Insegnamento a.a. 2015-2016

50019 - INFORMATICA PER GIURISPRUDENZA


CLMG
Centro di servizi didattici per l'informatica

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 19 - 20

CLMG (3 cfu - I sem. - OB)
Docente responsabile dell'insegnamento:
ALBERTO CLERICI

Classi: 19 (I sem.) - 20 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: GIANLUCA PEDRAZZINI, Classe 20: BARBARA INDOVINA


Obiettivi formativi del corso

Il corso mira a fornire una panoramica degli strumenti disponibili per la ricerca di documentazione giuridica e una guida al loro utilizzo. Fornisce inoltre, attraverso l'applicazione a casi concreti riscontrabili nell'esercizio della professione, le conoscenze relative alle principali aree di applicazione dell'informatica nei contesti giuridici, al fine di creare figure capaci di integrare il sapere giuridico con competenze informatiche di livello avanzato.


Programma sintetico del corso

I macro-argomenti trattati nel corso sono i seguenti:

  • Introduzione all'informatica giuridica.
  • Il contesto tecnologico e le implicazioni giuridiche.
  • La ricerca dell'informatica giuridica.
  • E-government e Codice dell'amministrazione digitale.
  • Informatizzazione della giustizia.
  • Elaborazione di documenti giuridici.
  • Diritto d’autore e nuove tecnologie.
  • Banche dati e OPAC.
  • L’uso delle banche dati giuridiche.
  • Privacy.
  • Sicurezza e reati informatici.
  • Computer forensics.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame si svolge secondo due modalità distinte: prove parziali o esame generale.

  • Le prove parziali sono pensate per chi partecipa assiduamente alle lezioni. Possono essere sostenute solo dagli studenti del secondo anno. Non è possibile sostenere o ripetere le prove parziali negli anni successivi.
  • Le prove generali sono destinate a coloro che non hanno sostenuto o non hanno superato le prove parziali e richiedono la preparazione sulla bibliografia completa.

Per entrambe le modalità, l'esame contempla una parte di domande scritte (a risposta multipla e aperte) e una parte di esercizi al computer.


Testi d'esame
  • A. CLERICI (a cura di) Manuale di informatica giuridica, Egea, 2013.

Prerequisiti

Per potersi iscrivere all'esame di Informatica per l’economia (seconda prova parziale o prova generale) è necessario aver conseguito una tra le seguenti certificazioni informatiche di base: ECDL Core o Full Standard, IC3 2005 plus, IC3 GS3. Alcune certificazioni avanzate sono accettate in luogo di quelle di base: ECDL Advanced (tutte e quattro le certificazioni), MOS/MCAS Master.

È possibile conseguire o completare l’ECDL direttamente in università: la Bocconi è test center accreditato per le certificazioni ECDL. Una volta conseguita la certificazione, questa deve essere registrata dal SEDIN:

  • Se si tratta di certificazione ECDL Core o Full Standard conseguita in Italia, questo avviene automaticamente;
  • Per altre certificazioni tra quelle riconosciute, oppure ECDL conseguita all’estero (del tutto o in parte), è necessario recarsi di persona alla segreteria SEDIN con tutta la documentazione originale.
Le scadenze per il conseguimento della certificazione (e l’eventuale presentazione della documentazione) per iscriversi agli esami sono disponibili nel sito web del SEDIN alla pagina Prerequisito. Si consiglia vivamente di conseguire la certificazione prima dell’inizio del corso di Informatica per giurisprudenza, in quanto i concetti contenuti nelle certificazioni di base vengono dati per scontati nel corso.
Modificato il 19/05/2015 11:40