Info
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2018-2019

30433 - FINANZA - MODULO 1 (FINANZA AZIENDALE) / FINANCE - MODULE 1 (CORPORATE FINANCE)

CLEACC
Dipartimento di Finanza / Department of Finance


Per la lingua del corso verificare le informazioni sulle classi/
For the instruction language of the course see class group/s below

Vai alle classi / Go to class group/s: 11 - 12

CLEACC (5 cfu - II sem. - OB  |  SECS-P/09)
Docente responsabile dell'insegnamento / Course Director:
MAURIZIO DALLOCCHIO

Classi: 11 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 11: EMANUELE TETI

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Prerequisiti

Una buona conoscenza delle tematiche attinenti il bilancio e delle tecniche di base di matematica finanziaria facilita l'apprendimento degli argomenti trattati nell'insegnamento.


Mission e Programma sintetico
MISSION

I contenuti sono articolati in quattro “blocchi”: l’analisi finanziaria come base per la comunicazione dei risultati di gestione ai mercati; la programmazione finanziaria di breve e lungo termine; la valutazione dei progetti di investimento (capital budgeting); i finanziamenti d’azienda e le scelte di struttura finanziaria. L'obiettivo del corso è di introdurre gli studenti nel mondo della finanza d'azienda, fornendo loro gli strumenti per comprendere sia i principali modelli teorici che le loro applicazioni fondamentali nelle realtà aziendali. A tale fine, a lezioni in cui vengono esposti e commentati i modelli della moderna teoria della finanza, con continui riferimenti alle notizie economico-finanziarie più recenti, si alternano sessioni dedicate allo studio di casi e a testimonianze aziendali.

PROGRAMMA SINTETICO
  1. PARTE PRIMA - FINANZA AZIENDALE E ANALISI FINANZIARIA.
    • Introduzione al corso e presentazione syllabus. Obiettivi aziendali, compiti della finanza aziendale e organizzazione della funzione finanziaria.
    • L'analisi statica della gestione delle risorse. I modelli di riesposizione dei dati economici e patrimoniali secondo i principali criteri di riclassificazione utilizzati. Le peculiarità di alcune poste nei bilanci dei settori arte e cultura.
    • Analisi delle performance economiche e patrimoniali, insieme ad alcuni quozienti  essenziali.
    • Analisi di un caso aziendale.
    • L'analisi dinamica della gestione delle risorse: flussi di circolante e flussi di cassa.
  2. PARTE SECONDA: GESTIONE DELLA TESORERIA E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA.
    • La pianificazione a breve e lungo termine. La costruzione dei bilanci preventivi, dei preventivi finanziari e dei budget di cassa.
  3. PARTE TERZA: ANALISI E VALUTAZIONI PER LE DECISIONI DI INVESTIMENTO.
    • Gli investimenti: definizioni e modalità differenti di classificazione. Analisi dei criteri alternativi per la valutazione di convenienza economica degli investimenti.
    • Analisi dei criteri alternativi per la valutazione di convenienza economica degli investimenti: caratteristiche tecniche e modalità di impiego. Studio comparato dei diversi criteri. L'applicabilità dei criteri alle scelte con difficoltà di previsione della domanda.
    • La determinazione dei flussi monetari rilevanti nell'ambito dei criteri di valutazione degli investimenti.
    • Analisi dei criteri alternativi per la valutazione di convenienza economica degli investimenti: caratteristiche tecniche e modalità di impiego. Studio comparato dei diversi criteri. L'applicabilità dei criteri alle scelte con difficoltà di previsione della domanda.
  4. PARTE QUARTA: DECISIONI DI FINANZIAMENTO, STRUTTURA FINANZIARIA E VALUATION.
    • Le scelte di finanziamento delle organizzazioni: profili di analisi e considerazioni introduttive. Brevi cenni al costo medio ponderato del capitale (WACC). La stima del costo del capitale azionario.
    • La stima del costo del capitale azionario e il costo del debito.
    • I principi ispiratori della struttura finanziaria. Da Modigliani e Miller alle scelte di equilibrio nei mercati finanziari moderni.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Spiegare le principali logiche per l'analisi dei risultati consuntivi aziendali.
  • Riprodurre i modelli per l'analisi del bilancio d'azienda.
  • Descrivere gli strumenti di programmazione finanziaria a breve e nel medio lungo termine.
  • Illustrare le modalità di gestione del capitale circolante netto.
  • Riassumere i concetti introduttivi e definitori di capital budgeting.
  • Definire le principali metodologie per la valutazione dei progetti di investimento aziendali.
  • Descrivere le componenti della struttura finanziaria aziendale.
  • Spiegare costi e benefici attinenti alla raccolta delle diverse fonti di capitale.
  • Elencare e descrivere le principali metodologie per la valutazione aziendale.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Interpretare i risultati consuntivi dell'impresa.
  • Comparare le performance di impresa con i risultati dei concorrenti di riferimento.
  • Utilizzare gli strumenti di pianificazione finanziaria a breve e a medio lungo termine.
  • Applicare i principali metodi per la valutazione dei progetti di investimento.
  • Valutare la convenienza economica di un progetto di investimento.
  • Interpretare le scelte di struttura finanziaria e le strategie di ottimizzazione nella raccolta di capitale.
  • Analizzare costi e benefici connessi al reperimento di fonti di capitale aziendali.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
DETTAGLI
  • Esercitazioni: in aggiunta alle lezioni frontali, sono previste delle sessioni di esercitazione specificatamente dedicate allo svolgimento di esercizi addizionali rispetto ai casi discussi in aula.
  • Analisi casi studio: utilizzo di casi aziendali per analizzare dal punto di vista applicativo i principali temi sviluppati nel corso. Agli studenti viene richiesta la lettura e l'analisi del caso aziendale prima della discussione e dello sviluppo in aula.

Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x x
    STUDENTI FREQUENTANTI

    La valutazione dell’apprendimento per i frequentanti (che sostengono l’esame nella modalità prevista per i frequentanti) avviene in due prove in forma scritta, ciascuna delle quali è composta da uno o più esercizi, che pesano per il 40% del voto, e da domande chiuse a scelta multipla che pesano per il 60%.

    • Le prove durano 60 minuti.
    • La prima prova (parziale) è una prova non obbligatoria; lo studente volendo può sostenere l’intero esame in sede di seconda prova (finale).
    • Nella seconda prova (finale) gli studenti possono decidere se svolgere, sempre nella modalità per frequentanti:
      • L’esame relativo alla seconda parte del programma, che può essere sostenuto solo da chi ha superato la prima prova parziale. In questo caso la valutazione finale è la media aritmetica delle due prove, approssimata per eccesso. L’esame si considera superato solo se entrambe le prove risulteranno sufficienti.
      • L’esame relativo all’intero programma, unica alternativa per chi non avesse sostenuto la prima prova oppure avesse riportato una valutazione insufficiente nella stessa; alternativa possibile, infine, per chi avesse avuto una valutazione sufficiente nella prima prova, ma non fosse soddisfatto del voto. In questo caso la valutazione finale è solo quella conseguita in questa prova.
    • Non è prevista la possibilità di sostenere  alcuna integrazione.
    • Qualsiasi valutazione raggiunta (purché sufficiente) è registrata automaticamente senza alcuna eccezione, come previsto dalle norme generali di ateneo.
    • Qualora a seguito dell’avvenuta registrazione, la segreteria dovesse verificare il mancato conseguimento dei crediti formativi necessari al sostenimento dell’esame in oggetto, il voto è annullato d’ufficio dalla segreteria centrale. Non è pertanto possibile consentire allo studente una successiva registrazione del voto conseguito.
    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    La valutazione dell’apprendimento per i non frequentanti avviene attraverso un esame in forma scritta, con la medesima struttura della modalità descritta per i frequentanti. Non è prevista la possibilità di sostenere alcuna integrazione.

    • I risultati ottenuti sono validi nel solo appello in cui si sostiene l’esame. Il materiale didattico oggetto d’esame comprende i capitoli indicati nel programma analitico. Esso fa riferimento al libro di testo.
    • Al fine di poter visionare la prova, lo studente deve spedire una mail ai tutor di riferimento con la relativa richiesta, motivata.

    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    I testi di riferimento per il corso sono:

    • DALLOCCHIO (a cura di), Finanza Aziendale per il CLEACC, Egea, 2017.
    • DALLOCCHIO, TETI, Esami di Finanza Aziendale. Applicazioni pratiche, temi, esercitazioni svolte, Milano, Etas, 2008.

    Nota Bene: lo studente può notare che nell’indice del testo la sequenzialità dei capitoli non segue una successione numerica sequenziale. La ragione di ciò è che l’editore ha fatto riferimento alla numerazione dei capitoli tratti dai volumi originali. Di conseguenza, la dispensa predisposta per gli studenti CLEACC 2018-2019 reca un indice con numerazioni che possono non essere intuitive.

    Modificato il 30/06/2018 22:50

    Classes: 12 (II sem.)
    Instructors:
    Class 12: MAURIZIO DALLOCCHIO

    Class group/s taught in English

    Prerequisites

    We expect that students attending the course have adequate knowledge of the issues related to the analysis of financial statements, as well as the basic techniques of financial mathematics related to the process of discounting and capitalization.


    Mission & Content Summary
    MISSION

    The course considers a broad range of corporate finance issues: from financial dynamics to financial planning, from capital budgeting and financing decisions to capital structure selection. The topics and typical methods used in finance are studied also with examples to institutions and companies belonging to Arts, Culture and Entertainment industries. The main objective is to introduce students to the problems faced by corporate financial managers. In doing so, lectures and case studies are used during the course. Moreover, exercises and applications of finance theory take place.

    CONTENT SUMMARY

    First part- financial management and financial analysis:

    • Introduction to course and main corporate objectives. roles of corporate finance and organization of financial function.
    • Static analysis in the resources management. models to reclassify economic and asset data according to main reclassification criteria used.
    • Analysis of economic and asset performances, with some essential ratios.
    • The free cash flows and the net working capital.

    Second part - Cash budget and financial planning:

    • Short term and long term financial planning. Cash budget. pro forma financial statements, financial plan and financial budget.

    Third part - Capital budgeting:

    • Investments: definitions and classifications. analysis of alternative criteria for the economic  valuation of investement profitability.
    • Comparative study of the different methods. possible application of criteria in case of capital rationing.
    • Determination of  relevant free cash flows as for the investment valution criteria.

    Fourth part - Financing decisions, financial structure and valuation:

    • The choices of financing in firms: analysis profiles and introductory considerations. The Weighted AVerage cost of capital (WACC). The estimation of the cost of equity and cost of debt.
    • The main principles behind the study of financial structure of firms. From Modigliani-Miller to the equilibrium choices in the modern financial markets.

    Intended Learning Outcomes (ILO)
    KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
    At the end of the course student will be able to...
    • Explain the main logics for the analysis of corporate performances.
    • Produce models for the analysis of financial statements.
    • Describe the instruments of financial planning, in the short and long run.
    • Show the main management tools for net working capital.
    • Summarize the introductory concepts as for capital budgeting.
    • Define the main methodologies for the evaluation of investement projects.
    • Describe the main components of financial structure.
    • Explain costs and benefits related to the collection of the different financial sources.
    • Describe the main methodologies for the corporate valuation.
    APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
    At the end of the course student will be able to...
    • Interpret corporate performances.
    • Compare performances of the firms with results of competitors.
    • Use the financial planning instruments, both in the short and long run.
    • Apply the main methods for the valuation of investment projects.
    • Assess the economic profitability of an investment project.
    • Interpret the choices of financial structure and optimization strategy when collecting capital.
    • Analyse costs and benefits related to collection of corporate financial sources.

    Teaching methods
    • Face-to-face lectures
    • Guest speaker's talks (in class or in distance)
    • Exercises (exercises, database, software etc.)
    • Case studies /Incidents (traditional, online)
    DETAILS
    • Exercises: in addition to face to face lectures, instructors teach exercise sessions specifically dedicated to the carrying out of additional exercises.
    • Case studies analyis. Use of corporate cases to analyse from a practical point of view the main topics developed in the course. The students are asked to read and analyse the corporate cases before discussion in class.

    Assessment methods
      Continuous assessment Partial exams General exam
  • Written individual exam (traditional/online)
  •   x x
    ATTENDING STUDENTS
    • Two partial exams takes place respectively at the end of the first and of the second part of the course. The partial exam and the final one are based on subjects covered in the related parts. Exams are written and include one or more exercise, that count for 40 per cent of the total grade, and multiple choice questions, that count for the balance. The exam duration is 60 minutes. The exam is considered passed with a grade of at least 18/30 in each of the two partial exams. The final grade is the average of the scores obtained in the two partial exams, rounded in excess.
    • Alternatively, candidates can take only one written exam at the end of the program on subjects covered during the entire course. This exam is written and structured as in the case of partial exams. There is no additional oral integration.
    NOT ATTENDING STUDENTS
    • The exam is written and includes one or more exercises, that count for 40 per cent of the total grade, and multiple choice questions, that count for the balance.

    Teaching materials
    ATTENDING AND NOT ATTENDING STUDENTS

    Selected chapters from: VERNIMMEN, DALLOCCHIO, QUIRY, Corporate Finance, Le Fur, Salvi, Wiley, 2018.

    Last change 03/06/2018 20:17