Info
Logo Bocconi

Insegnamento a.a. 2015-2016

50146 - DIRITTO COMMERCIALE (CORSO PROGREDITO) - CASI E QUESTIONI DI DIRITTO SOCIETARIO


CLMG - M - IM - MM - AFC - CLAPI - CLEFIN-FINANCE - CLELI - ACME - DES-ESS - EMIT
Dipartimento di Studi Giuridici

Insegnamento impartito in lingua italiana


Vai alle classi: 31

CLMG (8 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - M (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - IM (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - MM (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - AFC (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - CLAPI (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - CLEFIN-FINANCE (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - CLELI (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - ACME (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - DES-ESS (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04) - EMIT (6 cfu - I sem. - OP  |  IUS/04)
Docente responsabile dell'insegnamento:
MARIO NOTARI

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: MARIO NOTARI


Obiettivi formativi del corso
Il corso ha ad oggetto un approfondimento di alcuni istituti già esaminati nel programma del corso di Diritto commerciale, mediante l’analisi di una selezione di casi e questioni di diritto societario, prevalentemente in tema di società di capitali.
Per ciascun argomento selezionato, in particolare, si procede su due piani: 
  • viene anzitutto esaminata in dettaglio la disciplina dell’istituto giuridico, mediante lo studio delle norme e di un testo obbligatorio (articolo, capitolo o commento);
  • viene quindi presentato e discusso un caso avente ad oggetto il medesimo argomento, sulla base di una sentenza, di un lodo arbitrale o di una ipotetica controversia.
Il corso ha pertanto due principali obiettivi formativi: l’apprendimento approfondito di singoli istituti e lo sviluppo delle capacità di discussione e di analisi giuridica di casi concreti.

Programma sintetico del corso
 La selezione dei casi e delle questioni oggetto di analisi verte indicativamente sui    seguenti temi:
  • Conferimenti, versamenti e finanziamenti dei soci.
  • Categorie di azioni e strumenti finanziari partecipativi.
  • Diritto agli utili, diritto di voto e diritto di opzione.
  • Recesso e riscatto di azioni.
  • Limitazioni statutarie alla circolazione delle azioni.
  • Diritti particolari dei soci nella s.r.l.
  • Assemblea e metodo collegiale.
  • Invalidità delle deliberazioni assembleari.
  • Patti parasociali.
  • Conflitto di interessi dei soci e degli amministratori.
  • Responsabilità degli amministratori.
  • Responsabilità da direzione e coordinamento.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L’esame si svolge mediante un colloquio orale, composto di due parti:

  • una prima parte, di carattere teorico, volta alla verifica dell’apprendimento delle nozioni e delle regole degli istituti oggetto d’esame, nonché dell’effettiva comprensione del significato degli istituti, della ratio delle regole e degli interessi tutelati;
  • una seconda parte, di carattere pratico, consistente nella discussione di un aspetto di una fattispecie concreta, anche ipotetica, liberamente tratta dai casi e dalle questioni oggetto d’esame.

Testi d'esame
L’esame viene preparato sulla base dei testi obbligatori (articoli, capitoli o commenti) e delle sentenze e/o lodi arbitrali specificamente indicati nel Programma d’aula inserito nella Repository informatizzata del corso, per ciascun anno di corso.
Modificato il 24/06/2015 14:41