Info
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2015-2016

20310 - MARKETING ESPERIENZIALE


CLMG - M - IM - MM - AFC - CLAPI - CLEFIN-FINANCE - CLELI - ACME - DES-ESS - EMIT
Dipartimento di Marketing

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLMG (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - M (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - IM (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - MM (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - AFC (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLAPI (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLEFIN-FINANCE (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLELI (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - ACME (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - DES-ESS (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08) - EMIT (6 cfu - II sem. - OP  |  SECS-P/08)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ANTONELLA CARU'

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: ANTONELLA CARU'


Obiettivi formativi del corso

L’esperienza di consumo è diventata da alcuni anni un tema importante nella letteratura sul comportamento del consumatore e nel marketing.
L’interesse nei confronti di questo concetto è legato all’ipotesi secondo cui il consumatore contemporaneo è alla ricerca di esperienze di consumo piuttosto che dell’acquisto di semplici prodotti o servizi. Nella retorica del pensiero postmoderno, il consumo si riassume in un’immersione in momenti esperienziali fatti di incontri magici, spettacolari e dalle molteplici sfaccettature; il consumo inoltre è un momento fatto di emozioni, di legami sociali: è un fatto importante per la formazione dell’identità dell’individuo tanto a livello personale che a livello sociale. Per questo le esperienze più ricercate sono quelle qualificate come autentiche.
La consapevolezza di questi cambiamenti nelle società occidentali ha generato una risposta da parte delle imprese verso un ripensamento degli sforzi di marketing, che ha originato l’idea di un marketing esperienziale o marketing delle esperienze. Il corso si propone di approfondire sia gli aspetti connessi al comportamento del consumatore, sia gli approcci di marketing esperienziale adottati dalle imprese, cercando di evidenziare le diverse modalità con cui la relazione tra impresa e consumatore possa contribuire alla produzione di esperienze di consumo.


Programma sintetico del corso
  • Consumo e marketing post-moderno.
  • Il concetto di esperienza e l’experience economy.
  • I modelli di marketing esperienziale.
  • L’esperienza di consumo: metodologie di analisi.
  • Appropriazione e immersione nelle esperienze di consumo.
  • Community e marketing tribale.
  • Autenticità e retro marketing.
  • Consumo sostenibile e green marketing.
  • Il ruolo attivo del consumatore nella co-creazione.  
  • L’esperienza nelle relazioni BtoB.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
Frequentanti

La valutazione per gli studenti frequentanti è basata su tre elementi:
- 10% preparazione di un’analisi introspettiva di un’esperienze di consumo a scelta (legata ad una propria passione o ad un’esperienza ordinaria).
- 30% lavori di gruppo relativi a due casi discussi in aula
- 15% lavori svolti su un tema proposto da un’azienda
- 45% esame scritto individuale.

Non frequentanti


La valutazione per gli studenti non frequentanti si baserà su una prova scritta. La prova verterà sui materiali indicati come “Testi per non frequentanti”.

Testi d'esame
Frequentanti
• AA.VV., Letture a cura dei docenti del corso 2015-16, EGEA
• Cova B.(2010), Il Marketing Tribale, Il sole 24 ore, II Ed.
Letture integrative consigliate: verificare il programma dettagliato

Non frequentanti
• AA.VV., Letture a cura dei docenti del corso 2015-16, EGEA
• Cova B.(2010), Il Marketing Tribale, Il sole 24 ore
• Carù A., Cova B.(2011), “Marketing e competenze dei consumatori, EGEA, Milano


Letture integrative consigliate: verificare il programma dettagliato.
Modificato il 27/03/2015 12:44