hybrids; i soggetti coinvolti nella emissione; l’oggetto della emissione (tipologie di hybrids); la determinazione del rapporto di esercizio del diritto connesso agli hybrids; la scelta delle altre caratteristiche dei nuovi hybrids da emettere; i destinatari della operazione; la distribuzione/il collocamento dei nuovi hybrids.
  • La richiesta di ammissione in una sezione di un mercato mobiliare regolamentato (listing): le motivazioni del listing nell’ottica della società emittente e del suo socio di controllo; la scelta della sezione del mercato mobiliare regolamentato; la scelta della tecnica di quotazione; il pricing delle azioni quotande; i rimedi per confermare il prezzo scelto.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Descrivere la problematica e la dinamica del mercato finanziario primario dalla emissione (issuing) dei principali strumenti finanziari fino alla loro eventuale quotazione (listing) in una sezione del Mercato Mobiliare Regolamentato, senza sconfinare nel mercato mobiliare secondario.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Scegliere le più efficaci e collaudate soluzioni di finanza mobiliare straordinaria per la realizzazione di operazioni tipiche del mercato finanziario primario.
  • Comparare le soluzioni a livello nazionale/internazionale e in base alla matrice di proprietà.
  • Progettare le principali operazioni di finanza straordinaria tenendo conto del variabile contesto, non solo ambientale e di mercato, ma anche normativo, comportamentale e di governance.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
DETTAGLI

Sostenere il fondamento e/o la criticità di singoli operazioni di finanza straordinaria attraverso il commento e la discussione di casi aziendali effettivamente svolti nell’ambito mobiliare, nazionale ed internazionale.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale orale
  •     x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    L’esame è in forma orale al termine del corso. L’esame è svolto secondo un’unica modalità per studenti frequentanti e non frequentanti.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • P. IOVENITTI, Dispensa Issuing and Listing in the Primary Market, Egea, 2017.
    Modificato il 02/06/2018 22:18