Info
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2017-2018

20542 - FINANCIAL RISK MANAGEMENT NELLE AZIENDE


CLMG - M - IM - MM - AFC - CLEFIN-FINANCE - CLELI - ACME - DES-ESS - EMIT - GIO
Dipartimento di Finanza

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLMG (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - M (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - IM (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - MM (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - AFC (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - CLEFIN-FINANCE (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - CLELI (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - ACME (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - DES-ESS (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - EMIT (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09) - GIO (6 cfu - I sem. - OP  |  SECS-P/09)
Docente responsabile dell'insegnamento:
CESARE CONTI

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: CESARE CONTI


Obiettivi formativi del corso
Il Corporate Financial Risk Management (CFRM) è un filone di ricerca e di pratica aziendale sempre più integrato con la strategia, la pianificazione e la valutazione delle aziende. A livello strategico-gestionale comprende le competenze manageriali necessarie ai membri del board, al top management, ai financial advisors, agli investment bankers, agli operatori di private equity e agli analisti finanziari. A livello tecnico-funzionale, si focalizza su strumenti e competenze proprie della figura professionale del Financial Risk Manager, certificata da GARP. Dopo una introduzione al Treasury Management e ai prodotti derivati, il corso propone un approfondimento del processo aziendale di CFRM, che richiede competenze di governance, così come di design, execution, contabilizzazione e compliance regolamentare delle strategie di copertura. In tale ambito vengono privilegiati i profili economico-aziendali (accessibili agli studenti di tutti i percorsi/majors) rispetto a quelli quantitativi, che non vengono approfonditi e non sono un prerequisito. Le lezioni teoriche sono affiancate a casi, in modo da coniugare “sapere” e “saper fare”.

Programma sintetico del corso
Prima Parte. Treasury Management e Prodotti Derivati.
  • Introduzione al Treasury Management.
  • Cash Management: obiettivi, processi e strumenti.
  • Gestione della liquidità e Cash Flow Forecast.
  • Prodotti derivati: tipologie di comune utilizzo nelle aziende.
  • Prodotti derivati: rappresentazione in bilancio e risk disclosure.
  • Prodotti derivati: la riforma del mercato dei derivati OTC.
Seconda Parte. Corporate Financial Risk Management (CFRM): teoria e casi.
  • Evoluzione del CFRM.
  • L’utilizzo dei derivati nelle aziende.
  • Il CFRM nella teoria della finanza.
  • Quando il CFRM crea valore.
  • Il processo di CFRM (governance, attività e protagonisti).
  • Casi, applicazioni e testimonianze.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
L’esame è in forma scritta. In ogni appello lo studente può scegliere tra due testi di esame
  • Uno riservato ai frequentanti che verte sul materiale didattico assegnato ai frequentanti. Tale testo è consigliato agli studenti che riescono a frequentare l’intero corso o che comunque hanno perso poche lezioni (due o tre al massimo).
  • Uno riservato ai non frequentanti che verte sulle sole letture assegnate ai non frequentanti. Tale testo è consigliato agli studenti che non hanno potuto frequentare o che hanno potuto frequentare solo una parte delle lezioni.

Gli studenti frequentanti possono effettuare (facoltativamente)
  • Un lavoro di gruppo
  • Una prima prova parziale a metà corso avente per oggetto la sola prima parte del programma (in tal caso, la seconda prova parziale sarà concomitante alla prima prova generale).

Testi d'esame
Per i frequentanti
Il materiale didattico comprende
  • Slides (S).
  • Letture utilizzate in Aula a supporto delle lezioni (L)
  • Capitoli di Libro utilizzati a lezione (CL)
  • Casi (C).
Le slides e i casi saranno disponibili sulla piattaforma “Library” accessibile via web (sul sito Bocconi nella rubrica “Didattica on line”) mentre il resto del materiale sarà disponibile in libreria o, alternativamente, direttamente sulla piattaforma “Library”.

Per i non frequentanti
Vengono indicate apposite letture a far tempo dall’inizio delle lezioni, poi disponibili in libreria o, alternativamente, direttamente sulla piattaforma “Library”.

Prerequisiti
Non sono previsti corsi prerequisiti, in quanto il taglio economico-aziendale del corso lo rende accessibile agli studenti provenienti da tutti i percorsi/majors biennali.
Modificato il 31/05/2017 14:33