Info
Foto sezione
Logo Bocconi

GUIDE ALL'UNIVERSITA'

A.A. 2014-2015
Corsi di Laurea triennali



2.
PIANI DI STUDIO DEI CORSI DI LAUREA
 
2.1.
Studenti immatricolati a partire dall'anno accademico 2010-2011

Il processo di riforma del sistema di istruzione universitario, avviato nel 1999 con la Dichiarazione congiunta dei Ministri europei dell'istruzione superiore intervenuti al Convegno di Bologna, ha trasformato l'organizzazione dell'Università italiana prevedendo una modifica nell'articolazione degli studi dell'area economico - aziendale dal ciclo quadriennale unico al cosiddetto sistema del 3 e 2 impostato su due cicli (undergraduate e graduate). La logica di omogeneizzazione dei percorsi di studio a livello europeo è stata quella di favorire la libera circolazione degli studenti fra le università durante il periodo della formazione e, successivamente, dei laureati nel mondo del lavoro.

I due cicli di studio devono intendersi come completamente separati: al termine di ognuno è infatti prevista una prova finale, l'emissione di un diploma e la certificazione del titolo ottenuto.

Completato il ciclo triennale lo studente può decidere se accedere direttamente al mondo del lavoro o se proseguire gli studi universitari con un corso di studi graduate (laurea specialistica o master universitario).

Fin dalla prima attivazione dei corsi graduate dell'Università Bocconi, per l'ammissione è previsto un processo di selezione distinto da quello dei corsi undergraduate e pertanto l'ammissione ad un corso di laurea triennale non implica automaticamente l'ammissione a un corso di laurea specialistica.

Le procedure di selezione per l'accesso ai corsi graduate sono definite dagli organi competenti in sede di programmazione annuale delle attività e sono pubblicate sul sito internet e nel materiale informativo dell'Università Bocconi con largo anticipo rispetto all'avvio del processo di valutazione dei candidati.


La Scuola Universitaria Bocconi offre, nell'a.a. 2014-2015 i sotto elencati corsi di laurea triennali:

  • 4 corsi di laurea appartenenti alla classe di corso di studi L-18 del DM 16 marzo 2007 "Scienze dell'economia e della gestione aziendale":
    • Economia aziendale e management (CLEAM);
    • Economia e finanza (CLEF);
    • Economia e management per arte, cultura e comunicazione (CLEACC);
    • International Economics and Management (BIEM)
  • 2 corsi di laurea appartenente alla classe di corso di studi L-33 del DM 16 marzo 2007 "Scienze economiche":
    • Economia e scienze sociali (CLES);
    • International Economics and Finance (BIEF);
  • 1 corso di laurea (interclasse) appartenente alla classe di studi L-33 "Scienze economiche" e alla classe L-18 "Scienze dell'economia e della gestione aziendale" del DM 16 marzo 2007:
    • International Economics, Management and Finance (BIEMF) (attivo solo per il secondo ed il terzo anno 2014-2015).

Sei corsi di laurea sono caratterizzati da una base disciplinare comune: Economia aziendale e management, Economia e finanza, Economia e scienze sociali, International Economics, Management and Finance, International Economics and Management e International Economics and Finance.

I corsi di laurea in International Economics, Management and Finance, International Economics and Management e International Economics and Finance sono impartiti in lingua inglese e si focalizzano su una formazione più internazionale.

Economia e management per arte, cultura e comunicazione si caratterizza con programmi specifici già dal primo anno di corso.

La struttura dei 6 corsi con base comune si articola sostanzialmente su 3 moduli:

  • la base comune: nei 3 semestri iniziali viene proposta una base disciplinare comune per tutti i corsi di laurea. Vengono trasmesse infatti le conoscenze fondamentali nel campo dell'economia politica, dell'economia aziendale, dei metodi quantitativi e del diritto;
  • la caratterizzazione del corso di laurea: il quarto semestre e parte del quinto sono dedicati agli insegnamenti che caratterizzano il corso di laurea prescelto, entrando nel merito dell'ambito disciplinare specifico del corso, approfondendo rispettivamente l'azienda, privata e pubblica, e il suo funzionamento, il settore della finanza, il sistema economico in senso ampio, la gestione aziendale, l'economia e i contesti politico-istituzionali e sociali con uno spiccato orientamento all'internazionalità;
  • la personalizzazione del percorso formativo: nel quinto e soprattutto nel sesto semestre lo studente sceglie come completare il proprio percorso attraverso gli esami opzionali, sceglibili selezionando gli insegnamenti opzionali dal paniere complessivo offerto.


Le classi, composte mediamente da 125 studenti per i corsi con didattica in italiano e da 100 studenti per i corsi con didattica in inglese, sono così strutturate:

corsi di laurea

classi in italiano

classi in inglese

CLEAM

8

 

CLEF

2

 

CLEACC

2

 

CLES

2

 

BIEMF (attivo solo secondo e terzo anno)

 

4

BIEF

 

2

BIEM

 

4

I piani studio dei corsi di laurea sono espressi in crediti.
Il credito è l'unità di misura che quantifica il carico di lavoro richiesto a uno studente con adeguata preparazione iniziale per svolgere le attività formative previste dall'ordinamento didattico del corso di laurea. Il carico di lavoro comprende sia le attività didattiche d'aula (lezioni, esercitazioni, seminari) sia lo studio individuale, sia altre attività formative quale la preparazione del lavoro finale.

Conformemente a quanto previsto nel sistema ECTS, a un credito corrispondono, in media, 25 ore di lavoro per lo studente; di queste circa 8 (e non oltre 10) sono dedicate all'attività didattica d'aula.

La quantità media di lavoro richiesta a uno studente a tempo pieno è convenzionalmente fissata in circa 60 crediti all'anno.

Per conseguire la laurea lo studente deve pertanto avere acquisito 180 crediti.

Sono attribuiti crediti a tutte le attività formative svolte dagli studenti e quindi agli esami corrispondenti agli insegnamenti obbligatori e opzionali, alle prove di accertamento di conoscenza delle lingue straniere e di conoscenze e abilità informatiche, alla preparazione del lavoro finale.

I crediti non sostituiscono il voto; sono conseguiti al momento della registrazione dell'esame superato.

Crediti e voti costituiscono il curriculum accademico dello studente.

Modificato il 21/07/2014 10:12

2.1.1.
Attivita' formative

Le attività formative che compongono il piano studi del corso di laurea, alle quali sono attribuiti crediti, sono articolate in:

  • attività formative obbligatorie: insegnamenti obbligatori, prima e seconda lingua straniera dell'Unione Europea, seminari, informatica, lavoro finale;
  • attività formative a scelta dello studente tra le quali insegnamenti opzionali, attività svolte presso altre università, terza lingua straniera, stage o attività assimilabile.

Il piano di studi individuale dello studente deve prevedere almeno un insegnamento (obbligatorio o opzionale) in lingua inglese.


Si precisa che ai fini del conseguimento della laurea, la normativa prevede, per i corsi di laurea delle classi di "Scienze economico-aziendali" e "Scienze dell'economia", la conoscenza di 2 lingue dell'Unione Europea (prima e seconda lingua). Le regole di scelta delle lingue straniere sono definite nel cap. 3.1 'Lingue straniere e informatica'.

Modificato il 25/07/2014 16:40

2.1.2.
Attivita' formative obbligatorie

Ogni piano studi di corso di laurea prevede attività formative obbligatorie, corrispondenti a esami che tutti gli studenti appartenenti a quel corso di laurea devono obbligatoriamente superare.
Le attività formative obbligatorie sono pertanto indispensabili al conseguimento della laurea e costituiscono presupposto per il raggiungimento dell'obiettivo formativo del corso di studio.
All'interno del presente capitolo è prevista una sezione dedicata a ciascun corso di laurea dove sono riportati i piani studio di dettaglio con l'elenco di tutti gli insegnamenti obbligatori, il loro valore in crediti e il relativo posizionamento negli anni di corso.

I programmi sintetici degli insegnamenti sono disponibili sul sito all'indirizzo http://www.unibocconi.it/insegnamenti.
I programmi di dettaglio degli insegnamenti (programmi d'aula) sono disponibili online e comunque sono generalmente distribuiti in aula dal docente i primi giorni di lezione.

Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.3.
Attivita' formative a scelta dello studente

Le attività formative a scelta dello studente, tra le quali gli insegnamenti opzionali, sono selezionate dallo studente per il completamento del proprio piano studi.
L'insegnamento opzionale ha valore pari a 6 crediti.
In alternativa ad un insegnamento opzionale è possibile effettuare uno stage curriculare. 

I programmi sintetici degli insegnamenti opzionali sono disponibili sul sito all'indirizzo http://www.unibocconi.it/insegnamenti.

I programmi di dettaglio degli insegnamenti (programmi d'aula) sono disponibili online e comunque sono generalmente distribuiti in aula dal docente i primi giorni di lezione.

Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.4.
Corso di laurea in Economia aziendale e management (CLEAM)

Direttore del corso di laurea:
Prof. Carlo Salvato

Assistente del Direttore del corso di laurea:

Dott. Fabio Quarato
 

Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze dell'economia e della gestione aziendale (classe L-18 del DM 16 marzo 2007)

Modificato il 24/07/2014 16:27

2.1.4.1.
Obiettivi formativi

Il Corso di laurea in Economia Aziendale e Management (CLEAM) ha i seguenti obiettivi formativi specifici:

  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione ampia nelle discipline aziendali al fine di garantire padronanza di tutti i temi che riguardano il management delle imprese applicati alle varie classi di aziende (manifatturiere, commerciali, di servizi, )nonché le dinamiche dei contesti economici in cui le imprese operano (industriale, finanziario);
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di competenze applicative relative alle diverse funzioni aziendali (organizzazione, strategia, contabilità, programmazione e controllo, marketing e vendite, logistica, produzione e innovazione, finanza aziendale);
  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito aziendale, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale;
  6. stimolare gli studenti a valutare responsabilmente le conseguenze delle proprie decisioni in ambito professionale.
Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.4.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Di norma la maggior parte dei laureati in Economia Aziendale e Management prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono:

  • posizioni junior nelle varie funzioni aziendali (programmazione e controllo, amministrazione e finanza, marketing e vendite, acquisti, organizzazione, ) in aziende o istituzioni private di varie dimensioni nonché in imprese pubbliche, municipalizzate e organizzazioni del terzo settore;
  • revisore contabile (previo svolgimento del tirocinio e superamento dell’esame di Stato).

Si precisa che l'attività libero-professionale è regolata dall'iscrizione all'Albo sezione b, previo praticantato e superamento dell'esame di stato.

Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.4.3.
Descrizione del percorso formativo

Il CLEAM è impartito in lingua italiana, con l'obbligo per gli studenti di inserire in piano studi anche esami relativi a insegnamenti in lingua inglese.

Il corso di studi condivide con gli altri corsi di laurea economico aziendali Bocconi una parte del percorso formativo concentrata prevalentemente nei primi tre semestri.

Dal quarto semestre il CLEAM si differenzia dagli altri Corsi di laurea per la presenza di insegnamenti in cui sono approfondite le tematiche aziendali e di management.

Nell'ultima parte del percorso gli studenti possono adattare il loro piano di studi ai propri obiettivi individuali attraverso le attività a scelta (solo insegnamenti oppure insegnamenti e stage curriculare).  

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'inglese è obbligatorio per tutti gli studenti che non sono madrelingua inglese;
  • seminari per lo sviluppo delle abilità comportamentali (finalizzati a offrire agli studenti le conoscenze per migliorare la loro capacità di parlare in pubblico, pianificare e organizzare il lavoro, lavorare in gruppo e sviluppare l’attitudine alla leadership) e di Business Ethics e responsabilità sociale dell'impresa;
  • lavoro finale.
Modificato il 24/07/2014 12:53

2.1.4.4.
Piano studi

Primo anno di corso

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

Crediti

30060

Economia aziendale e gestione delle imprese

ITA

12

30065

Economia - modulo 1 (Microeconomia) (Vedi nota)

ITA

9

30062

Matematica - modulo 1 (Generale) (Vedi nota)

ITA

8

 

Inglese (I lingua) (solo didattica)(*)

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

Crediti

30066

Economia - modulo 2 (Macroeconomia) (Vedi nota)

ITA

8

30063

Matematica - modulo 2 (Applicata) (Vedi nota)

ITA

7

30067

Storia economica

ITA

6

30068

Informatica per l'economia

ITA

3

30123

Inglese 1 (I lingua) (didattica ed esame)(*) (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

(3)

30301

Inglese (I lingua) (didattica ed esame)(*) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

4

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

(56)

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

57

 
Secondo anno di corso

 

I semestre  

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30005

Bilancio

ITA

11

30003

Diritto - modulo 1 (Privato) (Vedi nota)

ITA

6

30006

Sistema finanziario

ITA

6

30001

Statistica

ITA

8

30129

Inglese 2 (I lingua) (solo didattica)(*)

   
 

Seconda lingua (solo didattica) (attivo dal 2015-2016)

   
 

II semestre  

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30004

Diritto - modulo 2 (Pubblico) (Vedi nota)

ITA

6

30009

Economia e management delle amministrazioni pubbliche

ITA

6

30008

Fondamenti di organizzazione

ITA

6

30007

Programmazione e controllo

ITA

6

30011

Seminari di Business Ethics e responsabilità sociale

ITA

1

30010
30288

Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali / Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali e leadership (attivo dal 2015-2016)

ITA

2

30129

Inglese 2 (I lingua) (didattica ed esame)(*) (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

3

 

Seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(4)

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

61

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(62)

Terzo anno di corso

 

I semestre  

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30017

Finanza aziendale

ITA

6

30014

Gestione della tecnologia, dell'innovazione e delle operations

ITA

7

30015

Marketing

ITA

7

30012

Strategia competitiva

ITA

7

 

Opzionale n°1

ITA/ING

6

 

Seconda lingua (solo didattica)

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30013

Diritto commerciale

ITA

7

30264

Scienza delle finanze

ITA

6

 

Opzionale n° 2-3 (oppure stage in alternativa ad opzionale n.3)

ITA/ING

12

 

Seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

2

 

Lavoro finale

 

3

 

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)  

 

63 

 

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(61)

Nota:

  • cod. 30062  ‘Matematica - modulo 1 (Generale)’ e cod. 30063 ‘Matematica - modulo 2 (Applicata)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30061 ‘Matematica’;
  • cod. 30065  ‘Economia - modulo 1 (Microeconomia)’ e cod. 30066  ‘Economia - modulo 2 (Macroeconomia)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064  ‘Economia’;
  • cod. 30003 ‘Diritto - modulo 1 (Privato)’ e cod. 30004 ‘Diritto - modulo 2 (Pubblico)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30002 ‘Diritto’;

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.
Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.
Si segnala che il posizionamento degli insegnamenti opzionali e dello stage nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere di inserire tali attività tutte nel I, tutte nel II, oppure in parte nel I e in parte nel II semestre.
Il piano studi individuale dello studente deve prevedere almeno 1 insegnamento (obbligatorio o opzionale) in lingua inglese.
Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze dell'economia e della gestione aziendale, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti. 
Sulla base dell’accordo firmato tra l’Università Bocconi e il Consiglio dell’Ordine Territoriale di Milano dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, i laureati CLEAM possono usufruire di alcune agevolazioni per l’accesso alla sezione B dell’albo degli esperti contabili.

Informazioni di dettaglio relative ai percorsi di studio delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".


* La scelta della prima lingua, per eventuali studenti madrelingua inglese, avviene secondo quanto indicato in "Lingue straniere e informatica" e sul sito all'indirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico.

Modificato il 25/07/2014 16:42

2.1.5.
Corso di laurea in Economia e finanza (CLEF)

Direttore del corso di laurea:
prof.ssa Laura Zanetti 

Assistente del Direttore del corso di laurea:
dott. Gimede Gigante

Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze dell'economia e della gestione aziendale (classe L-18 del DM 16 marzo 2007)

Modificato il 01/07/2014 10:22

2.1.5.1.
Obiettivi formativi

Il Corso di laurea in Economia e Finanza (CLEF) ha i seguenti obiettivi formativi specifici:

  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione ampia nelle discipline finanziarie al fine di garantire l’acquisizione delle basi teoriche, tecnico-quantitative e di metodo relative al funzionamento del sistema finanziario;
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze relative ai principi e lo sviluppo di competenze applicative relative alle tecniche dell’analisi finanziaria, degli strumenti finanziari e delle loro applicazioni, del funzionamento dei mercati finanziari e degli intermediari a livello micro e macroeconomico;
  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito aziendale, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale.
Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.5.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Di norma la maggior parte dei laureati in Economia e Finanza prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono:

  • posizioni junior in istituzioni finanziarie (banche, società di intermediazione mobiliare, società di asset management, società di leasing, di factoring e altri intermediari finanziari) in qualità di analista finanziario o di interfaccia con la clientela;
  • posizioni junior in aziende nell’ambito della funzione Finanza o funzioni correlate;
  • revisore contabile (previo svolgimento del tirocinio e superamento dell’esame di Stato).
Modificato il 01/07/2014 09:00

2.1.5.3.
Descrizione del percorso formativo

Il CLEF è impartito in lingua italiana, con l'obbligo per gli studenti di inserire in piano studi anche esami relativi a insegnamenti impartiti in lingua inglese.

Il corso di studi condivide con gli altri una parte del percorso formativo concentrata prevalentemente nei primi tre semestri. Dal quarto semestre il CLEF si differenzia dagli altri Corsi di laurea per la presenza di insegnamenti in cui sono approfondite le tematiche attinenti alla dimensione finanziaria dell’attività economica.

Nell’ultima parte del percorso gli studenti possono adattare il loro piano di studi ai propri obiettivi individuali attraverso le attività a scelta (solo insegnamenti oppure insegnamenti e stage curriculare).

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'inglese è obbligatorio per tutti gli studenti che non sono madrelingua inglese;
  • seminari per lo sviluppo delle abilità comportamentali (finalizzati a offrire agli studenti le conoscenze per migliorare la loro capacità di parlare in pubblico, pianificare e organizzare il lavoro, lavorare in gruppo e sviluppare l’attitudine alla leadership);
  • lavoro finale.
Modificato il 01/07/2014 10:23

2.1.5.4.
Piano studi

Primo anno di corso 

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30060

Economia aziendale e gestione delle imprese

ITA

12

30065

Economia - modulo 1 (Microeconomia) (Vedi nota)

ITA

9

30062

Matematica - modulo 1 (Generale) (Vedi nota)

ITA

8

 

Inglese 1 (I lingua) (solo didattica)*

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30066

Economia - modulo 2 (Macroeconomia) (Vedi nota)

ITA

8

30063

Matematica - modulo 2 (Applicata) (Vedi nota)

ITA

7

30067

Storia economica

ITA

6

30068

Informatica per l'economia

ITA

3

30123

Inglese 1 (I lingua) (didattica ed esame)* (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

(3)

30301

Inglese (I lingua) (didattica ed esame)(*) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

4

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

(56)

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

57

 Secondo anno di corso

 

I semestre  

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30005

Bilancio

ITA

11

30003

Diritto - modulo 1 (Privato) (Vedi nota)

ITA

6

30006

Sistema finanziario

ITA

6

30001

Statistica

ITA

8

30129

Inglese 2 (I lingua) (solo didattica)*

   
 

Seconda lingua (solo didattica) (attivo dal 2015-2016)

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30024

Analisi di bilancio

ITA

6

30004

Diritto - modulo 2 (Pubblico) (Vedi nota)

ITA

6

30023

Economia del mercato mobiliare

ITA

8

30025

Metodi quantitativi per la finanza

ITA

8

30010

30288

Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali / Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali e leadership (attivo dal 2015-2016)

ITA

2

30129

Inglese 2 (I lingua) (didattica ed esame) *) (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

3

 

Seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(4)

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

64

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(65)

Terzo anno di corso

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative 

Lingua della didattica

crediti

30026

Economia monetaria

ITA

8

30017

Finanza aziendale

ITA

8

30264

Scienza delle finanze

ITA

6

 

Opzionale n° 1

ITA/ING

6

 

Seconda lingua (solo didattica)

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative 

Lingua della didattica

crediti

30013

Diritto commerciale

ITA

7

30027

Economia e gestione delle istituzioni finanziarie

ITA

8

 

Opzionale n° 2-3 (oppure stage in alternativa ad opzionale n.3)

ITA/ING

12

 

Seconda lingua (didattica ed esame)(per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

2

 

Lavoro finale

 

3

 

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

60

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(58)

Nota:

  • cod. 30062  ‘Matematica - modulo 1 (Generale)’ e cod. 30063  ‘Matematica - modulo 2 (Applicata)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30061 ‘Matematica’;
  • cod. 30065 ‘Economia - modulo 1 (Microeconomia)’ e cod. 30066 ‘Economia -modulo 2 (Macroeconomia)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064 ‘Economia’;
  • cod. 30003 ‘Diritto - modulo 1 (Privato)’ e cod. 30004 ‘Diritto - modulo 2 (Pubblico)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30002 ‘Diritto’.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.
Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.
Si segnala che il posizionamento degli insegnamenti opzionali e dello stage nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere di inserire tali attività tutte nel I, tutte nel II, oppure in parte nel I e in parte nel II semestre.
Il piano studi individuale dello studente deve prevedere almeno 1 insegnamento (obbligatorio o opzionale) in lingua inglese.

Per l’anno accademico 2014-2015 viene offerta la possibilità di inserire, come insegnamento in sovrannumero, il corso 30011 Seminari di business ethics e responsabilità sociale: la domanda dovrà essere presentata al Desk Divisione Didattica nelle modalità e nei tempi previsti come indicato nel cap. 9.4 della Guida all’Università. 

Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze dell'economia e della gestione aziendale, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.  

Informazioni di dettaglio relative ai percorsi di studio delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue Straniere e Informatica".
* La scelta della prima lingua per eventuali studenti madrelingua inglese avviene secondo quanto indicato nel capitolo relativo a Lingue straniere e sul sito all'indirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico.

Modificato il 25/07/2014 16:44

2.1.6.
Corso in Economia e scienze sociali (CLES)

Direttore del corso di laurea:
Prof. ssa Maristella Botticini

Assistente del Direttore del Corso di Laurea:
Prof.ssa Daniela Grieco

Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze economiche (classe L-33 del DM 16 marzo 2007)

Modificato il 08/10/2014 14:20

2.1.6.1.
Obiettivi formativi

Il Corso di laurea in Economia e Scienze sociali (CLES) ha i seguenti obiettivi formativi specifici:

  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione nelle scienze economiche al fine di:
    1. comprendere i fenomeni economici della realtà contemporanea, caratterizzati da un grado crescente di complessità, sia a livello di interazione tra individui, che di attività di aziende, istituzioni internazionali e governi;
    2. differenziare, in questi contesti, i principi generali dalla valutazione puntuale di casi isolati;
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di competenze applicative per:

    - formulare analisi concettuali autonome di problemi micro e macroeconomici per cogliere le relazioni di causa-effetto tra le variabili economiche rilevanti, individuare regolarità nei dati, e formulare nessi logici che razionalizzino il fenomeno economico di interesse;

    - comprendere criticamente modelli teorici esposti sia dalla letteratura scientifica che da quella di divulgazione economica nell’ambito delle aziende commerciali e finanziarie, delle istituzioni internazionali e deglienti di ricerca;

    - identificare le assunzioni chiave dei modelli stessi, derivare ipotesi da sottoporre a verifica empirica, costruire test rigorosi per confrontare con i dati le ipotesi teoriche precedentemente formulate;

  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito economico, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale;
  6. stimolare gli studenti a valutare responsabilmente le conseguenze delle proprie decisioni in ambito professionale.
Modificato il 21/07/2014 12:32

2.1.6.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Di norma la maggior parte dei laureati in Economia e Scienza Sociali prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono:

  • posizioni junior in istituzioni sovranazionali, enti di ricerca o aziende /istituzioni private e non, di media - grande dimensione dotate di uffici studi dedicati all’analisi del sistema economico nei suoi vari aspetti (politiche antitrust, valutazioni rischio Paese, regolamentazione economica, effetti delle politiche di governo, );
  • posizioni junior all’interno di imprese per la gestione dei rapporti con le Autorità esterne quali antitrust o regolatore di settore;
  • posizioni junior in istituzioni finanziarie per l’analisi dei mercati di investimento, e la comprensione delle interazioni tra sistema produttivo e mercato del credito.
Modificato il 01/07/2014 09:12

2.1.6.3.
Descrizione del percorso formativo

Il CLES è impartito in lingua italiana, con l'obbligo per gli studenti di inserire in piano studi anche esami relativi a insegnamenti in lingua inglese.

Il corso di studi condivide con gli altri una parte del percorso formativo concentrata prevalentemente nei primi tre semestri.

Dal quarto semestre il CLES si differenzia dagli altri Corsi di laurea per la presenza di insegnamenti caratterizzanti che hanno l’obiettivo di rafforzare la formazione analitica ed il background statistico-economico degli studenti.

Nell'ultima parte del percorso gli studenti possono adattare il loro piano di studi ai propri obiettivi individuali attraverso le attività a scelta (solo insegnamenti oppure insegnamenti e stage curriculare).

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'inglese è obbligatorio per tutti gli studenti che non sono madrelingua inglese;
  • lavoro finale.
Modificato il 24/07/2014 16:34

2.1.6.4.
Piano studi

Primo anno di corso  

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30060

Economia aziendale e gestione delle imprese

ITA

12

30065

Economia - modulo 1 (Microeconomia) (Vedi nota)

ITA

9

30062

Matematica - modulo 1 (Generale) (Vedi nota)

ITA

8

 

Inglese 1 (I lingua) (solo didattica)*

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30066

Economia - modulo 2 (Macroeconomia) (Vedi nota)

ITA

8

30063

Matematica - modulo 2 (Applicata) (Vedi nota)

ITA

7

30067

Storia economica

ITA

6

30068

Informatica per l'economia

ITA

3

30123

Inglese 1 (I lingua) (didattica ed esame)* (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

(3)

30301

Inglese (I lingua) (didattica ed esame) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

4

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

(56)

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

57

 

 Secondo anno di corso

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30005

Bilancio

ITA

11

30003

Diritto - modulo 1 (Privato) (Vedi nota)

ITA

6

30006

Sistema finanziario

ITA

6

30001

Statistica

ITA

8

30129

Inglese 2 (I lingua) (solo didattica)*

   
 

Seconda lingua (solo didattica) (attivo dal 2015-2016)

   
 

II semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30004

Diritto - modulo 2 (Pubblico) (Vedi nota)

ITA

6

30028

Metodi quantitativi per l'economia

ITA

8

30029

Microeconomia II

ITA

7

30264

Scienza delle finanze

ITA

6

30129

Inglese 2 (I lingua) (didattica ed esame)* (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

3

 

Seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(4)

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

61

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(62)

 Terzo anno di corso

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30013

Diritto commerciale

ITA

7

30032

Econometria

ITA

7

30031

Economia industriale

ITA

6

30030

Politica economica

ITA

8

 

opzionale n° 1

ITA/ING

6

 

Seconda lingua (solo didattica)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30009

Economia e management delle amministrazioni pubbliche

ITA

6

30033

Economia internazionale

ITA

6

 

opzionale n° 2-3 (oppure stage in alternativa ad opzionale n.3)

ITA/ING

12

 

seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

2

 

lavoro finale

 

3

 

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso (per studenti immatricolati fino al 2013-2014)

 

63

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(61)

 Nota:

  • cod. 30062  ‘Matematica - modulo 1 (Generale)’ e cod. 30063  ‘Matematica - modulo 2 (Applicata)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30061  ‘Matematica’.
  • cod. 30065  ‘Economia - modulo 1 (Microeconomia)’ e cod. 30066  ‘Economia - modulo 2 (Macroeconomia)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064  ‘Economia’.
  • cod. 30003 ‘Diritto - modulo 1 (Privato)’ e cod. 30004 ‘Diritto - modulo 2 (Pubblico)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30002 ‘Diritto’.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.

Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.
Si segnala che il posizionamento degli insegnamenti opzionali e dello stage nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere di inserire tali attività tutte nel I, tutte nel II, oppure in parte al I e in parte al II semestre.
Il piano studi individuale dello studente deve prevedere almeno 1 insegnamento (obbligatorio o opzionale) in lingua inglese.
Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze economiche, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.

Informazioni di dettaglio relative agli insegnamenti delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".

* La scelta della prima lingua, per eventuali studenti madrelingua inglese, avviene secondo quanto indicato nel capitolo relativo a Lingue straniere e sul sito all'indirizzo www.unibocconi.it/centrolinguistico.

Modificato il 25/07/2014 16:45

2.1.7.
Corso di laurea in International Economics, Management and Finance (BIEMF)

(attivo solo secondo e terzo anno di corso a.a. 2014-2015)

Direttore del corso di laurea:
Prof.ssa Ariela Caglio

Assistente del Direttore del corso di laurea:
Prof.ssa Elena Cantù

Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze economiche (L-33 del DM 16 marzo 2007)
Scienze dell'economia e della gestione aziendale (L-18 del DM 16 marzo 2007)

Modificato il 01/12/2014 10:25

2.1.7.1.
Obiettivi formativi

Il Bachelor of International Economics, Management and Finance (BIEMF) ha i seguenti obiettivi formativi specifici:

  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione ampia nell’area dell’economia, del management o della finanza, a seconda degli interessi personali, in prospettiva globale e internazionale e secondo un approccio comparato;
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di competenze applicative relative a:

    - i modelli teorici e le tecniche di analisi dei fenomeni economici e delle politiche di integrazione a livello europeo e globale;

    - i metodi quantitativi applicati all’economia, alla finanza e al management in ottica comparata;

    - la gestione delle funzioni aziendali (organizzazione, strategia, marketing, accounting, finanza) in imprese ed istituzioni caratterizzate da ambienti multiculturali e da forti connessioni internazionali;

    - le tecniche dell’analisi finanziaria, degli strumenti finanziari, del funzionamento dei mercati finanziari e degli intermediari finanziari nel contesto internazionale;

  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito economico-aziendale, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale;
  6. stimolare gli studenti a valutare responsabilmente le conseguenze delle proprie decisioni in ambito professionale.
Modificato il 01/07/2014 09:21

2.1.7.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Di norma la maggior parte dei laureati in International Economics, Management and Finance prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono:

  • posizioni junior nelle varie funzioni aziendali (programmazione e controllo, amministrazione e finanza, marketing e vendite, acquisti, organizzazione) in aziende / istituzioni dove abbiano particolare rilevanza la proiezione globale e le relazioni in contesti internazionali;
  • posizioni junior in istituzioni finanziarie (banche, società di asset management, società di leasing, di factoring) in qualità di analista finanziario o di interfaccia con la clientela nonchè posizioni junior in aziende nell’ambito della funzione Finanza o funzioni correlate che coinvolgono specificamente team di lavoro internazionali e multiculturali;
  • posizioni junior in istituzioni sovranazionali, enti di ricerca o aziende/istituzioni private e non, di media - grande dimensione dotate di uffici studi dedicati all’analisi del sistema economico nei suoi vari aspetti con particolare riferimento alle tematiche sovranazionali ed internazionali;
  • posizioni junior in imprese con proiezione globale per la gestione dei rapporti con le Autorità esterne con riferimento a problematiche internazionali (proprietà intellettuali, antitrust).
Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.7.3.
Descrizione del percorso formativo

Il BIEMF è impartito in lingua inglese. Il corso di studi condivide con gli altri corsi di laurea economico aziendali Bocconi una parte del percorso formativo (concentrata prevalentemente nei primi tre semestri) riservando particolare attenzione alla prospettiva internazionale.

Dal quarto semestre il BIEMF si differenzia dagli altri Corsi di laurea:

  • una parte del piano studi è uguale per tutti gli studenti BIEMF e si caratterizza per lo sviluppo delle tematiche relative all’internazionalizzazione delle imprese e delle istituzioni finanziarie, all’economia internazionale, alle politiche di integrazione e allo sviluppo di studi quantitativi e qualitativi in prospettiva comparata;
  • una parte del piano studi è invece differenziata a seconda del percorso di approfondimento prescelto (economics, management o finance) ed è caratterizzata sia da insegnamenti obbligatori di percorso che da insegnamenti a scelta inerenti le discipline del percorso.

Gli studenti possono poi adattare l’ultima parte del piano studi ai propri obiettivi individuali attraverso le attività a scelta (solo insegnamenti oppure insegnamenti e stage curriculare).

 

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'italiano è obbligatorio per gli studenti non madrelingua italiana;
  • seminari per lo sviluppo delle abilità comportamentali (seminari finalizzati a offrire agli studenti le conoscenze per migliorare la loro capacità di parlare in pubblico, pianificare e organizzare il lavoro, lavorare in gruppo e sviluppare l’attitudine alla leadership);
  • lavoro finale.

 

Il pre-requisito necessario per iscriversi al I anno 2013-2014 del corso di laurea è il possesso di almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • FCE (First Certificate in English) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di B, oppure
  • BEC Vantage (Business English Certificate Vantage) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di B, oppure
  • BEC Higher (Business English Certificate Higher) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di C oppure
  • BEC Higher (Business English Certificate Higher) B2 Pass (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di Pass oppure
  • IELTS (Academic) con un punteggio minimo di 6,5 su 9, oppure
  • ICFE (International Certificate of Financial English) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • ILEC (International Legal English Certificate) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • IPEC (International Professional English Certification Legal) Excellence (British Chamber of Commerce (Italy)) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • IPEC (International Professional English Certification Legal) Executive (British Chamber of Commerce (Italy)) con un punteggio minimo di Pass with distinction, oppure
  • TOEFL in corso di validità con punteggio minimo di 577 (se PBT) o 233 (se CBT) o 90 (se IBT), oppure
  • CAE (Certificate in Advanced English) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di C, oppure
  • CAE (Certificate in Advanced English) B2 Pass (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • CPE (Certificate of Proficiency in English) (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di C, oppure
  • CPE (Certificate of Proficiency in English) C1 Pass (University of Cambridge ESOL) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • International Baccalaureate, U.S. American High School Diploma, OIB Bac Francais Option International, GCE or altro High School diploma conseguito in inglese (almeno il 50% dei corsi in programma di studio deve essere tenuto inglese) oppure
  • status di madrelingua inglese.

La Commissione dedicata alle ammissioni si riserva di valutare la validità di eventuali altre certificazioni di conoscenza della lingua inglese.

Modificato il 01/07/2014 11:43

2.1.7.4.
Piano studi

Primo anno di corso  (attivo fino all'a.a. 2013-2014)
 

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30065

Economics - module 1(Microeconomics) (Vedi nota)

ING

9

30060

Management

ING

12

30062

Mathematics - module 1 (General) (Vedi nota)

ING

8

 

Prima lingua (parte I) (solo didattica)(*)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30067

Economic history

ING 

6

30066

Economics - module 2 (Macroeconomics) (Vedi nota)

ING

8

30063

Mathematics - module 2 (Applied) (Vedi nota)

ING

7

30068

Computer skills for economics

ING

3

 

Prima lingua (parte I) (didattica ed esame)(*)

 

3

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso  

56

Secondo anno di corso

 

I semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30005

Accounting and financial statement analysis

ING

11

30006

Financial markets and institutions

ING

6

30047

Introduction to the legal system - module 1(Vedi nota)

ING

6

30001

Statistics

ING

8

 

Prima lingua (parte II) (solo didattica)(*)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30056

European economic policy (per Management e Economics)

ING

6

30054

International and monetary economics (per Finance)

ING

30057

International economics (per Management e Economics)

ING

6

30055

Financial economics (per Finance)

ING

30010

Managerial skills seminars

ING

2

30017

Corporate finance

ING

6

30048

Introduction to the legal system - module 2(Vedi nota)

ING

6

 

Prima lingua (parte II) (didattica ed esame)(*)

 

3

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso

 

60

Terzo anno di corso   

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30050

Applications for economics, management and finance

ING

7

 

4 insegnamenti obbligatori di percorso (**)

ING

24

 

Seconda lingua (solo didattica)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30012

Business strategy

ING

6

30058

Comparative business and European law

ING

10

 

Opzionale n° 1

ITA/ING

6

 

Opzionale n° 2 oppure stage

ITA/ING

6

 

Seconda lingua (didattica ed esame)

 

2

 

Lavoro finale

 

3

 

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso 

 

64

 Nota:

  • cod. 30062 ‘Mathematics - module 1 (General)’ e cod. 30063  ‘Mathematics - module 2 (Applied)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30061 ‘Mathematics’;
  • cod. 30065  ‘Economics - module 1 (Microeconomics)’ e cod. 30066 ‘Economics - module 2 (Macroeconomics)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064 ‘Economics’;
  • cod. 30003 'Introduction to the legal system module 1’ e cod. 30004 ‘Introduction to the legal system module 2’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30002 ‘Introduction to the legal system’.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.

Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.

Si segnala che il posizionamento degli insegnamenti opzionali e dello stage nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere di inserire tali attività tutte nel I, tutte nel II, oppure in parte nel I e in parte nel II semestre.

Per l’anno accademico 2014-2015 viene offerta la possibilità di inserire, come insegnamento in sovrannumero, il corso 30011 Seminari di business ethics e responsabilità sociale: la domanda dovrà essere presentata al Desk Divisione Didattica nelle modalità e nei tempi previsti come indicato nel cap. 9 Procedure, regole e scadenze amministrative. 

Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze economiche, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.

Informazioni di dettaglio relative ai percorsi di studio delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".

(*) La scelta della prima lingua per gli studenti madrelingua inglese avviene secondo quanto indicato in "Modalità di scelta delle lingue".

(**) Lo studente contestualmente all'iscrizione al terzo anno di corso conferma il percorso scelto tra Economics, Management o Finance.

Modificato il 25/07/2014 16:46

2.1.7.5.
Percorsi di approfondimento

 

 

Percorso in Economics  

 

 

 

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua della didattica

crediti 

semestre

30145

Development economics

ING

6

II

30031

Industrial economics

ING

6

I

30159

Monetary theory and policy

ING

6

I

30146

Political economics

ING

6

II

30264

Public finance

ING

6

I

30147

The economics of imperfect labour markets

ING

6

I

 

Percorso in Management  

 

 

 

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua della didattica

crediti

 

semestre

 

30007

Managerial accounting

ING

6

I

30015

Marketing

ING

6

I/II

30153

Organization theory

ING

6

I/II

30152

Public management

ING

6

I

30154

Technology and innovation management

ING

6

I/II

 

Percorso in Finance 

 

 

 

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua della didattica

crediti

semestre

30150

Introduction to Options and Futures

ING

6

I

30257

Corporate Valuation

ING

6

I

30148

Management of Financial Institutions

ING

6

I

30151

Principles of International Finance

ING

6

II

 

Modificato il 01/08/2014 13:47

2.1.8.
Corso di laurea in International Economics and Management (BIEM)
Direttore del corso di laurea:
Prof.ssa Ariela Caglio

Assistente del Direttore del corso di laurea:
Prof.ssa Elena Cantù

Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze dell'economia e della gestione aziendale (L-18 del DM 16 marzo 2007)
Modificato il 01/12/2014 10:24

2.1.8.1.
Obiettivi formativi
Il Bachelor of International Economics and Management (BIEM) ha i seguenti obiettivi formativi specifici:
  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione ampia nell’area del management in prospettiva globale e internazionale secondo un approccio comparato, al fine di sviluppare competenze di analisi e comprensione delle dinamiche aziendali in una pluralità di contesti culturali e di business;
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di competenze applicative relative a:
    • i modelli teorici e le tecniche di analisi dei fenomeni economici e delle politiche di integrazione a livello europeo e globale;
    • i metodi quantitativi per il management;
    • la gestione delle funzioni aziendali (organizzazione, strategia, marketing, accounting, finanza) in imprese ed istituzioni caratterizzate da ambienti multiculturali e da forti connessioni internazionali.
  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito economico-aziendale, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale;
  6. stimolare gli studenti a valutare responsabilmente le conseguenze delle proprie decisioni in ambito professionale.
Modificato il 01/07/2014 12:22

2.1.8.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
Di norma la maggior parte dei laureati in International Economics and Management prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono: posizioni junior nelle varie funzioni aziendali (programmazione e controllo, amministrazione e finanza, marketing e vendite, acquisti, organizzazione, ) in aziende / istituzioni dove abbiano particolare rilevanza la proiezione globale e le relazioni in contesti internazionali. 
Modificato il 01/07/2014 12:26

2.1.8.3.
Descrizione del percorso formativo
Il corso di studi è impartito in lingua inglese.

Il BIEM condivide con gli altri corsi di laurea economico aziendali Bocconi una parte del percorso formativo (concentrato prevalentemente nei primi tre semestri) riservando particolare attenzione alla prospettiva internazionale.

Dal quarto semestre il BIEM si differenzia dagli altri Corsi di laurea:

  • per lo sviluppo delle tematiche relative all’internazionalizzazione delle imprese e delle istituzioni, all’economia internazionale, alle politiche di integrazione, al diritto commerciale comparato e nella prospettiva europea e internazionale e allo sviluppo di studi quantitativi e qualitativi in prospettiva comparata;
  • per lo studio approfondito dei sistemi e degli strumenti per la gestione e lo sviluppo delle diverse funzioni aziendali in imprese ed istituzioni caratterizzate da ambienti multiculturali e da forti connessioni internazionali.

Gli studenti possono poi adattare l’ultima parte del piano studi ai propri obiettivi individuali attraverso le attività a scelta (solo insegnamenti oppure insegnamenti e stage curriculare).

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'italiano è obbligatorio per gli studenti non madrelingua italiana;
  • seminari per lo sviluppo di capacità comportamentali e di interpretazione del contesto competitivo attuale anche in relazione al ruolo dell’impresa come attore economico e sociale;
  • lavoro finale.  

Il pre-requisito necessario per iscriversi al I anno 2014-2015 del corso di laurea è il possesso di almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • BEC Higher (Business English Certificate Higher) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • BEC Vantage (Business English Certificate Vantage) Cambridge English Language Assessment con punteggio minimo di B, oppure
  • CAE (Certificate in Advanced English) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • CPE (Certificate of Proficiency in English) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • FCE (First Certificate in English) Cambridge English Language Assessment con punteggio minimo di B, oppure
  • IELTS (Academic International English Language Testing System) Cambridge English Language Assessment con punteggio minimo di 6 (minimo 5.5 in tutte le parti), oppure
  • ICFE (International Certificate of Financial English) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • ILEC ( International Legal English Certificate) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • IPEC (International Professional English Certification Legal English) British Chamber of Commerce (Italy) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • TOEFL IBT (ETS) Educational Testing Service con punteggio minimo di 100, oppure
  • International Baccalaureate, U S American High School Diploma, OIB Bac Francais Option International, GCE, oppure
  • status di madrelingua inglese.
Modificato il 24/07/2014 14:04

2.1.8.4.
Piano studi
Primo anno di corso
 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30065

Economics - module 1(Microeconomics) (Vedi nota)

ING

9

30060

Management

ING

12

30062

Mathematics - module 1 (General) (Vedi nota)

ING

8

 

Prima lingua (solo didattica)(*)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30067

Economic history

ING 

6

30066

Economics module 2 (Macroeconomics) (Vedi nota)

ING

8

30063

Mathematics - module 2 (Applied) (Vedi nota)

ING

7

30068

Computer skills for economics

ING

3

 

Prima lingua(didattica ed esame)(*)

 

4

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso

57

Secondo anno di corso

I semestre

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Accounting and financial statement analysis

ING

11

Financial markets and institutions

ING

6

Introduction to the legal system - module 1

ING

6

Statistics

ING

8

Seconda lingua (solo didattica)

   

II semestre

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

European economic policy

ING

6

International economics

ING

6

Leadership and managerial skills seminar

ING

2

Corporate finance

ING

6

Introduction to the legal system - module 2

ING

6

Seconda lingua (didattica ed esame)

 

4

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso 

 

61

Terzo anno di corso

I semestre 

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Applications for management

ING

6

4 insegnamenti obbligatori di percorso tra:
- Organization theory
- Marketing
- Public management
- Technology and innovation management
- Managerial accounting

ING

24

CSR & Ethics in Business (seminar)

ING

2

II semestre

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Business strategy

ING

6

Comparative business and European law

ING

7

Opzionale n° 1

ITA/ING

6

Opzionale n° 2 oppure stage

ITA/ING

6

Globalization, societies and institutions (seminar)

ING

2

Lavoro finale

 

3

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso

 

62

Nota:

  • cod. 30062 ‘Mathematics - module 1 (General)’ e cod. 30063  ‘Mathematics - module 2 (Applied)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30061 ‘Mathematics’;
  • cod. 30065  ‘Economics - module 1 (Microeconomics)’ e cod. 30066 ‘Economics - module 2 (Macroeconomics)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064 ‘Economics’;
  • 'Introduction to the legal system module 1’ e ‘Introduction to the legal system module 2’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento‘Introduction to the legal system’.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.

Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.

Si segnala che il posizionamento degli insegnamenti opzionali e dello stage nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere di inserire tali attività tutte nel I, tutte nel II, oppure in parte nel I e in parte nel II semestre.

Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze economiche, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.

Informazioni di dettaglio relative ai percorsi di studio delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".

(*) La scelta della prima lingua per gli studenti madrelingua inglese avviene secondo quanto indicato in "Modalità di scelta delle lingue".

Modificato il 25/07/2014 16:46

2.1.9.
Bachelor of International Economics and Finance (BIEF)

Direttore del corso di laurea:
Prof. ssa Chiara Fumagalli


Assistente del Direttore del corso di laurea:
Prof. Paolo Colla


Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze economiche (L-33 del DM 16 marzo 2007)

Modificato il 07/10/2014 11:02

2.1.9.1.
Obiettivi formativi

Il Bachelor of International Economics and Finance (BIEF) ha i seguenti obiettivi formativi specifici:

  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione ampia nell’area dell’economia o della finanza, a seconda degli interessi personali, in prospettiva globale e internazionale e secondo un approccio comparato;
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di competenze applicative relative a:
    • i modelli teorici e l’analisi delle politiche in materia di economia internazionale e monetaria;
    • (per il percorso di finance) le tecniche dell’analisi finanziaria, degli strumenti finanziari, del funzionamento dei mercati finanziari e degli intermediari finanziari nel contesto internazionale;
    • (per il percorso di economics) le tecniche avanzate e le strumentazioni di analisi macroeconomica;
  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito economico-aziendale, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale;
  6. stimolare gli studenti a valutare responsabilmente le conseguenze delle proprie decisioni in ambito professionale.
Modificato il 01/07/2014 14:26

2.1.9.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Di norma la maggior parte dei laureati in International Economics and Finance prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono:

  • percorso in Finance: 
    • posizioni junior in istituzioni finanziarie (banche, società di asset management, società di leasing, di factoring, ) in qualità di analista finanziario o o di interfaccia con la clientela nonchè posizioni junior in aziende nell’ambito della funzione Finanza o funzioni correlate che coinvolgono specificamente team di lavoro internazionali e multiculturali;
  • percorso in Economics:
    • posizioni junior in istituzioni sovranazionali, enti di ricerca o aziende /istituzioni private e non, di media - grande dimensione dotate di uffici studi dedicati all’analisi del sistema economico nei suoi vari aspetti con particolare riferimento alle tematiche sovranazionali ed internazionali;
    • posizioni junior in imprese con proiezione globale per la gestione dei rapporti con le Autorità esterne con riferimento a problematiche internazionali (proprietà intellettuali, antitrust,...).
Modificato il 24/07/2014 14:13

2.1.9.3.
Descrizione del percorso formativo
Il corso di studi è impartito in lingua inglese.

Il BIEF condivide con gli altri corsi di laurea economico aziendali Bocconi una parte del percorso formativo (concentrato prevalentemente nei primi tre semestri) riservando particolare attenzione alla prospettiva internazionale.

Dal quarto semestre il BIEF si differenzia dagli altri Corsi di laurea:

  • una parte del piano studi è uguale per tutti gli studenti BIEMF e si caratterizza per lo sviluppo delle tematiche relative all’internazionalizzazione delle imprese e delle istituzioni finanziarie, all’economia internazionale, al diritto commerciale comparato e nella prospettiva europea e internazionale e allo sviluppo di studi quantitativi e qualitativi in prospettiva comparata;
  • una parte del piano studi è invece differenziata a seconda del percorso di approfondimento prescelto (economics o finance) ed è caratterizzata sia da insegnamenti obbligatori di percorso che da insegnamenti a scelta inerenti le discipline del percorso. Infatti gli studenti possono poi adattare l’ultima parte del piano studi ai propri obiettivi individuali attraverso le attività a scelta (solo insegnamenti oppure insegnamenti e stage curriculare).

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'italiano è obbligatorio per gli studenti non madrelingua italiana;
  • seminari per lo sviluppo di capacità comportamentali e di interpretazione del contesto competitivo attuale anche in relazione al ruolo dell’impresa come attore economico e sociale;
  • lavoro finale

Il pre-requisito necessario per iscriversi al I anno 2014-2015 del corso di laurea è il possesso di almeno una delle seguenti caratteristiche: 

  • BEC Higher (Business English Certificate Higher) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • BEC Vantage (Business English Certificate Vantage) Cambridge English Language Assessment con punteggio minimo di B, oppure
  • CAE (Certificate in Advanced English) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • CPE (Certificate of Proficiency in English) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • FCE (First Certificate in English) Cambridge English Language Assessment con punteggio minimo di B, oppure
  • IELTS (Academic International English Language Testing System) Cambridge English Language Assessment con punteggio minimo di 6 (minimo 5.5 in tutte le parti), oppure
  • ICFE (International Certificate of Financial English) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • ILEC ( International Legal English Certificate) Cambridge English Language Assessment con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • IPEC (International Professional English Certification Legal English) British Chamber of Commerce (Italy) con un punteggio minimo di Pass, oppure
  • TOEFL IBT (ETS) Educational Testing Service con punteggio minimo di 100, oppure
  • International Baccalaureate, U S American High School Diploma, OIB Bac Francais Option International, GCE, oppure
  • status di madrelingua inglese.
Modificato il 24/07/2014 14:14

2.1.9.4.
Piano studi
Primo anno di corso 
 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30065

Economics - module 1(Microeconomics) (Vedi nota)

ING

9

30060

Management

ING

12

30062

Mathematics - module 1 (General) (Vedi nota)

ING

8

 

Prima lingua (solo didattica)(*)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30067

Economic history

ING 

6

30066

Economics module 2 (Macroeconomics) (Vedi nota)

ING

8

30063

Mathematics - module 2 (Applied) (Vedi nota)

ING

7

30068

Computer skills for economics

ING

3

 

Prima lingua(didattica ed esame)(*)

 

4

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso  

57

Secondo anno di corso

I semestre

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Accounting and financial statement analysis

ING

11

Financial markets and institutions

ING

6

Introduction to the legal system - module 1

ING

6

Statistics

ING

8

Seconda lingua(solo didattica)

   

II semestre

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Markets, Organization and Incentives (per Economics)
International and monetary economics (per Finance)

ING

6

International economics (per Economics)
Financial economics (per Finance)

ING

6

Leadership and managerial skills seminar

ING

2

Corporate finance

ING

6

Introduction to the legal system - module 2

ING

6

Seconda lingua (didattica ed esame)

 

4

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso

 

61

Terzo anno di corso

I semestre 

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Empirical methods for economics (Introduction to econometrics) (per Economics)
Empirical methods for finance (Introduction to econometrics for finance) (per Finance)

ING

6

CSR & Ethics in Business (seminar)

ING

2

n. 4 insegnamenti di Major

ING

24

II semestre

   

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

Macroeconomics and the world economy (per Economics)
Business strategy (per Finance)

ING

6

Comparative business and European law

ING

7

Opzionale n° 1

ITA/ING

6

Opzionale n° 2 oppure stage

ITA/ING

6

Globalization, societies and institutions (seminar)

ING

2

Lavoro finale

 

3

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso

 

62

Nota:

  • cod. 30062 ‘Mathematics - module 1 (General)’ e cod. 30063  ‘Mathematics - module 2 (Applied)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30061 ‘Mathematics’;
  • cod. 30065  ‘Economics - module 1 (Microeconomics)’ e cod. 30066 ‘Economics - module 2 (Macroeconomics)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064 ‘Economics’;
  • 'Introduction to the legal system module 1’ e ‘Introduction to the legal system module 2’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento‘Introduction to the legal system’.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.

Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.

Si segnala che il posizionamento degli insegnamenti opzionali e dello stage nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere di inserire tali attività tutte nel I, tutte nel II, oppure in parte nel I e in parte nel II semestre.

Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze economiche, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.

Informazioni di dettaglio relative ai percorsi di studio delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".

(*) La scelta della prima lingua per gli studenti madrelingua inglese avviene secondo quanto indicato in "Modalità di scelta delle lingue".

Modificato il 25/07/2014 16:48

2.1.9.5.
Percorsi di approfondimento

Percorso in Economics  

Denominazione insegnamento

Lingua della didattica

crediti

Development economics

ING

6

Economics of institutions and culture

ING

6

European economic policy

ING

6

Monetary theory and policy

ING

6

Public finance

ING

6

The economics of imperfect labour markets

ING

6

Percorso in Finance

Denominazione insegnamento

Lingua della didattica

crediti

Corporate Valuation

ING

6

Introduction to Options and Futures

ING

6

Management of Financial Institutions

ING

6

Principles of International Finance

ING

6

Modificato il 24/07/2014 14:24

2.1.10.
Corso di laurea in Economia e management per arte, cultura e comunicazione (CLEACC)

Direttore del corso di laurea:
Prof.ssa Paola Dubini

Assistente del Direttore del corso di laurea:
Dott. Alberto Monti

Classe di appartenenza del corso di laurea:
Scienze dell'economia e della gestione aziendale (L-18 del DM 16 marzo 2007)

Modificato il 01/10/2014 09:51

2.1.10.1.
Obiettivi formativi

Il Corso di laurea in Economia e Management per arte, cultura e comunicazione (CLEACC) ha i seguenti obiettivi formativi specifici;

  1. fornire una solida preparazione di base nelle discipline aziendali, economiche, quantitative e giuridiche per poter comprendere con spirito critico il contesto economico e giuridico nel quale operano le imprese, gli enti pubblici e le istituzioni finanziarie e le loro logiche di funzionamento interno;
  2. caratterizzare la formazione con una preparazione che integra le discipline aziendali con quelle umanistiche (estetica, letteratura, arti visive, ecc.) e sociali (ad es. antropologia culturale) al fine di consentire sia la padronanza di teorie, modelli, linguaggi e tecniche propri delle discipline aziendali, sia di potenziare il senso critico e le capacità di approfondimento grazie allo studio delle discipline umanistiche e dei metodi che accompagnano la ricerca in questi campi;
  3. favorire l’acquisizione di conoscenze utili per analizzare criticamente le premesse di valore e le teorie economiche e manageriali, nonché lo sviluppo di competenze applicative e di capacità relazionali per operare in ambiti caratterizzati da forte innovazione e discontinuità (es. arti, istituzioni culturali, media, moda, turismo) dalla presenza di attori chiave con attese molto diverse (dalle imprese agli enti pubblici, a soggetti con profili professionali molto distanti fra loro che operano in questi contesti), nonché da elementi contrastanti da integrare, quali ad esempio multiculturalità, logiche profit e no profit, discontinuità tecnologiche;
  4. sviluppare competenze oltre che conoscenze attraverso attività didattiche in aula e fuori aula che favoriscono l'interazione studenti docente e l’interazione degli studenti fra loro (capacità di esporre le proprie opinioni, di lavorare in gruppo, di negoziare) nonché lo sviluppo di capacità di problem setting e problem solving;
  5. sviluppare competenze finalizzate alla padronanza, in ambito economico-aziendale, nell'uso degli strumenti informatici e nell'uso di due lingue straniere UE per un'efficace ed efficiente operatività in ambito professionale;
  6. stimolare gli studenti a valutare responsabilmente le conseguenze delle proprie decisioni in ambito professionale.
Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.10.2.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Di norma la maggior parte dei laureati in Economia e Management per Arte, Cultura e Comunicazione prosegue la formazione con un corso di studi di livello graduate; il laureato può altresì accedere direttamente al mercato del lavoro. In tale caso gli sbocchi professionali tipici sono:

  • posizioni junior nelle varie funzioni aziendali (pianificazione, marketing e commerciale, organizzazione, finanza e fundraising, logistica, ) in aziende pubbliche, private e no profit e in particolare in quelleoperanti nelle arti, nei beni culturali, comunicazione, spettacolo, sport, turismo, moda e design, media e media digitali;
  • posizioni junior dedicate alla pianificazione, organizzazione e gestione di eventi e manifestazioni.
Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.10.3.
Descrizione del percorso formativo

Il CLEACC è impartito in lingua italiana, con l'obbligo per gli studenti di inserire in piano studi anche esami relativi a insegnamenti impartiti in lingua inglese. 

Il piano studi è strutturato in due macro aree:

  • la prima area è in larga misura in comune agli altri corsi di laurea e riguarda la formazione di base economico aziendale;
  • la seconda area, caratterizzante, è suddivisa in due momenti:
    1. il primo, in parallelo alla formazione di base economico aziendale, è sui linguaggi, la ricerca e le pratiche artistiche (insegnamenti di estetica, di antropologia culturale di metodo, critica e ricerca delle discipline artistiche, corsi si approfondimento in materie umanistiche) che favoriscono una conoscenza diretta e basilare dei fondamentali linguaggi culturali ed artistici;
    2. il secondo, rappresentato dal laboratorio (a scelta), consente di sviluppare competenze di problem solving a partire da situazioni reali complesse con riferimento ad ambiti competitivio funzionali specifici. 

Il piano studi prevede inoltre:

  • informatica per l’economia;
  • due lingue dell'Unione Europea diverse dalla lingua madre dello studente. L'inglese è obbligatorio per tutti gli studenti che non sono madrelingua inglese;
  • seminari per lo sviluppo delle abilità comportamentali (finalizzati a offrire agli studenti le conoscenze per migliorare la loro capacità di parlare in pubblico, pianificare e organizzare il lavoro, lavorare in gruppo e sviluppare l’attitudine alla leadership);
  • lavoro finale.
Modificato il 24/07/2014 14:26

2.1.10.4.
Piano studi
 
2.1.10.4.1.
Piano studi per studenti immatricolati fino all'a.a. 2012-2013

Primo anno di corso   

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30074

Istituzioni di micro e macroeconomia modulo 1 (Microeconomia) (vedi nota)

ITA

6

30071

Economia aziendale e delle istituzioni culturali - modulo 1 (Aziendale) (vedi nota)

ITA

9

30077

Estetica

ITA

6

30076

Matematica

ITA

6

30123

Inglese 1 (I lingua) (solo didattica) (*)

   
 

II semestre

   
Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30072

Economia aziendale e delle istituzioni culturali - modulo 2 (Istituzioni culturali) (vedi nota)

ITA

6

30075

Istituzioni di micro e macroeconomia - modulo 2 (Macroeconomia)

ITA

7

30078

Diritto pubblico

ITA

6

30245 

Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche

ITA

6

30068

Informatica per l'economia

ITA

3

30123

Inglese 1 (I lingua) (didattica ed esame) (*)

 

3

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso  

58 

Secondo anno di corso

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

 

Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche II (un insegnamento di percorso a scelta) (modulo 1)

ITA/ING

6

30005

Bilancio

ITA

10

30038

Diritto privato e commerciale - modulo 1 (Privato) (vedi nota)

ITA

6

30035

Storia economica e del pensiero economico

ITA

9

30129

Inglese 2 (I lingua) (solo didattica)

   
 

II semestre  

   
Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

 

Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche II (un insegnamento di percorso a scelta) (modulo 2)

ITA/ING

6

30036

Antropologia culturale e dello sviluppo

ITA

6

30039

Diritto privato e commerciale - modulo 2 (Commerciale) (vedi nota)

ITA

6

30008

Fondamenti di organizzazione

ITA

6

30010

Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali

ITA

2

30129

Inglese 2 (I lingua) (didattica ed esame)(*)

 

3

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso

 

60

Terzo anno di corso a.a. 2014 - 2015

 

I semestre  

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30001

Statistica

ITA

10

30264

Scienza delle finanze

ITA

6

30277

Marketing nei settori creativi

ITA

9

30034

Economia delle aziende pubbliche e non profit

ITA

6

 

Seconda lingua (solo didattica)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

 

un laboratorio

ITA/ING

6

30040

Strategie competitive nei settori creativi e programmazione e controllo nelle istituzioni culturali

ING

8

30017

30006

Finanza aziendale 
oppure
Sistema finanziario

ITA

6

 

opzionale n° 1 (oppure uno stage in alternativa)

ITA/ING

6

 

seconda lingua (didattica ed esame)

 

2

 

lavoro finale

 

3

 

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso

 

62

Nota:

  • cod 30071 ‘Economia aziendale e delle istituzioni culturali modulo 1 (Aziendale)’ e cod. 30072 ‘Economia aziendale e delle istituzioni culturali modulo 2 (Istituzioni culturali)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30070  ‘Economia aziendale e delle istituzioni culturali’.
  • cod. 30074 ‘Istituzioni di micro e macroeconomia - modulo 1 (Microeconomia)’ e cod. 30075 ‘Istituzioni di micro e macroeconomia - modulo 2 (Macroeconomia)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30073 ‘Istituzioni di micro e macroeconomia’.
  • cod. 30038 ‘Diritto privato e commerciale - modulo 1 (Privato)’ e cod. 30039 ‘Diritto privato e commerciale - modulo 2 (Commerciale)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30037 ‘Diritto privato e commerciale’;
  • 'Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche II - modulo 1 e modulo 2' sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento di 'Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche'.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.

Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.

Si segnala che il posizionamento dell’insegnamento opzionale o dello stage e del laboratorio nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere  di posizionarli tutti nel I, tutti nel II oppure in parte nel  I e in parte nel II semestre.
Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze dell'economia e della gestione aziendale, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.

Informazioni di dettaglio relative agli insegnamenti delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".

* La scelta della prima lingua per eventuali studenti madrelingua inglese avviene secondo quanto indicato in "Modalità di scelta delle lingue".

 
Modificato il 25/07/2014 16:51

2.1.10.4.1.1.
Percorsi di studio

Il percorso di Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche si sviluppa su tre insegnamenti per un totale di 18 crediti, che si articolano in tre semestri (primo anno II semestre, secondo anno I e II semestre), e offrono la possibilità di accedere ad una conoscenza diretta dei fondamentali linguaggi culturali ed artistici elaborati dalla tradizione occidentale. Tale conoscenza prevede un accostamento al tempo stesso storico e critico, destinato a suscitare capacità di lettura e interpretazione, a risvegliare un gusto e dare forma ad una vocazione. 

Il primo corso è introduttivo e obbligatorio e impartito su 4 classi, mentre i due insegnamenti del secondo anno sono corsi monografici a libera scelta dello studente, il cui contenuto può variare di anno in anno, possono essere impartiti in lingua italiana o inglese e riguardano:

ARTI VISIVE: per fornire allo studente le chiavi interpretative e gli elementi conoscitivi di base necessari all'approccio con le arti visive antiche, moderne e contemporanee.

CRITICA DELLA CULTURA VISIVA: per approfondire alcuni tra i temi fondamentali della cultura visiva, quali fotografia, design, cinema, radio e televisione.

OPINIONE PUBBLICA, INFORMAZIONE E NARRAZIONE: per indagare i meccanismi che portano alla formazione dell'opinione pubblica, analizzando il valore dei mezzi di comunicazione oggi e nel passato. Ha l'obiettivo di portare alla luce il rapporto tra informazione, democrazia e totalitarismo.

STORIA DELLO SPETTACOLO: per offrire un primo essenziale approfondimento dei grandi temi dello spettacolo contemporaneo attraverso il confronto fra le varie discipline, e l'analisi degli elementi che accomunano e differenziano l'evoluzione del cinema, della musica e del teatro.

STORIA E CRITICA DELLA CULTURA: per introdurre gli allievi ad una conoscenza storico-critica e fenomenologica dei cardini della cultura occidentale.

Maggiori informazioni relative ai corsi sono pubblicate sul sito.
Al termine del primo anno gli studenti scelgono i due insegnamenti di II anno tramite Punto Blu.
Lo studente deve frequentare un laboratorio a scelta tra i seguenti:

 Codice

Denominazione

Lingua della didattica

Semestre 

30137

Laboratorio di comunicazione

ITA

I

30142

Laboratorio di fashion e lifestyle

ITA

II

30140

Laboratorio di musei e mercato dell'arte

ITA

II

30143

Laboratorio di radio e televisione

ITA

I

30135

Laboratorio di spettacolo dal vivo

ITA

II

30136

Laboratorio di turismo e territorio

ITA

I

30141

Workshop in design based industries and companies

ING

I

30139

Workshop in film industry management

ING

II

30144

Workshop in from page to bit: the evolution of the publishing industry

ING

II

30138

Workshop in management of the music business

ING

I


Modificato il 03/06/2014 16:00

2.1.10.4.2.
Piano studi per studenti immatricolati dall'a.a. 2013-2014

Primo anno di corso 

 

I semestre 

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30267

Economia aziendale e delle istituzioni culturali

ITA

12

30077

Estetica

ITA

6

30268

Matematica generale e finanziaria

ITA

9

30003/
30290

Diritto - modulo 1 (Privato) (Vedi nota)
Diritto - modulo 1 (Privato) (Vedi nota) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

ITA

6

 

Inglese (I lingua) (solo didattica) (*)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30065

Economia - modulo 1 (Microeconomia) (vedi nota)

ITA

7

30035

Storia economica e del pensiero economico

ITA

8

30245

Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche

ITA

6

30068

Informatica per l'economia

ITA

3

30123

30301

Inglese 1 (I lingua) (didattica ed esame) (*)(per studenti immatricolati nel 2013-2014)

Inglese (I lingua) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(3)

4

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati nel 2013-2014)

 

(60)

 

Totale crediti previsti per il primo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

61

Secondo anno di corso

 

I semestre 

   


Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30289

Economia - modulo 2 (Macroeconomia) (Vedi nota)

ITA

7

30291

Statistica

ITA

9

 

Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche II - modulo 1 (un insegnamento di percorso a scelta) (Vedi nota)

ITA/ING

6

30036

Antropologia culturale e dello sviluppo

ITA

6

30129

Inglese 2 (I lingua) (solo didattica)

   
 

Seconda lingua (solo didattica) (attivo dal 2015-2016)

   
 

II semestre

   

Codice

Attività formative

Lingua della didattica

crediti

30005

Bilancio

ITA

10

30008

Fondamenti di organizzazione

ITA

6

 

Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche II - modulo 2 (un insegnamento di percorso a scelta) (Vedi nota)

ITA/ING


6

30004

Diritto - modulo 2 (Pubblico) (Vedi nota)

ITA

6

30010
30288

Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali / Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali e leadership (attivo dal 2015-2016)

ITA


2

30129

Inglese 2 (I lingua) (didattica ed esame)(*) (per studenti immatricolati nel 2013-2014)

 

3

 

Seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

 

(4)

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso (per studenti immatricolati nel 2013-2014)

 

61

 

Totale crediti previsti per il secondo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

  (62)

Terzo anno di corso   

I semestre 

 

Attività formative

crediti

Programmazione e controllo

6

Strategie competitive nei settori creativi

7

Marketing

8

Economia delle aziende pubbliche e non profit

6

Diritto commerciale

6

Seconda lingua (solo didattica)

 

II semestre

 

Attività formative

crediti

Un laboratorio (oppure uno stage o un insegnamento opzionale sostenuto all'estero in alternativa)

6

Scienza delle finanze

6

Finanza aziendale e Sistema finanziario

9

Seconda lingua (didattica ed esame) (per studenti immatricolati nel 2013-2014)

2

Lavoro finale

3

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso (per studenti immatricolati nel 2013-2014)

59

Totale crediti previsti per il terzo anno di corso (per studenti immatricolati dal 2014-2015)

(57)

Nota:

  • cod. 30065 'Economia - modulo 1 (Microeconomia)’ e cod. 30289 ‘Economia - modulo 2 (Macroeconomia)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento cod. 30064 ‘Economia’;
  • cod. 30003/30290 ‘Diritto - modulo 1 (Privato)’ e cod. 30004 ‘Diritto - modulo 2 (Pubblico)’ sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento 30002 ‘Diritto’;
  • Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche II - modulo 1 e modulo 2 sono rispettivamente il primo e il secondo modulo dell’insegnamento di Metodo, critica e ricerca nelle discipline artistiche.

Gli esami degli insegnamenti suddivisi in moduli si considerano superati, e possono essere registrati in carriera e certificati, solo dopo aver sostenuto con esito positivo le prove di ciascun modulo. Il voto è dato dalla media ponderata (rispetto ai crediti di ciascun modulo) dei voti parziali. La media è arrotondata per eccesso quando i decimali sono uguali o superiori a 5 e per difetto quando i decimali sono inferiori a 5.

Si specifica inoltre che crediti e votazioni ottenute con il superamento di ogni singolo modulo verranno presi in considerazione ai fini delle graduatorie interne Bocconi (borse di studio, selezioni ai programmi internazionali...) e potranno essere visualizzati stampando dal Punto Blu il proprio curriculum accademico.

Si segnala che il posizionamento dell’insegnamento opzionale o dello stage e del laboratorio nel I o nel II semestre è puramente indicativo. Lo studente può infatti scegliere  di posizionarli tutti nel I, tutti nel II oppure in parte nel  I e in parte nel II semestre.
Nel rispetto degli obiettivi formativi del corso di laurea e della tabella ministeriale relativa alla classe delle Scienze dell'economia e della gestione aziendale, il piano studi potrebbe subire variazioni deliberate dagli Organi competenti.

Informazioni di dettaglio relative agli insegnamenti delle lingue straniere e all'informatica sono riportate in "Lingue straniere e informatica".

* La scelta della prima lingua per eventuali studenti madrelingua inglese avviene secondo quanto indicato in "Modalità di scelta delle lingue".

Modificato il 04/03/2015 16:37

2.2.
Insegnamenti opzionali

Gli insegnamenti opzionali sono selezionati dallo studente per il completamento del proprio piano studi per la parte relativa alle attività a scelta dello studente. L'insegnamento opzionale ha valore pari a 6 crediti.

Il paniere degli opzionali è ampio e variegato. L’Università Bocconi promuove una formazione interdisciplinare e quindi lascia ampia libertà agli studenti di comporre il proprio piano di studi attingendo dagli insegnamenti offerti nell'anno accademico o ancora tra una lista di insegnamenti obbligatori caratterizzanti di altri corsi di laurea. In alternativa ad un insegnamento opzionale è possibile effettuare uno stage curriculare. Maggiori specifiche sulle modalità di scelta sono indicate in "Scelta insegnamenti opzionali". 

Codice

Denominazione

Semestre

Lingua

30219

Business plan

II

ITA/ING

30223

Comunicazione di marketing

I

ITA/ING

30173

Corporate banking

I

ITA

30158

Diritto tributario (temi giuridici della tassazione)

II

ITA

30298

Diversity management and policy

II

ING

30217

E-business e web 2.0

II

ITA

30166

Econometria delle serie storiche

II

ING

30190

Economia ambientale

I

ITA

30174

Economia e gestione delle assicurazioni vita e dei fondi pensione

II

ITA

30191

Economia e gestione delle aziende non profit

II

ITA

30201

Economia e gestione delle public utilities

II

ITA

30195

Economics (Poverty, inequality and income distribution)

I

ING

30168

Economics of globalization

II

ING

30175

Elementi di matematica per i mercati finanziari

II

ITA

30300

Empirical research methods

II

ING

30314

Entrepreneurial economics and entrepreneurship

II

ING

30218

Entrepreneurial strategy

II

ING

30180

Equity portfolio management

I

ING

30294

Evolution of economic ideas

I

ING

30261

Experimental economics and psychology

I

ING

30276

Family business strategies

II

ING

30176

Financial contracting

II

ING

30172

Financial macroeconomics

I

ING

30177

Financial modelling

II

ING

30189

Finanza straordinaria (listing e emissioni sul mercato primario)

I

ITA

30296

Global sustainability strategy

II

ING

30299

Government and business

II

ING

30258

Innovazione e globalizzazione

II

ITA

30292

Intermediate financial accounting

II

ING

30178

International banking

I

ING

30215

International business and management

II

ING

30203

International demography

I

ING

30179

International project finance

I

ING

30196

International relations

II

ING

30227

Introduction to e-marketing and e-commerce

I/II

ING

30206

Introduction to management consulting

II

ING

30188

Introductory financial econometrics

I

ING

30262

Leadership skills

I

ING

30211

Lean management

II

ING

30275

Le imprese della moda: modelli di business e strategie di sviluppo emergenti

II

ITA

30231

Linguaggi della comunicazione

I

ITA

30199

L’Italia contemporanea: economia e società dal 1945 ad oggi

II

ITA

30212

Management dei sistemi informativi

I

ITA

30208

Management delle istituzioni culturali e artistiche

II

ITA

30209

Management of competition and innovation in high-tech

II

ING

30221

Management of fashion companies

I

ING

30193

Management of international and supranational organizations

I

ING

30297

Managing creativity

I

ING

30225

Marketing delle piccole e medie imprese

II

ITA

30226

Marketing distributivo

II

ITA

30229

Marketing e cittadino cliente

II

ITA

30228

Marketing research

II

ING

30164

Misurazione dei costi e analisi di redditività

I

ITA

30259

New products and product management

II

ING

30222

New product development and open innovation

I

ING

30194

Organizzazione e gestione del personale nelle aziende pubbliche

I

ITA

30230

Personal selling

I

ING

30182

Pianificazione finanziaria e analisi degli investimenti

I

ITA

30200

Political science

I

ING

30295

Psychology of marketing

I

ING

30161

Revisione aziendale

I
II

ING
ITA

30184

Risk management with derivatives

II

ING

30197

Sociology

II

ING

30198

Storia dell’impresa italiana

II

ITA

30213

Strategia delle piccole e medie imprese

I
II

ING
ITA

30293

Strategic management accounting

I

ING

30214

Sustainable operations management

II

ING

30181

The microstructure of financial markets

II

ING

30185

Valutazione delle aziende

II

ITA/ING

30186

Venture and development capital

I

ING

Modificato il 21/07/2014 09:41

2.3.
Insegnamenti obbligatori caratterizzanti di altri corsi di laurea

Gli studenti dei corsi di laurea CLEAM, CLEF, CLES possono scegliere massimo 2 dei 3 opzionali fra gli insegnamenti obbligatori caratterizzanti del corso di laurea BIEMF, impartiti in lingua inglese; gli studenti BIEMF possono selezionare i 2 opzionali anche fra gli insegnamenti obbligatori caratterizzanti del CLEF e del CLES. Sono ammessi alla classe dell'insegnamento obbligatorio un numero di studenti tale per cui il numero complessivo di studenti iscritti alla classe sia pari a 140.


CLEAM
Gli studenti CLEAM possono scegliere tra i seguenti insegnamenti caratterizzanti del BIEMF: 

Codice

 

 

Denominazione insegnamento

Lingua didattica

Semestre

30257

Corporate evaluation

ING

I

30145

Development economics

ING

II

30056

European economic policy

ING

II

30055

Financial economics

ING

II

30031

Industrial economics

ING

I

30054

International and monetary economics

ING

II

30057

International economics

ING

II

30150

Introduction to options and futures

ING

I

30148

Management of financial institutions

ING

I

30159

Monetary theory and policy

ING

I

30146

Political economics

ING

II

30151

Principles of international finance

ING

II

30147

The economics of imperfect labour markets

ING

I

CLEF

Gli studenti CLEF possono scegliere tra i seguenti insegnamenti caratterizzanti del BIEMF:

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua didattica

Semestre

30012

Business strategy

ING

II

30257

Corporate evaluation

ING

I

30145

Development economics

ING

II

30056

European economic policy

ING

II

30031

Industrial economics

ING

I

30150

Introduction to options and futures

ING

I

30007

Managerial accounting

ING

I

30015

Marketing

ING

I

30153

Organization theory

ING

II

30146

Political economics

ING

II

30151

Principles of international finance

ING

II

30152

Public management

ING

I

30154

Technology and innovation management

ING

I

30147

The economics of imperfect labour markets

ING

I

CLES

Gli studenti CLES possono scegliere tra i seguenti insegnamenti caratterizzanti

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua didattica

Semestre

30012

Business strategy

ING

II

30257

Corporate evaluation

ING

I

30017

Finanza aziendale

ITA

I

30145

Development economics

ING

II

30056

European economic policy

ING

II

30055

Financial economics

ING

II

30150

Introduction to options and futures

ING

I

30148

Management of financial institutions

ING

I

30007

Managerial accounting

ING

I

30015

Marketing

ING

I

30159

Monetary theory and policy

ING

I

30153

Organization theory

ING

II

30146

Political economics

ING

II

30151

Principles of international finance

ING

II

30154

Technology and innovation management

ING

I

30147

The economics of imperfect labour markets

ING

I

CLEACC

Gli studenti CLEACC possono scegliere tra i seguenti insegnamenti caratterizzanti del BIEMF: 

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua didattica

Semestre

30145

Development economics

ING

II

BIEMF

Gli studenti BIEMF possono scegliere tra i seguenti insegnamenti caratterizzanti del CLEF e CLES: 

Codice

Denominazione insegnamento

Lingua didattica

Semestre

Crediti

30024

Analisi di bilancio

ITA

II

6

30032

Econometria

ITA

I

7

30030

Politica economica

ITA

I

8

Modificato il 24/07/2014 14:33