Info
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2018-2019

50045 - DIRITTO CIVILE - MODULO 1

CLMG
Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (8 cfu - II sem. - OB  |  IUS/01)
Docente responsabile dell'insegnamento:
EMANUELE LUCCHINI GUASTALLA

Classi: 19 (II sem.) - 20 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: EMANUELE LUCCHINI GUASTALLA, Classe 20: ATTILIO GUARNERI


Prerequisiti

Il corso di Istituzioni di Diritto Privato è propedeutico al corso 50045 di DIRITTO CIVILE - MODULO 1


Mission e Programma sintetico
MISSION

Il corso prende in esame le principali fonti delle obbligazioni: il contratto e la responsabilità civile. In particolare, relativamente al contratto, il corso riguarda le modalità di formazione dell'accordo contrattuale, lo studio degli altri elementi essenziali ed alcuni aspetti fondamentali della patologia, sia essa genetica o funzionale, con particolare riguardo alla problematica dell'invalidità e della risoluzione. Per quanto attiene alla responsabilità civile, il corso prende in esame gli aspetti essenziali dell'istituto, soffermandosi sulle più moderne forme di responsabilità per fatto illecito e sulle questioni che più recentemente sono state oggetto di contrasto dottrinale e/o giurisprudenziale.

PROGRAMMA SINTETICO
  • Introduzione. Le fonti dell'obbligazione.
  • Il contratto in generale.
  • L'autonomia contrattuale.
  • Elementi essenziali, accidentali e naturali.
  • Efficacia, interpretazione e vicende del contratto.
  • La patologia del contratto.
  • Il fatto illecito e la responsabilità civile.
  • Responsabilità per colpa e responsabilità oggettiva.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

Comprendere in modo approfondito la disciplina che governa le principali fonti delle obbligazioni, ovverosia il contratto e il fatto illecito, tanto con riguardo agli aspetti essenziali dei due istituti, quanto con riferimento alle questioni che più recentemente sono state oggetto di contrasto dottrinale e/o giurisprudenziale.

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...

Interpretare in modo analitico la disciplina in materia di contratto e responsabilità civile, affrontando in maniera argomentata questioni di ordine teorico così come problemi applicativi, a partire da una congrua impostazione tecnica e metodologica, in consapevole confronto con i formanti dottrinale e giurisprudenziale.


Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Altre attivita' d'aula interattive (role playing, business game, simulation, online forum, instant polls)
DETTAGLI

Le lezioni si suddividono in due categorie: “lezioni frontali classiche” e “lezioni di simulazioni processuali”. Le simulazioni processuali si svolgono nell’ambito di un torneo a eliminazione diretta, articolato in 4 fasi: ottavi di finale (8 incontri in 4 lezioni); quarti di finale (4 incontri in 2 lezioni); semifinali (2 incontri in 1 lezione); finale (1 incontro in 1 lezione).

Le squadre sfidanti sono 16, liberamente formate da un numero di persone compreso tra 5 e 7. Ogni studente frequentante deve far parte di una squadra.

Ciascun incontro ha la durata di 1 ora e si articola nel modo seguente:

  • 10 min. + 10 min. per l’esposizione delle difese da parte delle squadre sfidanti.
  • 10 min. per l’elaborazione delle repliche di ciascuna squadra.
  • 5 min. + 5 min. per l’esposizione delle repliche.

Le difese delle parti devono essere argomentate in diritto sulla base della dottrina e della giurisprudenza in materia. Al termine dell’ora, il collegio dei docenti presente in aula proclama il vincitore. La sua decisione, insindacabile, è succintamente motivata e si fonda sulla complessiva qualità dell’esposizione. I casi oggetto di discussione sono assegnati con un congruo anticipo rispetto alle lezioni in cui avvengono i confronti, e vertono sulle materie costituenti oggetto del corso.

Ogni caso è oggetto di commento e/o approfondimento da parte del docente durante lo svolgimento del torneo.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale orale
  •     x
  • Assignment di gruppo (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
  • Peer evaluation
  • x    
    STUDENTI FREQUENTANTI

    Per gli studenti frequentanti (chi assiste ad almeno 16 lezioni e partecipa alle simulazioni processuali) la valutazione è così articolata:

    • Frequenza: 10 punti
    • Partecipazione ai gruppi: 12 punti
    • Partecipazione ai quarti di finale: 2 punti
    • Partecipazione alla semifinale: 2 punti
    • Squadra 2ª classificata: voto 28
    • Squadra 1ª classificata: voto 30

    I frequentanti possono sostenere l’esame orale per migliorare il voto così raggiunto. Attraverso l’esame orale il docente intende verificare la comprensione degli istituti specifici oggetto del programma, la capacità di collegarli in modo sistematico con le corrispondenti categoria giuridiche di teoria generale, nonché la capacità di una loro applicazione e interpretazione in relazione a fattispecie concrete.

    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    Per gli studenti non frequentanti, la prova finale consiste in un esame finale in forma orale. Attraverso l’esame orale il docente intende verificare la comprensione degli istituti specifici oggetto del programma, la capacità di collegarli in modo sistematico con le corrispondenti categoria giuridiche di teoria generale, nonché la capacità di una loro applicazione e interpretazione in relazione a fattispecie concrete.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI
    • E. LUCCHINI GUASTALLA, Il contratto e il fatto illecito. Corso di diritto civile, Giuffrè, Milano, ultima edizione.
    • Un'edizione aggiornata del codice civile con le principali leggi collegate.
    STUDENTI NON FREQUENTANTI
    • E. LUCCHINI GUASTALLA, Il contratto e il fatto illecito. Corso di diritto civile, Giuffré, Milano, ultima edizione.
    • C. GRANELLI (a cura di), I nuovi orientamenti della Cassazione civile, seconda edizione, Giuffrè, Milano, 2018, limitatamente alle sezioni «Obbligazioni e contratti» e «Responsabilità civile» (pagg. 230-784).
    Modificato il 31/01/2019 17:05